apr
28

Il pre-downgrade per non passare a Vista

 

Dell, Hp e Sony sarebbero intenzionate a proporre ai loro clienti business macchine con Windows Xp anche oltre il 30 giugno, esercitando preventivamente il diritto di downgrade.

Che qualche perplessità alberghi tra i corridoi della stessa Microsoft traspare anche dalle parole del Ceo Steve Ballmer: “Per ora la deadline resta fissata al 30 giugno, ma potremmo riconsiderare il phase out di Windows Xp, in base ai feedback dei clienti”.

Ma in attesa di eventuali ripensamenti, ci pensano i produttori a mettere le mani avanti e a estrarre dal cilindro un escamotage per continuare a offrire al mercato macchine con Windows Xp, malgrado la “scadenza dei termini”.

L’escamotage nasce dal diritto garantito da Microsoft agli Oem di effettuare il downgrade a Xp su macchine con precaricato Vista. In questo caso, i produttori eserciterebbero preventivamente il diritto di downgrade, offrendo, di conseguenza, ai loro clienti macchine con sistema operativo Windows Xp.

Al momento, intenzionate a inserire a listino i cosiddetti pre-downgraded pc sarebbero Dell, Hp e Sony, ma non si esclude che altri possano seguirne l’esempio.

L’unico limite, sembra al momento risiedere nel fatto che il diritto non si estende alle macchine consumer, ma è altrettanto vero che le maggiori resistenze al cambiamento vengono proprio dal mondo business.

Fonte: il sole 24 ore.it

Related Post

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
29

8 giga: mabaffankulo micro$oft!!

 

Girovagando sui vari blog che trattano di informatica, sono capitato sul blog OpenSource2007, e leggendo le varie notizia sono rimasto incuriosito e sconvolto da questa notizia: 8giga: mabaffanculo Micro$oft (cosa che spesso ho detto anche io, indipendentemente dagli 8 giga! :D )

 

ultimamente il colosso di Redmond ne ha fatta un altra delle sue

Riporto una piccola parte dell’articolo che, almeno a parer mio, è utile leggere!

“…

Di che si parla ?
Se non volete sciorbirvi tutto il lungo articolo originale, ve lo riassumo io. Si spiegano tecnicamente le scelte hardware e software per utilizzare 8GB di RAM sul sistema operativo Vista e sono esposti i risultati dei test effettuati per verificare l’effettivo aumento di prestazioni e produttività con un tale quantitativo di memoria a bordo rispetto ad un desktop medio.

Cosa non va ?
All’apparenza nulla, se non fosse che:

  •  Per utilizzare tale quantitativo di memoria abbiamo bisogno della versione Ultimate (caso strano la più cara) di Vista. Lo stesso kernel è disponibile sulle altre edizioni del sistemone made in Redmond
  • Per utilizzare tale quantitativo di memoria abbiamo bisogno della versione a 64 bit di Vista (e fin qui, tutto normale: un sistema operativo a 32 bit non può indirizzare tutta quella RAM) Il punto è: quale è (e lasciamo stare i discorsi di monopolio) la fonte di maggior guadagno per i s.o. Microsoft ? I sistemi O.E.M, ovvero il PC che vi comperate (chiaramente non mi riferisco a un pinguino ultraconvinto) con Vista preinstallato. Cosa ci trovate in questo maledetto computer ?…[continua]”

Buona lettura! :D

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
10

Approposito di petizioni sensate … una a caso : Nvidia

 

Chi mi legge dovrebbe sapere se sulla questione “petizione diretta a nvidia” ho risposto in modo molto negativo, perché è un azienda che al di là della fottuta nostra ideologia o pensiero (chiamatelo come volete) di Libertà assoluta anche se distribuisce Driver Closed almeno … Lo fa con un certo criterio, con una certa frequenza e per finire anche di una certa qualità.

Certo le mie parole valgono poco e niente quindi cerco di accopagnarle aggiungendo un pizzico di valori, di dati, in modo da rientrare in qualcosa di tecnicamente valutabile.

Prendendo in esame lo stesso Pc, quindi lo stesso hardware, e provando un Benckmark che giri su entrambi i sistemi operativi : Windows Vista e Debian GNU/Linux, usando le ultime versioni dei Driver rilasciati dalla stessa Nvidia proveremo a valutare i due risultati :

PC : Il mio con le seguenti caratteristiche :

  • Scheda video : Gainward 7800GS+ “Golden Sample” AGP 8X 512 MB Vram GDDR3 ns 1,4
  • Ram : OCZ Platinum DDR400 2×1024 MB Dual Channel CL 2-3-2-5 XTC Ediction
  • CPu : Intel Pentium 4 3,4 GHz Model 650 LGA 775
  • Hard disk : Maxtor Sata2 300 G + 250 G
  • Scheda Madre : DFI Lanparty 875P-T

Sistemi operativi e versioni Driver Nvidia:

  • Windows Vista 32bit con driver Nvidia 169.25 Kernel UnKnown (LOL non lo so!)
  • Debian GNU/Linux Unstable (sid) con Nvidia Closed Driver 169.12 Kernel 2.6.24.3

BenchMark :

Unigine V0.4 (se ne conoscete altri sono a disposizione)

Risultati ottenuti con Debian :

Debian Unigine BenchMark

Risultati ottenuti con Windows Vista :

Windows Vista Unigine BenchMark

Stesse opzioni … tranne per le OpenGL su Debian e le DirectiX9 su Windows (mi sembra più che logico non credete?), non è ancora disponibile un test per le DirectX10 ma anche se ci fosse, la mia scheda credo sarebbe OUT (SINGH!)

convert this post to pdf.

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
03

Come scaricare i film con mirc

 

mirc-logo.jpg

Oggi per scaricare in tantissimi usiamo amule, emule, i vari torrent… ma ce n’è un’altro, altrettanto semplice, che solo in pochi conoscono: mirc. Per molti (tra questi ci sono anch’io) è stato il primo software per chattare, e da oggi potrà trovare una “nuova vita”.
Attraverso mirc, potrete scaricare qualunque tipo di file multimediale ad altissima velocità!
Grazie a questa guida potrete scaricare davvero alla velocità della luce, sfruttando tutta la banda che la connessione vi mette a disposizione. La guida può sembrare lunga, ma una volta impostato tutto, potremo scaricare di tutto in pochissimo tempo! Credetemi: ne vale veramente la pena.

Questa guida è seguibile per qualunque sistema operativo, sia esso linux o windows o mac. Cambia solo il software IRC usato. (more…)

Condividi

Related Post

Popularity: 11% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
03

Windows Vista fa schifo, e se lo dice ComputerWorld…

 

Non avevamo dubbi sul fatto che Windows Vista fosse uno schifo, se n’è accorto anche chi di computer non capisce niente. Adesso a dirlo è anche Mike Elgan, giornalista per la prestigiosa rivista ComputerWorld.

bad-vista.jpg

(more…)

Condividi

Related Post

Popularity: 7% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
25

Countdown per Vista SP1

 

Sembra che manchi poco alla uscita ufficiale dalla SP1 di Vista. Il problema che nei giorni scorsi a colpito molti utenti, sia da imputare a Microsoft e non agli P2P, togliendo la accusa mossa verso alcuni tester.

“una build dell’SP1 è stata pubblicata inavvertitamente e distribuita ad un gruppo di utenti più ampio del previsto” afferma Microsoft. “questa build era riservata esclusivamente hai tester e a coloro che avevano attivato una speciale chiave di registro in Windows”. Cosa che molti utenti, che nelle scorse settimane sono riusciti a scaricare, assicurano di non aver mai attivato. Inoltre Microsoft afferma che questo incidente riguardava solo un numero ristretto di utenti, e tra questi, quelli che sono riusciti ad aggiornare il pc non hanno riscontrato alcun problema.

Comunque l’installazione della SP1 non èun qualcosa che vada preso alla leggera. Perchè questa SP1 risulta completamente o parzialmente incopatibile con alcuni programmi. a tal proposito Microsoft a creato un elenco, tra l’altro parziale, di questi programmi. Elenco

dopo aver creato questo elenco Microsoft afferma che il problema relativo alle 2 patch, era da attribuire a certi driver “scritti male”.

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
21

Microsoft ritira patch per Vista SP1

 

In merito al mio post precedente. la Microsoft a ritirado due pach che servivano per l’installazione della SP1. Queste sono la patch 935509 e la 938371. Indispensabili per la SP1

Il product manager di Vista, Nich White, ha spiegato le distribuzione di queste patch e stata sospesa in seguito al problema segnalato da molti utenti. (vedi post precedente ).

White afferma che l’inconveniente riguarda “un piccolo numero di utenti in circostanze eccezionali”, e sostiene che le patch incriminate sono state ritirate da Windows Update non appena il team di Vista è venuto a conoscenza dell’errore. In realtà, come fa notare la giornalista Mary Jo Foley sul proprio blog, il problema era già stato segnalato da alcuni tester a fine gennaio, dunque ben prima che le due patch siano state pubblicate. Post di White

Alcuni dettagli sul problema dei riavvii infiniti, inclusa una soluzione per ripristinare l’operatività del sistema, sono riportati in questo post dell’Internet Storm Center.

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
01

Telefonare gratis da internet anche ai fissi: InternetCalls

 

Cercate un modo per chiamare gratis i vosti amici gratuitamente e da internet? Questo modo esiste ed ha anche un nome: internetcalls. Ci permette di chiamare, con una qualità audio veramente ottima, qualunque telefono fisso, non sono in Italia, ma anche in altri paesi del mondo, quali Austria, Usa, Germania….
(more…)

Random Posts

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
14

Il futuro dei videogiochi è nelle loro mani!!

 

Titolo un pò angosciante ma quando ho visto questo che progetta la nintendo non l’ho potuto cambiare!!

Guardate il video e commentate!! Purtroppo è in inglese ma qualcosa si capisce!!

Praticamente non esiste più realta di gioco di questa!!

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
10

L’ultimo Keynote di “Zio Bill”

 

A voi lo splendido video di commiato che Zio Bill ha regalato a tutti i
presenti al suo ultimo keynote… non si può negare che se ne sia
andato con stile!

È la prima persona a venir maledetta quando qualcosa in Windows non funziona, una figura che ha sostituito "l’uomo nero" e il "lupo cattivo" nelle favole per bambini del terzo millennio e come se non bastasse è persino l’uomo più ricco del mondo: non c’è da stupirsi se qualcuno là fuori lo vuole morto.
Eppure, al di là dei cliché e delle rivalità che molto spesso ci annebbiano la vista devo onestamente ammetterlo: voler liquidare "Zio Bill" come un orco senza scrupoli mi riesce personalmente difficile. Intediamoci, come penso avrete capito dai precedenti articoli in questo blog a me Microsoft proprio non piace, eppure la figura di Bill Gates cozza con la mia immagine di M$.
Il suo modo di presentarsi mi addolcisce: come si può voler male ad un nerd genuino, svampito e apparentemente impacciato come lui?

Naturalmente, tuttavia, non è solo per i motivi sopraccitati che credo che Bill nonostante tutto debba essere ricordato positivamente il giorno del suo ultimo Keynote. Nonostante le nostre evidenti divergenze d’opinione sull’etica dell’informatica credo infatti che Bill sia fondamentalmente un buon uomo, una persona che ha saputo trasformare la sua fortuna in qualcosa di buono anche per gli altri.
A dimostrazione di questo suo impegno Billy ha da tempo annunciato che a giugno lascerà Microsoft per dedicarsi anima e corpo alla sua Fondazione umanitaria a favore dei bambini poveri del Terzo Mondo.

Tornando a parlare in termini più squisitamente "informatici", nonostante io non sia mai stato un paladino di Bill e le sue Oscure Opere, questo ultimo suo Keynote un po’ mi rattrista. Una figura storica che nel bene e nel male ha portato l’informatica e i computer nelle nostre case e uno degli indiscutibili geni della nostra era sta infine abdicando al trono, lasciando dietro di sè un mondo profondamente cambiato. Indubbiamente la partenza di Bill Gates dal mondo dell’informatica segna l’inizio della fine di una prima era dell’informatizzazione di massa, un’epoca che terminerà inesorabilmente quando anche Mr Apple, Steve Jobs, lascerà il palcoscenico. La lacrimuccia nostalgica già inizia a farsi sentire?

Beh che dire a questo punto? Non c’è altro da fare che augurare al nostro di ottenere, in questa sua nuova
missione, lo stesso incredibile successo che ha avuto in questo mercato al silicio e se possibile un successo ancora maggiore.

Naturalmente senza Bill a rovinarci la coscienza, abbattere Microsoft per noi pinguini sarà ancora più irresistibile ;) ihihihi!

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
02

Continuiamo a rivoluzionare il look di Windows Xp!!

 

Vi piace la grafica di altri sistemi operativi ma o non riuscite a lasciare il vostro amico Windows o sapete usare solo questo!!!!

Aincy vi mostra come cambiare la grafica del proprio sistema operativo senza abbandonare Windows!!

IL PRIMO

Vista Transformation Pack

Il primo è il più famoso edf è quel pack che trasforma la grafica di Windows Xp in quella Windows Vista.

Ecco il link per il download del pack

LINK


IL SECONDOMac OS Transformation Pack:

Questo pack gratuito permette di trasformare il look di Windows XP in quello di Mac OSX. Alcuni file sono stati direttamente presi dalla versione patchata di Mac OS per PC appositamente patchati per somigliare a quelli di Mac OSX, quindi questo pack risulta compatibile solo con i sistemi Windows XP SP2 in inglese.

LINK


IL TERZOFlyakite OSX:Permette di trasformare il look di Windows XP in quello di Mac OSX. Contiene anche alcuni software aggiuntivi per avere le ombreggiature vicino le finestre, una dock bar e tanto altro.

LINK


IL QUARTOFedora Transformation Pack:Pack gratuito che permette di trasformare il look di Windows XP in quello della celebre distro Linux Fedora.

LINK


IL QUINTOUbuntu Transformation Pack:Permette di trasformare il look di Windows XP in quello di Ubuntu.

LINK


Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
16

Linux Reader

 

Lo trovate QUI, è gratuito, e serve per leggere da partizioni ext2 ed ext3 da Microsoft Windows.

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
27

Microsoft rilascia il codice sorgente di Windows Vista

 

Con una mossa a sorpresa Microsoft ha oggi rilasciato oggi il codice sorgente di Windows Vista.

Windows Vista

I più scettici hanno potuto vedere con i loro stessi occhi quello che Microsoft ha tenuto celato per anni e che nessuno pensava potesse essere mostrato a noi comuni mortali..

(more…)

Condividi

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
16

ReactOS: il sistema operativo Windows-compatibile

 

Prima o poi mi ero promesso di provare questo ReactOS, il sistema operativo compatibile con i binari di Windows completamente free e opensource in grado di far girare uno svariato numero di applicativi in modo nativo. Per chi immagina già che si tratti solo di un’ altra distribuzione Linux-like tengo a sottolineare che:

ReactOS è un progetto per sviluppare un sistema operativo libero / open source compatibile con il codice oggetto delle applicazioni e dei driver per Microsoft Windows NT e Windows 2000.” [cit. Wikipedia]

ReactOS Logo
ReactOS collabora col progetto WINE per poter beneficiare dei progressi nell’implementazione delle API Win32

Così, spinto dalla solita curiosità mi sono accinto a scaricare la ISO della versione 0.3.3 non curante degli avvisi terroristici che qua e là spuntavano sulla homepage del sito avvisandomi che questa versione è in alpha stage e non è adatta all’utilizzo quotidiano..

(more…)

Condividi

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
02

Acer rimborserà la licenza di Windows. Dove sta la fregatura?

 

In questi giorni si è parlato molto della sentenza del Giudice di Pace di Firenze che ha dato ragione ad un consulente informatico dell’ADUC (Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori) il quale aveva richiesto il rimborso del costo per l’obbligo di acquisto della licenza Microsoft Windows incorporata in un notebook HP.

Acer

E’ tutto oro quello che luccica ?

Analoghi casi si sono verificati in molti altri Paesi europei e si tratta forse dell’inizio di una nuova modalità di preinstallazione dei sistemi operativi. A questo proposito Acer ha messo a punto una procedura per ottenere il rimborso del costo di licenza relativo al sistema operativo preinstallato sui suoi desktop e laptop. Tutto molto bello, se non fosse per il fatto che per l’utente è quasi più facile ordinare una copia della Monna Lisa autografata..

(more…)

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top