mar
02

Ubuntu : Advanced Gnome Menu

 
Advanced Gnome Menu

Advanced Gnome Menu

Advanced Gnome Menu (AGM) ci permette di avere un menu di gnome modificato con alcune funzionalità in più.  Gli amanti o utenti di windows vista troveranno una certa somiglianza con questo menu e forse risulterà ai loro occhi molto più intuibile e familiare.

This is an eye-candy menu applet for GNOME. (soon even compatibility with KDE and XFCE)
Good looks and usability are the key aims of this project.

Tutte le versioni disponibili e il download del .deb li trovate nella homepage ufficiale mentre sul forum di ubuntu-it vi è anche una descussione interamente dedicata ad AGM.

Homepage Ufficiale
Download
Homepage Discussione Forum

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
02

Sfondi per il desktop: Marzo 2009

 

birds-return.jpg

clinging_to_colour.jpg

colorful-march.jpg

colour_of_love.jpg

computer_head.jpg

crane.png

deep-underwater.jpg

detail.jpg

eastegg.jpg

eat_sleep_design.jpg

first-blossoms.jpg

flowers-and-fly.jpg

girls-day.jpg

good-luck.jpg

green-life.jpg

hair.jpg

how-should-i-fly.jpg

hug-me-forever.jpg

inspired.jpg

lost_between_earth_and_space.png

madman.jpg

magichorse.jpg

march-holi.jpg

march-spring.jpg

martius-blindness.jpg

paragliding.jpg

pizzicato-wail.jpg

postcard.jpg

random_assortment.png

retro-motion.jpg

ripenraw.jpg

scrappy-love.jpg

space-invaders.jpg

spring-coming.jpg

spring-tulips.jpg

spring.jpg

spring_is_coming.jpg

stpatrick.jpg

stpatsday-spring.jpg

the-search.jpg

them.jpg

third-month-of-the-year.jpg

typo.jpg

urban_night.jpg

valentine_hangover.png

 

45 bellissimi sfondi da scaricare, messi a disposizione per noi da smashingmagazine.com! Tutti inspirati al mese di marzo, e tutti scaricabili gratuitamente!

Sono disponibili nei formati più comuni: 1280×960, 1600×1200, 1680×1050, 1920×1200. Inoltre alcuni hanno anche il calendario!

Potete scaricarli direttamente da questa pagina.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
24

Sfondi di KDE 4.2

 
Kde 4.2

Kde 4.2

Vi piacciono gli sfondi di Kde 4.2 ma non sapete dove prenderli?? Eccoli!!

Prima di tutto occorre installare il programma subversion con il comando:

sudo apt-get install subversion

Ora è possibile scaricare tutti i Wallpaper di Kde 4.2 con il comando:

svn co svn://anonsvn.kde.org/home/kde/trunk/KDE/kdebase/workspace/wallpapers/

Per chi volesse altri sfondi, temi e altro consigliamo questi siti:

www.kde-look.org/
www.gnome-look.org/

Tech Tags:

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
21

Creare gli sfondi animati di Enlightenment (E17) parte 2

 

Abbiamo visto la scorsa volta in maniera veloce come si crea uno sfondo per Enlightenment 17; ora vi darò un altro paio di dritte per raffinare un po’ gli sfondi, usando il metodo della comparsa del logo dopo un tot di tempo di attesa, anche in questo caso la creazione dei codici per generare questo [...]

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
27

Wallpaper del Di’…Blue Death is coming!

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

lug
09

Opengeu Artwork

 

Dopo l’annuncio della versione alpha della futura Opengeu Luna Nuova (vedi Distrowatch) eccovi una piccola selezione dei Wallpaper creati dai ragazzi del forum (l’intera lista la potete trovare all’indirizzo ufficiale del Wiki inglese di opengeu a questo indirizzo).

Tags: InTiLinuX Projects, OpenGeu, wallpaper

—-> Leggi Anche :

Opengeu Luna Crescente Alpha Version (1)
Da Ubuntu a OpenGeu [...]

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
06

Il mio sfondo sadico

 

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
04

Tema di Fedora su Ubuntu

 

Ho sempre ritenuto che Fedora sia superiore ad Ubuntu per quanto riguarda lo sviluppo e la cura dei dettagli. Ho anche sostenuto che i colori di Ubuntu siano poco attraenti, anzi che facciano parecchio schifo. Detto questo bisogna dire che è da stupidi scegliere una distro in base alla grafica, soprattutto perché le grafiche di Gnome, Kde e quant’altro sono interamente personalizzabili. A sostegno di questa tesi vi propongo un HOWTO, che ho appena trovato, su come installare il tema Nodoka usato da Fedora sulla propria distro Ubunutu.

Primo passo bisogna installare i build-essential e libgtk2.0-dev sudo apt-get install build-essential libgtk2.0-dev poi bisogna scaricare il pacchetto Nodoka ed installarlo sudo dpkg -i gtk-nodoka-engine_0.6-1_i386.deb

A questo punto passiamo ad installare il tema vero e proprio, scarichiamo il tema da questo indirizzo, estraiamolo ed installiamolo con i seguenti comandi: tar -zxvf nodoka-theme-gnome-0.3.90.tar.gz
cd nodoka-theme-gnome-0.3.90/
sudo cp -r Nodoka/ /usr/share/themes/
per quanto riguarda le icone, la guida suggeriva i seguenti passaggi: wget http://ubuntu-debs.googlecode.com/files/echoicons.tar.gz
tar zxvf echoicons.tar.gz
sudo cp -R Echo /usr/share/icons/
Ma personalmente ho usato le icone Mist già installate nel nostro sistema.

La guida finisce qui, ma vi suggerisco un wallpaper che ho trovato su gnomeart, questo sfondo è astrato e si intona con il tema appena installato.

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
31

Sezione Wallpaper!!

 

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
25

Linux Wallpaper Pack

 
linux wallpaper pack

Quella che vedete nell’immagine qui sopra è l’anteprima dei 24 Wallpaper interamente dedicati a Linux che potete scaricare in pochissimi passi nel vostro PC.

I wallpaper presenti nel pack sono disponibili in diverse risoluzioni da 1024×768 a 1600×1200 e tutti hanno come tema Linux e la sua mascotte Tux.

Tutto ciò che dovete fare è scaricare l’archivio in formato .zip, che pesa poco più di 5Mb, attraverso il link qui sotto, e decomprimerlo.

(more…)

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
25

Installare Ubuntu Tweak su Ubuntu Gutsy 7.10

 
Per anni gli utenti più smanettoni di Windows si sono divertiti ad utilizzare un’applicazione semi-ufficiale della Microsoft, Tweak UI, per personalizzare alcune impostazioni “nascoste” del sistema operativo che non potevano essere modificate in nessun altro modo. Ubuntu Tweak (UT) è un programmino che si prefigge di dare la stessa possibilità agli utenti Linux che hanno deciso di usare l’ottima distribuzione sudafricana: ovvero modificare in modo semplice ed intuitivo parecchie impostazioni che altrimenti sarebbe difficile andare a modificare.Attualmente Ubuntu Tweak è agli albori del suo sviluppo e l’attuale versione (la 0.2.5) è disponibile solo per Gnome e permette di modificare le principali impostazione dell’ambiente grafico e solo qualcosina a livello di impostazioni di sistema anche se da una velocissima prova su strada quello che offre attualmente è più che sufficiente per la maggior parte degli utenti che si affacciano al mondo Linux.Per utilizzarla occorre avere Ubuntu 7.04 o 710 ed è disponibile sia il pacchetto in formato (.deb) Debian che il codice sorgente. Purtroppo non è utilizzabile su altre distribuzioni derivate da Debian e su delle versioni precedenti di Ubuntu.

Per installarla e tenerla sempre aggiornata vi consiglio di aggiungere il repository ufficiale. Per farlo basta aprire il file sources.list dando da erminale il seguente comando:

sudo gedit /etc/apt/sources.list

e poi inserire alla fine del file queste due righe

deb http://ppa.launchpad.net/tualatrix/ubuntu gutsy main
deb-src http://ppa.launchpad.net/tualatrix/ubuntu gutsy main

Quindi per aggiornare e/o installare Ubuntu Tweak vi basterà dare i seguenti comandi da terminale:

sudo apt-get update
sudo apt-get install ubuntu-tweak

Se invece è già installato basterà dare il seguente comando:

sudo apt-get dist-upgrade

A questo punto non vi resta che avviarlo dal menu Applicazioni -> Strumenti di Sistema (Applications -> System Tools).

Ubuntu Tweak

Purtroppo non è ancora presente una versione in italiano anche se è molto semplice ed intuitivo da utilizzare. Se cercavate un modo semplice per andare a settare le impostazioni della frequenza della vostra CPU, piuttosto che le varie modalità di spegnimento, sospensione ed ibernazione o più in generali delle prestazioni del vostro portatile quando è collegato all’alimentazione piuttosto che quando lo utilizzate sfruttando la batteria, allora Ubuntu Tweak è quello che fa al caso vostro.

Se siete volenterosi e conoscete l’inglese potete anche cimentarvi nella traduzione dell’applicativo in italiano: sono certo che molti utenti ve ne saranno immensamente grati. Da notare che il sito ufficiale del progetto gira su WordPress.

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
14

KDE 4 su Ubuntu!!

 

Oggi è il giorno di KDE 4 quindi appena tornato da scuola è stata la prima cosa!!!

Ecco che grazie al team di Kubuntu che trovo la soluzione!!!!

Arrivando alle istruzioni, bisogna aggiungere alle fonti di APT questo repository, consigliato dal team di Kubuntu:

deb http://ppa.launchpad.net/kubuntu-members-kde4/ubuntu gutsy main

Installare i pacchetti base, obbligatori:

$: sudo apt-get install kdebase-workspace kdebase-kde4 kdebase-runtime

Installare i pacchetti probabilmente utili, facoltativi:

$: Sudo apt-get install kdegraphics-kde4  kdemultimedia-kde4  kdenetwork-kde4 kdepim-kde4 kdeutils-kde4

Io lo sto installando ma inserirò subito img appena provo!!

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
10

KDE 4!!! -1!!

 

Beh ormai si può dire che manca un giorno all’uscita di KDE 4.
KDE 4 sarà la prossima revisione di K Desktop Environment.

Il grande passo che farà KDE 4 sarà quello di usare le librerie grafiche Qt 4 (con un aumento di prestazioni del 20-30%), ed includerà la nuova interfaccia per il pannello ed il desktop, chiamata Plasma. Il porting delle librerie di base di KDE verso Qt4 è già stato effettuato come da roadmap.

Novità di rilievo 

  • Plasma: è un programma che dovrà unire le funzionalità di KDesktop, Kicker e Superkaramba della serie 3, costituirà il desktop di base componendo immagini di sfondo, effetti grafici ed i componenti simili a quelli disponibili in Dashboard della Apple.
  • Solid: è una libreria di astrazione dell’hardware multipiattaforma, consentirà una migliore integrazione con l’hardware per dare all’utente maggiore consistenza nella gestione delle risorse. Attualmente è in lavorazione l’integrazione per la gestione dei dispositivi, ed è programmato il lavoro per il riconoscimento e la configurazione della rete e la gestione dell’energia (batterie di portatili, risparmio energetico)
  • Akonadi: è un nuovo servizio di archiviazione di dati e metadati PIM su cui sarà basato Kontact.
  • Phonon: una nuova API per l’audio/video in KDE 4, che dovrebbe astrarre le applicazioni dall’interfacciarsi direttamente con un server sonoro specifico (come è avvenuto in KDE 3 con aRts). Essendo solo un’interfaccia ad altri sistemi multimediali, l’utente avrà la possibilità di cambiare, in modo abbastanza semplice, quale sistema sonoro utilizzare in tutto l’ambiente desktop KDE. Attualmente si lavora alla scrittura di un back-end per NMM, di uno per Xine e di uno per GStreamer.
  • Decibel: è un progetto ancora a livello concettuale che mira ad integrare i vari servizi di chat, messaggistica istantanea e VoIP in modo semplice e trasparente per l’utente desktop.
  • Oxygen: è un nuovo set di icone SVG, inserito nel repository Subversion a fine dicembre 2006.
  • Dolphin: il nuovo file manager che sostituirà Konqueror. Pensato per essere facile da usare, introduce una nuova barra di navigazione per esplorare la gerarchia delle cartelle, la modalità “doppia vista” per navigare in due directory diverse contemporaneamente.

Novità importante sarà anche la nuova funzionalità di KWin di Composite Window Manager il quale, attraverso XRender o OpenGL permetterà di avere effetti grafici simili a quelli di Compiz e Beryl. Gli sviluppatori per ora non parlano di una completa sostituzione delle applicazioni KDE attuali, preferiscono stabilizzare le fondamenta e definire bene le specifiche di base per la piattaforma 4.0. Una delle idee forti per il nuovo rilascio dovrebbe essere quella di semplificare e migliorare le applicazioni distribuite con l’ambiente desktop. Ad esempio, potrebbe essere il caso del visualizzatore di PDF di KDE 3 Kpdf, che dovrebbe poter leggere molti tipi di documento. Questo progetto ha preso il nome di okular ed è in fase avanzata di lavorazione, come pure lo è il download manager, kget2, che sarà incluso nelle funzionalità di base dell’ambiente per offrire elevata consistenza nel trasferimento di dati da e verso la rete.

giaà alcuni parlano di una rivoluzione nel mondo della grafica pc superiore alla rivoluzione fatta da Mac OSX Leopard !!!!

Ecco intanto attendendo l’uscita le prime img:

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
05

Altri wallpaper!!! Questa volta in stile linux!!

 

Cercando su internet altre cose interessanti sulla modifica dello dtile del nostro desktop ho trovato dei wallpaper interessanti in stile linux!!!

Davvero da non perdere!!
linux14

linux24

linux23

linux22

linux21

linux20

linux19

linux18

linux17

linux16

linux15

linux13

linux12

linux10

linux11

linux09

linux08

linux07

linux06

linux05

 

Direi proprio fantastici!!

Commentateli qui sotto!!!
Vi do anche il link della fonte da cui li ho presi!

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
22

KDE 4: Ecco il wallpaper vincitore del contest (download)

 

Senza farla tanto lunga, eccolo qua:

Clicca per ingrandire e scaricare ;)

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top