apr
21

JPPF, l esecuzione parallela delle applicazioni

 

Java Parallel Processing Framework

JPPF, acronimo di Java Parallel Processing Framework, consente la suddivisione di una applicazione cpu-bound in un gruppo di task in modo che ciascuno di essi venga eseguito, parallelamente e indipendentemente dagli altri, su un nodo di una rete di computer, minimizzando, in tal modo, il tempo di esecuzione totale.

Il progetto, interamente scritto in Java, è stato pensato per rendere semplice lo sviluppo di applicazioni basate su questo framework. Gli sviluppatori, infatti, potranno concentrarsi sullo sviluppo dell’applicazione, invece di occuparsi della complessità dell’elaborazione distribuita e parallela.

La classe centrale di JPPF è la JPPFTask. Questa, che implementa l’interfaccia Runnable, dovrà essere ereditata dalle classi definite dagli sviluppatori, nelle quali verrà implementato il metodo run. Ciascun task verrà eseguito in un nodo della rete.

JSPF fornisce agli sviluppatori anche una comoda console di amministrazione, tramite la quale è possibile amministratare e monitorare i task eseguiti parallelamente.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
21

Quando avere un amico nerd conviene….

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
15

Tasksel e gli APT meta-package, due modi per installare LAMP server ed altri gruppi di pacchetti, con un solo comando

 

Tasksel è un interessante strumento, che permette di installare gruppi di pacchetti, suddivisi in “task”, con un semplice comando. Tasksel è parte integrante del sistema di installazione Debian, ed è incluso di default anche in Ubuntu. I task sono definiti nel file /usr/share/tasksel/ubuntu-tasks.desc, aprendolo con gedit, o un qualsiasi editor di testo, si può accedere alla lista completa ed alla relativa descrizione. Per lanciarlo basta aprire un terminale e dare:

sudo tasksel

apparirà così la lista delle collezioni, quelle già installate sono contraddistinte da un asterisco, tra le parentesi quadre, affianco al nome. Per installarle o disinstallarle, basta spostarsi coi tasti direzionali della tastiera su quello desiderato, selezionarlo premendo “spazio” e premere invio.

tasksel 300x210 Tasksel e gli APT meta package, due modi per installare LAMP server ed altri gruppi di pacchetti, con un solo comando

Se si conosce il nome, li si può anche installare col comando tasksel seguito dal task, ad esempio:

sudo tasksel install lamp-server

Purtroppo però Tasksel da spesso dei problemi, ed è abbastanza pericoloso soprattutto quando si rimuovono i task.

Una valida alternativa, in tutto e per tutto simile, sono i meta-package di APT. Per installarli basta aprire Synaptic ed andare su Modifica –> “Marca i pacchetti per attività”. Si aprirà così una finestra con tutte le collezioni disponibili, con tanto di descrizione. Selezionate quelli che volete installare, cliccate su Ok, e poi su Applica. Ce ne sono di ogni tipo, dai vari tipi di server, alle suite audio e video, alle versioni specifiche di Ubuntu.

meta packages 300x269 Tasksel e gli APT meta package, due modi per installare LAMP server ed altri gruppi di pacchetti, con un solo comando

I meta pacchetti si possono installare anche da terminale, ma non ho trovato alcuna documentazione a riguardo, ad esempio però, per installare un LAMP server, basta dare:

sudo apt-get install lamp-server^

Sicuramente non si tratta di strumenti indispensabili, Tasksel ed i meta pacchetti ci possono servire se dobbiamo installare un gruppo specifico di applicazioni o vogliamo passare ad una versione diversa di Ubuntu.

Articoli correlati:

APT e i poteri della Super Mucca

Appnr, un nouvo strumento per cercare ed installare i programmi tramite AptUrl

AptUrl installare i programmi direttamente dal nostro web browser

Linspire Cnr, il package manager universale. Ora anche per Ubuntu 8.04

UNetbootin: installare le distribuzioni senza CD e creare USB bootable

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
14

Notes/Tasks, un nuovo software per la gestione e la sincronizzazione online di note ed impegni

 

logo-big Notes/Tasks, un nuovo software per la gestione e la sincronizzazione online di note ed impegni

Chi utilizza molto il PC per studio o per lavoro, è sempre alla ricerca di strumenti pratici per organizzare i propri impegni. In passato ho parlato di alcuni software e servizi Web 2.0, che permettono di aumentare la produttività. In particolare mi sto riferendo a gestori di note e To-Do list. Come sempre le alternative sono tante, ma non sempre soddisfano appieno le nostre necessità. Oggi voglio parlarvi di Notes/Tasks, una nuova applicazione Qt, multi-piattaforma, per la gestione di note e liste di impegni. Notes/Tasks mette a disposizione degli utenti molte interessanti funzioni, quella che però ho trovato più interessante, è la possibilità di sincronizzare le proprie note online. Potremo quindi, tramite un interfaccia web minimale, accedere alle nostre note da qualsiasi PC. Le caratteristiche principali di Notes/Tasks sono:

• La sincronizzazione delle note con http://notestasks.com
• La memorizzazione sicura degli account tramite l’algoritmo di cifratura AES
• Lista aggiornata delle  mansioni quotidiane
• L’acceso alle liste da dispositivi mobili
• La possibilità di esportare le note in PDF
• La compatibilità col metodo GTD (Getting Things Done)

• La possibilità di creare progetti multipli e categorie

Purtroppo sul sito ufficiale non ci sono molte informazioni. Qui comunque trovate una mini features list.

Installazione e registrazione

Questa, è la prima versione di Notes/Tasks disponibile anche per Linux e Mac. Per ora, è possibile scaricare solamente il pacchetto deb. Potranno quindi utilizzarlo solo gli utenti Debian e derivati. Questa è la pagina dei download. Scaricate il deb dell’ultima versione ed istallatelo. A me, sotto GNOME, non ha creato in automatico l’entrata nel menù. Per lanciarlo basta aprire un terminale dare:

notestasks

notestaskspm7 Notes/Tasks, un nuovo software per la gestione e la sincronizzazione online di note ed impegni

Al primo avvio, vi chiederà se siete registrati, cliccate su “register” ed inserite i dati. In pochi secondi, riceverete la mail d’attivazione. Per cominciare a sincronizzare le note dovete andare su Tools –> Options, e, nella scheda “Online Synchronization”, spuntate la casella “Synch with NotesTasks.com”, inserite i dati del vostro account e cliccate su Apply.

notestasks2em9 Notes/Tasks, un nuovo software per la gestione e la sincronizzazione online di note ed impegni

In questo modo le vostre note ed i vostri impegni saranno sincronizzati in automatico. Per accedere all’interfaccia web, basterà andare sul sito del progetto e fare il login.

notestasks3rq0 Notes/Tasks, un nuovo software per la gestione e la sincronizzazione online di note ed impegni

Notes/Tasks è dotato di un interfaccia grafica semplice ma ben strutturata. È suddiviso in due pannelli, a destra c’è la lista delle note e a destra quella degli impegni. Sia note che To-Do si possono suddividere per categoria e progetto. Molto interessante è la possibilità di associare più impegni ad ogni nota.

notestasks1sd1 Notes/Tasks, un nuovo software per la gestione e la sincronizzazione online di note ed impegni

Articoli correlati:

RTM Notifier, una nuova applicazione AIR per la gestione di Remember The Milk

NoteFinder, un interessante programma per la gestione di note, To-Do list ed appuntamenti

OpenOffice.org2GoogleDocs: sincronizzare i documenti di OpenOffice con GoogleDocs e Zoho

Rilasciato Chandler 1.0, a sei anni dall’annuncio, ecco l’alternativa Open Source ad Outlook ed Exchange

Tasque, il gestore di To-Do list, che porta Remember The Milk sul nostro desktop

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top