dic
30

50 Unix/Linux Sysadmin Tutorials

 

Non potevo non includere questa raccolta di Tutorial all’interno del mio blog come utile riferimento per chi, come me, lavora all’interno dell’area della System Administration, in particolare per l’ambiente Linux.
Devo dire che le guide raccolte da Ramesh Natarajan sono veramente ben fatte, al punto che sono state oggetto di articolo del sito Programmazione.it.
Di seguito il prezioso link: 50 UNIX / Linux Sysadmin Tutorials

Tag Technorati: Linux, Tutorial, SysAdmin

Share

Related posts:

  1. Drivel utile editor per pubblicare sul proprio Blog
  2. Dieci comandi Linux necessari e sempre utili da sapere
  3. Linux a Montecitorio

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
25

Sfoghi da sysadmin

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
05

Avete controllato le vostre NUOVE regole della privacy su FaceBook?

 

Nei primi giorni di dicembre 2009, subito dopo il login sul portale di FB, tutti noi siamo stati avvisati dal famoso  “social network”, attraverso un messaggio rivolto a tutti gli utenti, sulla modifica di ‘qualche dettaglio’ derivante dal lancio di nuovi strumenti per la regolazione delle preferenze legate alla privacy.
L utente “potrà impostare in modo più semplice i contenuti da rendere visibili solamente ad amici, agli amici di amici o a tutti”. Ma chi di voi è andato fisicamente a vedere cos’è cambiato??  Credo che non molti di voi sono andati a controllare e a modificare alcune regole di visibilità….

…secondo le statistiche recentemente diffuse, solamente il 15-20% degli utenti di Facebook porrebbe attenzione nel regolare le impostazioni legate alla privacy. Con le modifiche appena apportate, tuttavia, tutti dovranno rivederle. Ma è proprio questa, secondo alcuni esperti la radice del problema: chi non ha mai modificato le proprie impostazioni sulla privacy potrebbe rendersi completamente visibile a tutti e comparire addirittura nelle SERP di Google,…..

Leggete tutto l’articolo (molto interessante) sul sito di sysadmin.it….

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
23

Migrazione effettuata più altre chicche

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
09

Sysadmin level 2

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ott
13

Redirect via HTML, Javascript, PHP, .htaccess, Apache

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
18

La preghiera del Sysadmin

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
13

Processi sotto controllo con PSMon

 

PerlPSMon è una programma/modulo scritto in Perl per la gestione di processi e demoni, capace di notificare eventi sia a syslog sia tramite mail. Potete specificare cosa eseguire, quanta CPU e RAM assegnare durante l’esecuzione ed anche quante istanze devono essere avviate: PSMon si assicurerà che questi processi stiano effettivamente funzionando, terminandoli se dovessero iniziare ad utilizzare troppe risorse o riavviandoli nel caso dovessero bloccarsi.

La sintassi del file di configurazione è simile a quella di Apache, pertanto il setup non dovrebbe rappresentare uno scoglio nemmeno per quei sysadmin con meno esperienza.

via | Linux.com

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

lug
03

Rilasciato SystemRescueCD 1.0.4

 

Logo SystemRescueCDA poco più di un mese dalla versione 1.0.3, è stato rilasciato SystemRescueCD 1.0.4.

La nuova release presenta: l’introduzione dell’opzione ‘root=auto‘, che consente l’avvio del sistema Linux installato sul disco rigido, e del tool di diagnostica mhdd, l’aggiornamento del kernel predefinito alla versione 2.6.25.7 (con supporto a Reiser4) e del driver NTFS-3G alla 1.2531 (con supporto completo a lettura-scrittura su partizioni NTFS), nonché diversi fix riguardanti Samba e LVM.

Ulteriori dettagli sono disponibili sul ChangeLog ufficiale, mentre la ISO (197MB) può essere scaricata, come sempre, da SourceForge.

Via | DistroWatch

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
06

HylaFAX con fax in PDF via email

 

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
21

Oracle XE su Debian GNU/Linux

 

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
03

Disponibile SystemRescueCD 1.0.1

 

Schermata SystemRescueCDÈ stata rilasciata la versione 1.0.1 di SystemRescueCD, nota distribuzione Gentoo-based.

Rispetto alla versione 1.0.0, la nuova release introduce: UnionFS come root file system, l’adozione di JWM 2.0.1 (in sostituzione di Window Maker), l’aggiornamento del kernel Linux predefinito alla versione 2.6.24.04 (con supporto a Reiser4), di GParted alla 0.3.6, di SquashFS alla 3.3 (con tanto di algoritmo LZMA per la compressione dei dati), del driver NTFS-3G alla 1.2310 e di cdrkit alla 1.1.7.1. I restanti cambiamenti possono essere consultati sul ChangeLog ufficiale.

La ISO di SystemRescueCD 1.0.1 (183 MB), installabile anche su chiavette USB, può essere scaricata da SourceForge.

Via | DistroWatch

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
04

Rilasciato SystemRescueCD 1.0.0

 

Schermata SystemRescueCDSystemRescueCD, utilissimo tool per sysadmin (e non solo) basato su Gentoo Linux, è giunto alla versione 1.0.0.

Destinata ad architetture x86, la nuova release presenta svariate novità, fra cui: la compilazione dei programmi per processori i486, Xvesa X server, un kernel a 64bit alternativo (altker64), la possibilità di download del sysrcd.dat (durante il boot via PXE) tramite protocollo TFTP, l’autorun riscritto con cui poter eseguire script via HTTP, GPT-disklabel, l’aggiornamento del kernel Linux predefinito alla versione 2.6.24.02 (con supporto a Reiser4) e di quello alternativo alla 2.6.22.18.

SystemRescueCD 1.0.0, sebbene disponibile come LiveCD, può essere installato anche su chiavette USB; per maggiori informazioni, si consiglia di consultare la pagina dedicata ai vari HowTo.

Via | DistroWatch

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
24

OpenSSH introduce al supporto al chroot

 

OpenSSH

Esaudendo una delle feature più richieste, il team di OpenSSH ha aggiunto la possibilità di “intrappolare” gli utenti all’interno di una determinata directory tramite una semplice voce nel file di configurazione; per agevolare ulteriormente la vita dei sysadmin la direttiva ChrootDirectory può essere accompagnata da ForceCommand, un’altra opzione che consente di forzare l’esecuzione di unico comando ( negando l’accesso alla shell, per esempio ).

Maggiori informazioni su ChrootDirectory sono disponibili su Undeadly.org.

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
17

Compromesse SquirrelMail 1.4.11 e 1.4.12

 

SquirrelMailBrutto colpo per il team di sviluppo di SquirrelMail, popolare webmail usata e apprezzata per la sua semplicità da molti sysadmin.
Dopo aver ricevuto segnalazioni da parte degli utenti relativamente a md5 non corretti sui pacchetti della release 1.4.12, gli sviluppatori hanno verificato la compromissione da parte di attaccanti non ancora identificati.

Oltre alla 1.4.12 anche i pacchetti della 1.4.11 sono risultati alterati.
Nonostante all’inizio si fosse pensato ad alterazioni di poco conto, gli sviluppatori hanno potuto verificare come la modifica possa portare seri rischi come l’esecuzione di codice malevolo sui server ospitanti le versioni compromesse.

Per evitare ulteriori problemi il team di SquirrelMail ha deciso di rilasciare la nuova versione 1.4.13 invitando tutti gli utenti a un aggiornamento tempestivo.

Download: SquirrelMAil 1.4.13

[Via | LWN]

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top