ago
25

Come installare Java su Ubuntu 10.04 Lucid Lynx

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
12

Il papà di Java si dimette da Sun/Oracle

 

Da quando Oracle ha comprato Sun il numero di defezioni/licenziamenti importanti è continuato a salire.

L’ultimo nome e forse il più emblematico ad aggiungersi a questa lista è quello di James Gosling, il “papà” di Java. James si è licenziato il 2 aprile, ma la notizia è stata data solo qualche giorno fa.

Probabilmente verrà assunto molto presto da Google o da Ibm, ma nel frattempo l’aria sembra si respiri in Oracle non sembra molto fresca e salutare.

Via | TaranFx

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
31

OpenSolaris, la sua fine si avvicina?

 

I primi cambiamenti in “casa Solaris” dopo l’acquisizione di Sun da parte di Oracle si iniziano a far sentire.

Fino a ieri era possibile scaricare una copia di Solaris ed usarlo gratuitamente anche dopo i 90 giorni di prova previa registrazione, ora sarà richiesto un contratto commerciale di supporto.

Anche il futuro di OpenSolaris non sembra tanto roseo. Oracle ha affermato chiaramente che alcune della caratteristiche di Solaris non arriveranno in OpenSolaris. Detto in altre parole OpenSolaris resterà alla deriva e lasciato morire senza l’iniezione di nuove funzionalità.

Via | Katonda

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
19

OpenSSO, la forza dell open source

 

OpenSSO, Open Signle Sign On, è uno dei progetti open source rilasciati da Sun nel 2008.

Dopo l’acquisizione da parte di Oracle dal wiki sono iniziati a sparire i contenuti e l’unica versione rimasta è quella enterprise. Per sino gli aggiornamenti ora sono disponibili solo agli utenti con un valido contratto di supporto.

Fortunatamente ForgeRock, una società norvegese, ha deciso di prendere in mano il progetto dandogli una nuova casa ed il nome, per motivi di copyright, di OpenAM. Tutti i sorgenti e contenuti cancellati dal sito originale ora sono nuovamente disponibili e l’azienda si impegna a proseguire lo sviluppo secondo la tabella di marcia già presentata da Sun.

A prescindere dall’importanza che date al progetto questa è l’ennesima dimostrazione della forza del movimento open source che si adatta a qualsiasi attacco venga portato.

Via | Not403

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
17

Oracle gestisce gli account Sun e consiglia di rivedere le impostazioni

 

Oracle NewsletterNelle ultime quanti dispongano di un account online con Sun Microsystems – cioè praticamente chiunque possieda una copia di VirtualBox con licenza PUEL (opzionalmente anche i possessori dell’alternativa open source) o, chi avesse scaricato OpenSolaris in passato – hanno ricevuto un’e-mail dal settore marketing di Oracle con alcune delucidazioni sul futuro del proprio profilo. In ogni caso chi avesse visitato uno dei siti di Sun Online negli ultimi giorni avrebbe già notato dei cambiamenti sensibili.

Anche a livello cromatico le differenze sono evidenti: il logo di Sun e i colori sociali dell’azienda (personalmente non saprei se definirli sull’azzurro) hanno fatto spazio a Oracle con il suo rosso acceso. Ovviamente è il minore dei problemi, ma c’è dell’altro: entro il 31 marzo tutti gli account registrati su Sun Online confluiranno in altrettanti account Oracle — è prevista un’ulteriore notifica entro quella data per definire gli ultimi dettagli.

Nel messaggio di Oracle viene usato più volte il termine “consolidare” in riferimento all’acquisizione di Sun, che andrebbe letto come “cancellare”: non si tratta necessariamente di un aspetto negativo, ma da aprile non esisteranno più le newsletter e gli account di Sun… perché sarà tutto gestito da Oracle. L’informativa invita pertanto a rivedere le preferenze circa le sottoscrizioni abilitate in passato, ma non specifica granché sulla possibilità di associare i profili Sun a un account Oracle preesistente.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
20

Oracle/Sun: una nuova JVM

 

Gli sviluppatori delle macchine virtuali java (JVM) JRockit e HotSpot stanno passando del tempo insieme.

Lo scopo di questo incontro è unificare le due JVM in un’unica versione come già espresso chiaramente nel piano presentato prima dell’acquisizione ed approvato dalla Comunità Europea.

La scelta delle migliori caratteristiche e di come implementarle insieme non è una scelta semplice e richiederà almeno un anno e mezzo di lavoro prima di vederne i frutti come dichiarato in un webcast da Mark Reinhold.

Via | HOnline


Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
26

Sun organizza un seminario per MySQL a Milano

 

Sun MySQL Dopo la pessima notizia che riguardava l’esclusione dell’Italia dalle tappe del tour mondiale dell’Android Developer Lab, a meno di 24 ore ne arriva un’altra che riguarda tutt’altro eppure potrebbe rincuorare più di qualcuno: nel mese di febbraio – e nello specifico mercoledì 10 – si terrà un seminario ospitato da Sun su MySQL e Java.

L’evento è totalmente gratuito ed è perciò richiesta una registrazione attraverso il sito di MySQL (sul quale è necessario avere un account, anche registrabile contestualmente alla richiesta di partecipazione): i posti sono limitati… per cui è bene affrettarsi, se interessati.

Data la natura del seminario – che tratterà di MySQL clustering in abbinamento all’integrazione del linguaggio Java – nonché l’orario in cui si tiene (tra le 10 e le 13 di un giorno lavorativo) è evidente che si tratti, usando le parole di Sun, di una “colazione” rivolta ai professionisti. Non è stata ancora pubblicata una location più specifica della città di Milano.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
21

La Commissione Europea approva l acquisizione di Sun

 

La Commissione Europea ha approvato l’acquisizione di Sun da parte di Oracle.

L’investigazione che è partita a settembre 2009 ha decretato che non ci sono significativi impedimenti per la concorrenza e che, anzi, si potrebbe rivitalizzare il settore con nuovi ed innovativi prodotti.

Mysql ed Oracle competono in aree diverse del mercato che risulta dominato, per profitti, da tre aziende: Oracle, IBM e Microsoft. Se anche MySQL dovesse perdere delle caratteristiche il mondo open source non ne verrebbe particolarmente danneggiato.

Ora ad Oracle non resta che attende l’approvazione da parte di Cina e Russia per concludere l’acquisizione.

Via | Europa

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
10

Debian Lenny e l’ambiente Java

 

La procedura per poter installare l’ambiente Java su di una Debian Lenny mi è stata molto lunga e difficile ma alla fine sono riuscito nell’impresa.

Esistono dei repository che facilitano la cosa e sono i seguenti da aggiungere nel sources.list:

## Java 6 JRE/SDK (From Official Debian Repository) ###
#deb http://ftp.bononia.it/debian unstable main contrib non-free
deb http://ftp.bononia.it/debian lenny main contrib non-free
deb http://ftp.bononia.it/debian lenny-proposed-updates main contrib non-free
#deb http://ftp.bononia.it/debian testing main contrib non-free
#deb http://ftp.bononia.it/debian testing-proposed-updates main contrib non-free

Successivamente dato che di default la Lenny usa la gcj, anche se si è installata la sun-java6 dai repository, per far usare la java6 bisogna dare il comando da root:

# update-alternatives –config java

che ci permetterà di scegliere quale ambiente Java usare.

Share/Bookmark

Related posts:

  1. Debian Lenny e il firmware della Broadcom bnx2 Il firmware della Broadcom bnx2 risulta essere proprietario e quindi…
  2. Debian Squeeze verrà rilasciata nell’estate 2010 Steve McIntyre, Project Leader ha deciso di rilasciare la versione…

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
11

Il support per MySQL 5.0 terminerà entro la fine dell’anno

 

Stando alla notizia pubblicata su “The H Open Source” la versione 5.0 del noto DB server non sarà più sotto sviluppo e non sarà fornito alcun aggiornamento dei binari a partire dal 31 Dicembre 2009. A partire dal 1 Gennaio 2010 la 5.0 sarà posta nello stato “Extended Support“, ovvero soltanto gravi bug e vulnerabilità che ne possano compromettere la sicurezza verranno sistemati per quei clienti che hanno un rapporto contrattuale di maintenance, fino alla fine del 2011.
Sun consiglia di passare alla versione 5.1 senza con ciò dimenticare che il supporto verso questa release terminerà nella metà di Dicembre del prossimo anno.

Share/Bookmark

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
22

La NSA collabora con Apple, Sun e Red Hat

 

Che la NSA avesse aiutato Microsoft nel rafforzare i propri sistemi operativi è una notizia nota, ma che lo faccia per aziende del calibro di Apple, Sun e Red Hat questa cì che è una notizia. Con questa inziativa la NSA risponde alle continue richieste di rafforzare la security di importanti e critiche infrastrutture e sistemi economici, oramai gestiti dai player sopra nominati. Ma la cosa che desta un pò timore è se dietro il giusto tentativo di salvaguardare sistemi che oramai gestiscono la vita di una nazione non si possa nascondere dietro un altro scopo, ovvero il poter controllare questi sistemi. Da parte loro a questi dubbi rispondono col fatto che il loro lavoro è stato esclusivamente di indirizzare verso delle “guidelines” senza entrare direttamente nel vivo dei processi di sviluppo.
La stessa esperienza acquisita dalla NSA è stata utilizzata durante il processo di sviluppo di Windows 7 nell’implementazione della SCAP (Security Content Automation Protocol).

Ulteriori info al link in allegato.

Fonte notizia: http://www.h-online.com/security/news/item/NSA-helps-Apple-Sun-and-Red-Hat-harden-their-systems-863889.html

Share/Bookmark

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
20

NSA collabora con Apple, Sun e Red Hat

 

Che la NSA avesse aiutato Microsoft nel rafforzare i propri sistemi operativi è una notizia nota, ma che lo faccia per aziende del calibro di Apple, Sun e Red Hat questa cì che è una notizia. Con questa inziativa la NSA risponde alle continue richieste di rafforzare la security di importanti e critiche infrastrutture e sistemi economici, oramai gestiti dai player sopra nominati. Ma la cosa che desta un pò timore è se dietro il giusto tentativo di salvaguardare sistemi che oramai gestiscono la vita di una nazione non si possa nascondere dietro un altro scopo, ovvero il poter controllare questi sistemi. Da parte loro a questi dubbi rispondono col fatto che il loro lavoro è stato esclusivamente di indirizzare verso delle “guidelines” senza entrare direttamente nel vivo dei processi di sviluppo.
La stessa esperienza acquisita dalla NSA è stata utilizzata durante il processo di sviluppo di Windows 7 nell’implementazione della SCAP (Security Content Automation Protocol).

Ulteriori info al link in allegato.

Fonte notizia: http://www.h-online.com/security/news/item/NSA-helps-Apple-Sun-and-Red-Hat-harden-their-systems-863889.html

Share/Bookmark

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
12

Oracle, il futuro dei prodotti Sun. Preoccupazione per NetBeans?

 


Oracle, la nota società californiana che nello scorso mese di aprile aveva acquistato Sun, ha annunciato, attraverso una serie di FAQ, il futuro delle popolari applicazioni Sun.

Dalla nota si evince come l’azienda della Silicon Valley sia sicuramente interessata al potenziamento dello sviluppo dei prodotti Hardware Sun e del sistema operativo Solaris su cui intende aumentare gli investimenti in quanto “la combinazione dell’esperienza dei team di sviluppo del database e del sistema operativo apre una serie di opportunità per creare innovazioni interessanti in termini di prestazioni, efficienza, sicurezza e costi”.

Prodotti come Enterprise Manager e Sun Ops Center verranno fusi assieme in modo da fornire un unico ambiente in grado di gestire sistemi e applicazioni. Sorte analoga toccherà a Sun Identity Management e SOA.

Anche MySQL continuerà a crescere. Oracle infatti afferma che continuerà lo sviluppo del noto database Open Source che viene già fornito come parte di Enterprise Linux. Analogamente, OpenOffice continuerà ad essere sviluppato e mantenuto Open Source.

Riguardo NetBeans, l’azienda prevede di offrire agli sviluppatori un’ulteriore opzione open source che integri i due strumenti offerti gratuitamente da Oracle (JDeveloper ed Enterprise Pack per Eclipse) ma JDeveloper rimarrà il tool di sviluppo strategico. Per l’italiano Fabrizio Giudici, Senior Java Architect alla Sun, la notizia, a primo sguardo, potrebbe sembrare buona ma rileggendo la nota ci si accorge che non fornisce alcuna informazione riguardo gli investimenti che Oracle farà su NetBeans.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
11

L Europa si oppone all acquisizione di Sun

 

Come si era già intuito l’Europa ha deciso di opporsi, per ora, all’acquisizione di Sun da parte di Oracle.

Nel prossimo periodo si dovrà stabilire se l’acquisizione porterà ad una perdita di concorrenza nel mercato. Nel caso si determini che non ci sono problemi per il mercato l’acquisizione potrà continuare.

Oracle ha ribadito che ha già molti altri concorrenti per cui la concorrenza nel mercato dei database non è sicuramente a rischio. Un’affermazione vera e cui ci permettiamo di aggiungere che MySQL è open source e chiunque potrebbe prendersi in carica di portarne avanti lo sviluppo e rifarsi dei costi con il supporto alle grande aziende.

Via | Wjs

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
07

ZFS deduplication elimima automaticamente i duplicati su disco

 

Zfs deduplication consiste nella rimozione di copie di dati identici.

Ogni volta che un blocco dev’essere scritto su disco viene calcolato un hash per la scrittura, se l’hash è già presente significa che il dato è duplicato e non serve scriverlo nuovamente.

Se qualcuno stesse pensando alle possibilità di collisione dell’algoritmo di hash le probabilità sono, nel caso di SHA-256, 50 ordini di grandezza inferiore ad un errore non corretto e non riconosciuto sulla macchina più affidabile che potete acquistare oggi.

Nonostante questo è possibile scegliere il proprio algoritmo preferito ed affiancarlo ad un controllo opzionale per controllare se si tratta di una collisione. In questo caso si può usare l’algoritmo fletcher4 abbinato all’opzione verify.

Via | Sun

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top