mag
13

Make Skype look cool on Debian 64 bit

 

Your Skype doesn t look pretty?

You tried running it into the terminal and some errors similar to these appeared?

Gtk-Message: Failed to load module “canberra-gtk-module”: /usr/lib/gtk-2.0/modules/libcanberra-gtk-module.so: wrong ELF class: ELFCLASS64

(:4921): Gtk-WARNING **: /usr/lib/gtk-2.0/2.10.0/engines/libclearlooks.so: wrong ELF class: ELFCLASS64

Maybe you re trying to run Skype with the wrong libraries version (64 bit instead of 32 bit).

I solved with this little script:

#!/bin/bash
export GTK_PATH=/usr/lib32/gtk-2.0
skype

Hope this works for you too :)

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
13

Skype on Debian, libasound and libgthread errors

 

You just installed Debian (6.0.4 Squeeze 64 bit, in my case) and you can t launch Skype?

I got this error:

./skype: error while loading shared libraries: libasound.so.2: cannot open shared object file: No such file or directory

To solve this issue I got to install ia32-libs.

Then I got also this:

./skype: error while loading shared libraries: libgthread-2.0.so.0: cannot open shared object file: No such file or directory

This time ia32-libs-gtk was missing.

All in one:

sudo apt-get update

sudo apt-get install ia32-libs ia32-libs-gtk

Have a nice Skype-ing :D

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
09

Mangler on Debian 6 Squeeze 64 bit

 

Mangler is the best Ventrilo client I ve found for Linux.

Download the latest version of the source code from here: http://www.mangler.org/download/

Extract the content into a folder and to compile it you must have these packages installed:

apt-get install build-essential libgsm1-dev libspeex-dev libx11-dev libxi-dev libgtk2.0-dev libgtkmm-2.4-dev

Then you can compile it:

./configure
make

you can now use checkinstall (as root) to install it like a normal .deb package.

If you get an error like this:

mangler: error while loading shared libraries: libventrilo3.so.0: cannot open shared object file: No such file or directory

Just make sure you run ldconfig (as root).

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
09

Firefox on Debian Squeeze 64 bit

 

Download the latest version from here: http://www.mozilla.org/en-US/firefox/all.html

Extract the archive content (it s a folder named firefox), then copy it to /opt/ like this:

tar -xvjf firefox-12.0.tar.bz2

cp -R firefox /opt/

(you need root privileges to copy into /opt/)


Now you can try launching Firefox from a terminal.
If you get errors like:

./firefox: error while loading shared libraries: libstdc++.so.6: cannot open shared object file: No such file or directory

or

XPCOMGlueLoad error for file /opt/firefox/libxpcom.so:

libxul.so: cannot open shared object file: No such file or directory

Couldn t load XPCOM.

then you need to install ia32-libs and ia32-libs-gtk packages:

apt-get update && apt-get install ia32-libs ia32-libs-gtk

I didn t get any more error :)

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ago
23

Flash Player on Debian Squeeze 64 bit

 

Even by following the official debian wiki about Flash Player, I wasn t able to see youtube videos on my Debian Squeeze.

I had to download a particular package made for the 64 bit version of Linux distributions. It seems to be a beta version, but it works fine (at least for me, and yes… still high cpu usage .-. Flash keeps sucking on linux).

Here you can find the tar.gz file: http://labs.adobe.com/downloads/flashplayer11.html

Just download the 64 bit version and extract libflashplayer.so to /usr/lib64/

Long story short:

wget http://download.macromedia.com/pub/labs/flashplatformruntimes/flashplayer11/flashplayer11_b2_install_lin_64_080811.tar.gz

tar -zxvf flashplayer11_b2_install_lin_64_080811.tar.gz libflashplayer.so

mv libflashplayer.so /usr/lib64/

Done :D Have fun!

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ago
23

Skype su Debian Squeeze 64 bit

 

Avete appena installato Debian (nel mio caso Debian 6.0 Squeeze 64 bit) e non riuscite a far andare Skype (nemmeno la static)?

Io ho ricevuto questo errore:

./skype: error while loading shared libraries: libasound.so.2: cannot open shared object file: No such file or directory

Per risolvere ho dovuto installare il pacchetto ia32-libs.

Poi ho ricevuto quest altro splendido errore:

./skype: error while loading shared libraries: libgthread-2.0.so.0: cannot open shared object file: No such file or directory

Mancava ancora ia32-libs-gtk.

Insomma… riassumiamo:

sudo apt-get update

sudo apt-get install ia32-libs ia32-libs-gtk

Buona conversazione :D

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
07

Debian 6 “Squeeze” è arrivata

 

Debian 6

Dopo 2 anni di inteso sviluppo ecco arrivare finalmente Debian 6, nome in codice “Squeeze”. Oltre al classico kernel Linux è anche possibile dare uno sguardo, in anteprima, al progetto Debian GNU/kFreeBSD. Al momento il supporto è limitato ai classici pc 32-bit (kfreebsd-i386) e 64-bit (kfreebsd-amd64). Il software server è molto più solido rispetto a quello per utenti desktop.

Un ulteriore passo per diventare il sistema operativo universale, come recita il suo motto. Potrete, infatti, installare Debian Gnu/Linux su ogni tipo di dispositivo dai palmari ai supercomputer potendo contare sul supporto per 9 diverse architetture: 32-bit PC / Intel IA-32 (i386), 64-bit PC / Intel EM64T / x86-64 (amd64), Motorola/IBM PowerPC (powerpc), Sun/Oracle SPARC (sparc), MIPS (mips (big-endian) and mipsel (little-endian)), Intel Itanium (ia64), IBM S/390 (s390) e ARM EABI (armel).

Debian fa molta attenzione ad offrire all’utente la possibilità di scegliere fra un sistema che utilizza solo componenti liberi ed uno dove è possibile mischiare anche componenti non liberi. Una scelta che risale agli inizi del progetto e che si è estesa, recentemente, anche al kernel. Dalla versione ufficiale pacchettizzata sono stati eliminati tutti i blob binari rendendolo completamente libero. Per chi ne avesse comunque bisogno è comunque possibile installare i pacchetti aggiuntivi che sono parte dell’area non-free di Debian. Per maggiori informazioni potete trovare tutti i dettagli sulla pagina del wiki.

Da questa versione debutta anche il nuovo sistema di avvio basato sulle dipendenze che rende più rapida la partenza del sistema grazie all’esecuzione parallela degli script di avvio. Grazie al tracciamento delle varie dipendenze i servizi da avviare partiranno non appena tutte le richieste saranno soddisfatte.

  • Aree di lavoro e applicazioni KDE Plasma 4.4.5
  • una versione aggiornata dell’ambiente desktop GNOME 2.30
  • l’ambiente desktop Xfce 4.6
  • LXDE 0.5.0
  • X.Org 7.5
  • OpenOffice.org 3.2.1
  • GIMP 2.6.11
  • Iceweasel 3.5.16 (una versione di Mozilla Firefox priva del marchio)
  • Icedove 3.0.11 (una versione di Mozilla Thunderbird priva del marchio)
  • PostgreSQL 8.4.6
  • MySQL 5.1.49
  • GNU Compiler Collection 4.4.5
  • Linux 2.6.32
  • Apache 2.2.16
  • Samba 3.5.6
  • Python 2.6.6, 2.5.5 and 3.1.3
  • Perl 5.10.1
  • PHP 5.3.3
  • Asterisk 1.6.2.9
  • Nagios 3.2.3
  • Xen Hypervisor 4.0.1 (con il supporto per dom0 e per domU)
  • OpenJDK 6b18
  • Tomcat 6.0.18
  • più di 29.000 altri pacchetti pronti per l’uso, generati a partire da
    circa 15.000 sorgenti.

Come qualcuno potrà notare facilmente non si tratta dell’ultima versione dei vari software, ma una o più versioni indietro. Questa è una scelta voluta proprio perché stiamo parlando di Debian “Stable”, destinata cioè ad ambienti di produzione dove tutto deve funzionare senza alcun problema ed interruzione. La solidità del tutto è la chiave fondamentale su cui si punta e per la quale la stable viene scelta. Nel software appena uscito, infatti, sono spesso presenti bug che vengono scoperti e segnalati dai primi utenti.

Debian può essere installata nel modo che preferite. Blu-ray, DVD, CD, USB o direttamente dalla rete. Nonostante l’ambiente desktop predefinito comprenda Gnome è possibile scegliere quello che vi più preferite dai più famosi a quelli meno conosciuti. Sono anche presenti dvd e cd multiarchitettura in cui più architetture differenti possono essere installate da un singolo disco.

Se poi avete intenzione di utilizzare Debian in qualche ambito particolare anche che possono tornarvi utili i Debian Pure Blends come Debian Accessibility, DebiChem, Debian EzGo, Debian GIS, Debian Multimedia, Debian Edu, Debian Med e Debian Science.

L’installer continua a fare passi in avanti ed oltre ad un miglioramento delle impostazioni e la disponibili in 70 lingue differenti è possibile gestire volumi logici, RAID, sistemi cifrati e creare filesystem ext4, btrfs e, solo per kFreeBSD, ZFS.

Se avete già una Debian installata potrete aggiornare tranquillamente senza problemi o lunghe interruzioni dei servizi. In ogni caso vi consigliamo di leggere attentamente le note di rilascio e la guida all’installazione prima di procedere all’aggiornamento.

Potete scaricare tutti i vari tipi di immagini direttamente da Bittorrent o, solo se il primo metodo non fosse percorribile, jigdo o HTTP.

Per inaugurare la nuova versione di Debian sono stati aggiornati anche il sito ufficiale ed i principali sottositi del progetto con il nuovo stile grafico. Il vecchio tema è stato mandato in pensione dopo 13 anni di onorato servizio nel corso dei quali ha subito solo qualche piccolo ritocco.

Via | Debian

Debian 6 “Squeeze” è arrivata é stato pubblicato su ossblog alle 15:00 di lunedì 07 febbraio 2011.

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
28

BlueWho su Debian

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
28

gWakeOnLan 0.4 su Debian squeeze

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
13

problem with vlc fullscreen and kde panel

 

If kde panel override  vlc’s fullscreen, you need to install vlc 1.0.4.
How to install vlc-1.0.4 in debian squeeze (64b)  from sid packages:

Remove old version:

apt-get remove vlc-nox

Get packages:

wget http://ftp.dk.debian.org/debian/pool/main/v/vlc/vlc-nox_1.0.4-2_amd64.deb
wget http://ftp.hu.debian.org/debian/pool/main/v/vlc/vlc_1.0.4-2_amd64.deb

Install dependencies:

apt-get install libxcb-keysyms1

Install new packages:

dpkg -i vlc-nox_1.0.4-2_amd64.deb vlc_1.0.4-2_amd64.deb

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
10

gWakeOnLan 0.3 su Debian squeeze

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
24

Gespeaker su Debian squeeze

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
25

Debian 6.0 Squeeze entro l estate 2010?

 

Steve McIntyre, project leader Debian, ha affermato che la prossima versione della distribuzione dovrebbe arrivare entro l’estate.

Si cercherà di completare Debian 6.0, nome in codice Squeeze, entro il mese di luglio, in modo che durante la conferenza degli sviluppatori debian, il DebConf, si potrà discutere dei piani per il futuro.

Quest’annuncio segue quello del cambio della politica di rilascio verso un sistema con milestone ad intervalli fissi. Il code freeze di Squeeze sarebbe dovuto avvenire a dicembre, ma è stato spostato a marzo. In ogni caso un passo avanti.

Via | ItWire

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ott
17

[Flashnews] aMuleAdunanza 3.15 su hardy (e quindi anche su jaunty)

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
26

VmWare server 2.x e nuovo kernel 2.6.30

 

Pensavo (errando) che il VmWare Server 2.x su linux fosse immune ai problemi che il vecchio 1.x aveva quando si aggiorna il kernel.

Un paio di giorni addietro invece ho sbattuto il naso nello stesso errore che esce alla ricompilazione dei moduli di VmWare quando si usano kernel troppo nuovi o comunuqe non supportati dal setup.

La macchina è la mia solita autoassemblata con piastra Asus P5B, 8 giga di ram, processore quad core Q9550 2.83@3.4 ghz, con qualche disco sata  in strip, che uso come laborio e macchina di appoggio.

Ci gira, con mia massima soddisfazione, una Debian Squeeze e quando L’ho riaccesa al il mio ritorno dalle ferie mi sono ritrovato circa 440 mega di aggiornamenti, tra i quali, appunto, il kernel, e siamo passati così dal “vecchio” 2.6.26-2-amd64 al 2.6.30-1-amd64.

Dopo l’aggiornamento ed il riavvio di rito VmWare 2.0 (2.0.1-156745 per la precisione) muore silenziosamente all’avvio.

Ho rilanciato il setup di VmWare che fallisce miseramente.

In rete ho trovato, in giro per forum, queste due patch da scaricare:

Prima questa

Poi questa

dopo averle scaricate suk pc si esegue:

./vmware-server.2.0.1_x64-modules-2.6.30-fix.sh

alla fine della sua applicazione la patch stessa rilancia il setup di VmWare che finisce senza battere ciglio, e non c’è nemmeno bisogno di riavviare il server.

Se per qualche motivo i due link sopra non funzionassero QUI ne trovate una copia.

Notare che la patch non è solo per linux 64 bit, ma anche per la versione 32 bit.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top