giu
11

Photo Frame Mini 2440 source code

 

Hi,

the source code is available here:

http://sourceforge.net/projects/qt4lab/files/

Bye

paolo

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
04

Qt 4.6.2 DLL for Mini 2440 on sourceforge

 
Hi all,
I put Qt 4.6.2 DLL on http://sourceforge.net/projects/qt4lab/
Together with the DLLs I uploaded a simple test example.
If you want to try Qt 4.6.2 on your Mini2440 WinCE 5.0 download the zipped
library and the exe files, unzip the libraries on a SD or USB card together
with the executable and run it.
Soon I will upload some other utility programs for Mini 2440 and I need
feedback from Mini 2440 Windows CE users to understand if the libraries and
the executable are running without problems.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
18

GitHub, SF, Google Code: quanto codice libero viene prodotto ogni giorno?

 

Ieri, in occasione del suo quinti compleanno, sono stati pubblicate alcune statistiche relative all’uso del servizio offerto da Google Code: 240.000 progetti registrati con una media di 1 commit ogni 5 secondi.

Non si è fatta attendere la risposta di GitHub che dopo aver controllato il database ha pubblicato i suoi dati: 33.154 push con 109.290 commit, in pratica uno al secondo.

SourceForge (SF) pubblica in tempo reale sulla home page i dati, quindi potete comparare in ogni momento i valori. Lasciando da parte i numeri spiccioli di questa o quell’altra piattaforma si tratta di numeri veramente grandi.

Una quantità di codice notevole sempre in fermento che migliora di giorno in giorno e sono la vera forza della comunità open source. Una forza ed un’organizzazione spontanea che per certi versi ricorda un po’ quella delle formiche. Una forza che anche predatori (compagnie) molto grandi dovrebbero temere come potete vedere nel video qui sotto.

Via | GitHub

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
07

LXDE è migrato a Git

 

Non è il primo desktop environment a effettuare questa scelta: LXDE ha deciso di passare a Git per la gestione del proprio codice sorgente e per “festeggiare” la transizione è stato pubblicato un intrigante video che dà corpo alla struttura dell’albero di sviluppo.

Curiosamente i repository di LXDE su Git sono ospitati da SourceForge, anziché da GitHub o soluzioni equivalenti: una scelta non convenzionale — dal momento che SourceForge offriva preferibilmente archivi basati su CVS o, SVN.

Il funzionamento del repository è spiegato tanto nel post già citato sul blog di LXDE, quanto nella guida standard di SourceForge a Git: il motivo principale del cambiamento – LXDE manteneva archivi Subversion, di cui restano disponibili tutti i log – è la maggiore velocità di Git.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
02

Pronto anche LXMusic 0.4.2 per LXDE

 

LXDE Continuano alacremente i lavori per lo sviluppo di LXDE, anche in previsione di Lubuntu (che esordirà con Lucid Lynx): questa volta è LXMusic a essere aggiornato alla versione 0.4.2.

Il leggero desktop environment tailandese propone un importante aggiornamento del suo music player — aggiungendo un migliore supporto anche alla traduzione: il resto del changelog è dedicato ad aspetti squisitamente tecnici, come i flag di compilazione per GCC.

LXDE è sempre più completo e maturo, benché sia ancora presto perché possa competere coi suoi maggiori antagonisti: è comunque importante che – nonostante il periodo festivo – lo sviluppo prosegua ininterrottamente. LXMusic è scaricabile dall’archivio su SourceForge.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ott
14

LinuxDay 2009: il programma del Linux Day Calabria

 

Il 24 Ottobre 2009 si terrà l’annuale LinuxDay in tutta Italia, gli amici dell’ Cosenza ci hanno inviato il comunicato stampa di quello che sarà il Linux Day Calabria, lo riproponiamo a voi con immenso piacere.

Il prossimo 24 Ottobre si terrà in tutta Italia la nona edizione del
Linux Day, la manifestazione organizzata da
ILS (Italian Linux Society) per promuovere il Sistema Operativo
GNU/Linux.

La giornata sarà celebrata anche in Calabria
con un ricco programma di incontri!

L’edizione di Cosenza, organizzato da CSLUG,
Verde Binario, Hacklab Cosenza e
MySQL Tecum Users Group, è divisa in due parti: durante la mattinata si
svolgerà un incontro divulgativo sul Software Libero con gli studenti
del Liceo Classico Gioacchino Da Fiore di Rende.
Dopo una pausa pranzo l’iniziativa si sposta presso il Museo del
Presente di Rende per un pomeriggio dedicato a seminari di
approfondimento

M a t t i n a

(Liceo Classico G. da Fiore – Via Verdi, Rende)

09:00 – Saluti e apertura della giornata
09:30 – GNU/Linux e il Software Libero
10:00 – Proiezione del documentario Revolution OS II (di Arturo Di
Corinto)
11:45 – Dentro il Pinguino: presentazione pratica del sistema operativo

P o m e r i g g i o

(Museo del Presente – Piazza Martin Luther King, Rende)

16.00 Sala A – Presentazione dei lavori
16.15 Sala A – Linux e il Software Libero
17:00 Sala A – HLrobotX (di Mario Lagadari)
17:00 Sala B – SourceForge: creazione e gestione di un progetto Open
Source (di AlessandroFerrari)
17:40 Sala A – LAMP MySQL (di Vilgio[BIGHAT])

17:40 Sala B – Conclusione del progetto Non Buttarmi Il mio Chip Batte
Ancora (di CSV, Stellacometa e Verde Binario)

18:20 Sala A – HLrobotX (di Mario Lagadari)
18:20 Sala B – Linux VS (di U-Black e Ono-Sendai)
19:00 Sala A – Il EXT4 (di Shaytan)
19:00 Sala B – di applicazioni su (di Marco Rizzo)

Per tutto il pomeriggio: Install Fest!

Post del blog: PettiNix
—–
PettiNix ti consiglia anche di leggere The Brain Machine

LinuxDay 2009: il programma del Linux Day Calabria

Post correlati

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
30

SourceForce acquista Ohloh.net

 

SourceForge Inc., la società dietro il sito sourceforge.net ed altri famosi siti come slashdot, ha acquisito Ohloh.

Ohloh fu fundata nel 2006 da alcuni ex dipendenti microsoft e raccoglie informazioni dettagliate su oltre 250 mila progetti opensource come i linguaggi utilizzati, le linee di codice, la velocità di sviluppo, le licenze, gli sviluppatori e molto altro.

Informazioni utili per valutare meglio i software disponibili e che Sf.net ha deciso di utilizzare per migliorare la pubblicità dei suoi servizi gratuiti. Non è stata resa nota la cifra pagata nell’acquisto.

Via | Ohloh

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
05

Linux Foundation e SourceForge uniti per dare un nuovo volto a Linux.com

 

untitled-300x118 Linux Foundation e SourceForge uniti per dare un nuovo volto a Linux.com

Penso che più o meno tutti, cercando informazioni sul mondo Gnu/Linux, siano incappati almeno una volta in Linux.com. Personalmente, l’ho sempre stimato molto per la ricchezza, la completezza e la varietà dei contenuti. E’ di oggi la notizia dell’acquisizione da parte della Linux Foundation del noto portale di informazione. Stando all’annuncio pubblicato sul sito della Linux Foundation, si tratterebbe di una collaborazione della fondazione con SourceForge, la quale, più che altro, si è impegnata a continuare a vendere la pubblicità. Il nuovo sito continuerà a basarsi sulla collaborazione tra gli utenti, e comprenderà lo storico forum.
“Siamo felici di aggiungere Linux.com alla nostra lista di programmi a servizio della comunità Linux” ha detto Jim Zemlin, direttore esecutivo della Linux Foundation, “SourceForge, con questo gesto, ha dimostrato il suo impegno verso la comunità Linux ed Open Source. Aspettiamo con impazienza di mostrare il potere della collaborazione con Linux.com e della nostra alleanza continua con SourceForge. Vogliamo che Linux.com sia il forum centrale per le informazioni, la comunità e la collaborazione in ambito Linux.„

lf_logo Linux Foundation e SourceForge uniti per dare un nuovo volto a Linux.com

Insomma, niente di così assurdo, dato che Linux.com è sempre stato un punto di riferimento per la comunità Gnu/Linux. Intanto sull’homepage del sito è comparso un annuncio e il logo della fondazione. Per ora si può accedere al forum e ad IdeaForge, un servizio in stile Brainstorm, in cui chiunque può proporre le proprie idee per il nuovo sito.
Insomma, speriamo che Linux.com continui a proporre contenuti di alta qualità.

Articoli correlati:

Sourceforge Community Choice Awards 2008; ecco i vincitori

Dall’OSCON la Intel annuncia Moblin 2.0: sarà basato su Fedora

Adobe rilascia l’alpha di Flash Player 10 64-bit per Linux

Dal GUADEC le prime indiscrezioni su GNOME 3.0

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
03

yaWP: Yet Another Weather Plasmoid

 

Quello di cui vi sto parlando è un comodissimo plasmoide (se mi sentisse Gai…) che visualizza le condizioni del meteo. A dire il vero in KDE 4 c’è già un qualcosa del genere, solo che noi di Perugia siamo sfigati e quindi bisogna ripiegare altrove (il servizio BBC del meteo su Perugia è incompleto).

yawp02

Lo trovo molto comodo perché è possibile piazzarlo nella barra per visualizzare a grosso modo le condizioni attuali… per un report più dettagliato, è sufficiente portare il cursore del mouse sopra il plasmoide..

Per scaricarlo e compilarlo, dovete fare:

svn co https://yawp.svn.sourceforge.net/svnroot/yawp/0.1 yawp
cd yawp
./install.sh

Oppure, se volete crearvi un pacchetto ad-hoc, piazzate questo script all’interno della directory scaricata (ovviamente servono i pacchetti kde-dev e checkinstall):


#!/bin/bash                                             

svn up

APP=plasma-yawp
BUILD=build    

REV=$(svn info -r HEAD | grep Revisione: | awk '{print $2}')
VERSION=0.2+svn$REV
MANTEINER=vostrmail@azz.it
LICENSE=GPL
ARCH=i386
GROUP=plasma
PKGDEST=/tmp

mkdir -p $BUILD
cd $BUILD
cmake .. -DCMAKE_INSTALL_PREFIX=`kde4-config --prefix`
make -j4

SPEC=description-pak
echo "Visualizza le condizioni del meteo" > $SPEC

checkinstall -D -y
    --arch=$ARCH
    --pkglicense=$LICENSE
    --pkgname=$APP
    --pkggroup=$GROUP
    --pkgversion=$VERSION
    --pakdir=$PKGDEST
    --maintainer=$MANTEINER
    --nodoc
    --fstrans
    --install=no
    --deldoc=yes
    --deldesc=yes
    --delspec=yes
    --backup=no

rm -f *.tgz
rm -f *.deb
rm -f $SPEC

su -c "dpkg -i $PKGDEST/$APP*.deb"
rm -f $PKGDEST/$APP*.deb

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
09

foremost

 

Cosa fare una domenica sera quando la tua ragazza non vuole uscire, gli amici stanno impegnati nel guardarsi il calcio e tu sei stato gia tutto il pomeriggio a studiare che non vuoi far più niente?
Ecco un modo come passare questa serata inutile: foremost.

Foremost is a console program to recover files based on their headers, footers, and internal data structures. This process is commonly referred to as data carving. Foremost can work on image files, such as those generated by dd, Safeback, Encase, etc, or directly on a drive. The headers and footers can be specified by a configuration file or you can use command line switches to specify built-in file types. These built-in types look at the data structures of a given file format allowing for a more reliable and faster recovery.

L’ideale è applicarlo su penne e recuperare lavori erroneamente cancellati ma anche farsi due risate nel vedere tipicamente immagini strampalate passate per il dispositivo chissà quanto tempo fà. Io per esempio ho trovato una foto di panzone in costume da bagno che non so ne chi sia, ne tantomeno come cavolo ci è finito sulla mia penna rotfl.
Usarlo è abbastanza semplice: smontare la partizione (se montata) ed avviare
$ foremost /dev/quelcheè -T
OCCHIO: se leggete “Processing: stdin” non sta lavorando sul device indicato.

Per arch lo trovate su AUR ma sembra che ci siano noie, a volte va avviato da root (poi tocca chown -R ~/output*). Saranno problemi di PKGBUILD?
Un salutone al mio amico RockSeeker per avermi detto come passare quell’inutile serata :D

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
03

nInvaders : Space Invaders Clone per Linux

 
nInvaders

nInvaders

Vi ricordate Space Invaders ? Il famoso giochino dove dovevate sparare agli alieni che si avvicinavano ? Bene,oggi vi voglio proporre un suo clone completamente gratis e praticamente identico : nInvaders.

Se volete installarlo su ubuntu,vi basterà semplicemente dare da terminale il seguente comando:

sudo apt-get install nInvaders

ed eseguirlo.

Naturalmente questo progetto ha anche una pagina ufficiale su sourceforge dove troverete una mailing list,le varie versioni e tanto altro.

Abbattiamoli tutti :D

      

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
13

Configurazione modulo omnibook/toshiba

 

In un vecchio post avevo annunciato la presenza di un frontend grafico per il modulo omnibook.

Non ho piu avuto occasione di testarlo, ma nel frattempo ho trovato un “pratico” frontend che gira su terminale: omnibookconf

Lo trovate qui:

https://sourceforge.net/projects/omnibookconf

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
19

Aperte le nomination per il Sourceforge.net Community Choise Awards 2008

 

Partito il processo di nomination per l’annuale SourceForge.net Community Choice Awards che per la prima volta includerà non solo i software facenti parte della stessa SourceForge.net, ma anche tutti i progetti open source del panorama mondiale.

Basta una semplice iscrizione per partecipare a questo processo di selezione che terminerà il 20 Giugno prossimo ed al quale seguirà, dopo pochi giorni, l’inizio delle votazioni vere e proprie, il tutto per eleggere entro fine Luglio i migliori progetti in gara nelle 12 categorie di concorso.

Nel 2007 la vittoria per il Best Project è andata a 7-Zip ma nelle altre graduatorie hanno primeggiato software come Audacity, eMule, Firebird, Azureus, phpMyAdmin e phpBB. Per maggiori informazioni sul CCA 2008 potete recarvi direttamente sulla sezione dedicata di SourceForge.net.

Via | Cnn.com

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
16

VertrigoServ: Webserver completo in 5 minuti

 

Per i vostri lavori o per l’università avete bisogno di un ambiente web completo di server web,DB etc .. per testare le pagine o le applicazioni che create ? Se volete avere uno strumento pronto che include Apache (HTTP web server), PHP (reflective programming language), MySQL (multithreaded, multi-utente, SQL Database Management System), SQLite (ACID-compliant relational database management system), SQLiteManager (tool multilingua con interfaccia web per amministrare gli SQLite database), PhpMyAdmin (tool scritto in PHP utile per l’amministrazione di MySQL) e Zend Optimizer (aumenta le performance di runtime fino al 40%) basta che scaricate un nuovo software che include tutto questo : VertrigoServ è semplicissimo da installare basta scaricarlo e lanciare l’installer all-in-one (tutto in uno), tutti i componenti sono installati in un unica directory e possono essere usati immediatamente dopo il processo di installazione.

Il software è rilasciato per SO windows ed è possibile scaricarlo da qui VertrigoServ

Via | VertigoServ

, , , , , , , , , , , , , , ,

ShareThis

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top