gen
05

Ubuntucompilator su Ubuntu

 

Salve, oggi voglio segnalare Ubucompilator un semplice compiler rilasciato con licenza GPL3, make,configure, install e la creazione di pacchetti .deb non saranno più un problema ! La compilazione dai sorgenti non sarà mai stata così veloce ed intuitiva, con ubuntucompilator si risparmierà molto tempo in fase di compilazione e creazione dei file .deb

Per l’installazione di Ubuntucompilator in Ubuntu bisogna per prima cosa scaricare il pacchetto.deb possiamo velocemente procedere al download con wget da terminale.

wget http://ubucompilator.googlecode.com/files/ubucompilator_0.0.1-1_all.deb

Ora o procediamo all’installazione tramite il gestore pacchetti di ubuntu cliccando sul pacchetto .deb che abbiamo scaricato e seguiamo le istruzioni che visualizzerà il setup o lanciamo l’installazione tramite terminale con il comando dpkg.

sudo dpkg –i ubucompilator_0.0.1-1_all.deb

Per lanciare Ubuntucompilator basta lanciare il programma dal menu > applicazioni > sviluppo …

Via | Ubuntucompilator

Ubuntucompilator su Ubuntu is a post from: Rafanto.net

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
06

Come si compila un programma da sorgenti. Guida per principianti

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ott
18

Emesene 2.0: disponibile la prima Alpha!

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

lug
23

Mi sbagliavo….niente fine del mondo

 

Post originale su Linux e dintorni

Dopo il post “Ho avuto visioni della fine del mondo” ecco il seguito

Vedete alla fine ho avuto ragione, la fine del mondo era solo un mio personalissimo viaggio mentale magari dovuto al caldo o altre sostanze dopanti come la mozzarella di bufala d.o.c. con deliziosi pendulini vesuviani e basilico fresco che solitamente mangio in estate.

Il sogno di una Microsoft decisa a sfruttare la carrozza dell’open rilasciando sotto GPLv2 qualcosa come 20.000 righe di codice (o giù di li) sembrava effettivamente una storia da fine del mondo.

Pensate solo alla faccia di Ballmer quando il consiglio di amministrazione ha deciso una cosa del genere, penso che avrei pagato per vedere tale espressione; effettivamente la Microsoft ha donato questo codice ma attenzione non fatevi ingannare sono stati costretti.

Potere delle GPL oserei dire visto che The Register ci informa con tanta leggerezza che tutte le presunte aperture della Microsft verso il mondo Open altro non sono che delle manovre pubblicitarie di come se ne vedono tante nel nostro beneamato italico paese.

In pratica è andata in questo modo:

  1. i programmatori hanno pensato bene di utilizzare del codice open protetto da licenza GPL
  2. Microsoft tenta di rilasciare il tutto come codice chiuso
  3. l’azienda di Redmond annuncia il rilascio del codice (driver) per il kernel Linux sotto GPLv2
  4. tutti pensano che sia stata un BUONA azione

ora, che io sia malfidato è un dato di fatto ma, aimè, ancora una volta ho avuto ragione a sospettare cose poco pulite dopo la dimostrazione di ritrovato buonismo nei confronti del nemico Linux.

Le righe di codice non sono un omaggio o un segno di buona volontà ma solo la naturale conseguenza legale dell’uso di codice aperto.

Link

Ciao a tutti.

Condividi questo post:

del.icio.us
Facebook
Google
oknotizie
StumbleUpon
Tumblr
TwitThis
Digg
diggita
MySpace
Reddit
Technorati
ghenghe
tuttoblog
Wikio IT
Friendfeed

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ott
24

Presentazione Android Open Source Project & Installazione per Sviluppo sotto Linux

 

Il  21 c.m. finalmente dopo aver parlato e “straparlato” di Android in questo mese google ha rilasciato i sorgenti e SDK aggiornato. Inoltre a messo su un nuovo sito dedicato al sorgente di android http://source.android.com/.

Il sito di riferimento per coloro che vogliono cimentarsi nello sviluppo sulla nuova piattaforma comunque rimane sempre http://code.google.com/android/

Sotto vediamo come Installare Git e SDK per lo sviluppo sotto Linux e vi propongo un video di presentazione del Progetto Open Source Android !!

Video Presentazione Android OpenSource Project

Configurazione su Linux

Ora vediamo come configurare su una distribuzione Linux i sorgenti e l’ambiente di sviluppo per entrare nel mondo Android e magari scrivere qualche riga di codice ..
To set up your Linux development environment, make sure you have the following:
  • Git 1.5.4 or newer. Instructions for how to install and configure Git are below.
  • Python 2.4, which you can download from python.org .
  • JDK 5.0, update 12 or higher, which you can download from java.sun.com .
  • The following packages: flex, bison, gperf, libsdl-dev, libesd0-dev, libwxgtk2.6-dev (optional), build-essential. To make sure you have all these packages, run
    $ sudo apt-get install flex bison gperf libsdl-dev libesd0-dev libwxgtk2.6-dev build-essential zip curl
  • You might also want Valgrind, a tool that will help you find memory leaks, stack corruption, array bounds overflows, etc. To install it, run
    $ sudo apt-get install valgrind

Installing Git

To work with the Android source files, you will need to use the Git open-source version control system and several complementary tools:

  • Repo is a wrapper script that makes it easier to work with Git in the context of Android.
  • Gerrit is a visual interface for tracking, commenting on, and approving changes to the code.

Repo and Gerrit currently require Git 1.5.4 or newer. To check which version of Git (if any) is in your path, run git –version.
To install Git and set up your files for the installation of Repo, follow these steps:

  1. Make sure you have a ~/bin directory in your home directory, and check to be sure that this bin directory is in your path:
    $ cd ~
    $ mkdir bin
    $ echo $PATH
  2. Install Git and the GNU Privacy Guard:
    - For Linux, run
    sudo apt-get install git-core gnupg
    - For Mac OS:

    1. Run sudo port install gnupg
    2. Download the latest Git from http://git.or.cz/ .
    3. Untar the file, then cd into the Git directory.
    4. Run make install.
For more about installing and configuring Git, see the Git Community Book .

Installing Repo

To install, initialize, and configure Repo, follow these steps:
  1. Download the repo script and make sure it is executable:
    $ curl http://android.git.kernel.org/repo >~/bin/repo
    $ chmod a+x ~/bin/repo
  2. Create an empty directory to hold your working files:
    $ mkdir mydroid
    $ cd mydroid
  3. Run repo init to bring down the latest version of Repo with all its most recent bug fixes. You must specify a URL for the manifest:
    $ repo init -u git://android.git.kernel.org/platform/manifest.git
  4. When prompted, configure Repo with your real name and email address. If you plan to submit code, use an email address that is associated with a Google account.

A successful initialization will end with a message such as
repo initialized in /mydroid


Your client directory should now contain a .repo directory where files such as the manifest will be kept.

Via | Source.Android

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
24

Guida: compilare wine da sorgenti e creare pacchetto .deb in ubuntu

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ago
30

Compilare il proprio sistema Linux con BLFS

 

Beyond Linux From ScratchRandy McMurchy ha annunciato il rilascio di Beyond Linux From Scratch 6.3, un libro che fornisce istruzioni ben dettagliate per estendere un sistema base Linux From Scratch (LFS) con i pacchetti desktop e server più comuni: BLFS fornisce ora istruzioni per la compilazione e la configurazione di più di 500 pacchetti.

Alcuni dei nuovi pacchetti introdotti in questa versione sono Dash, ksh, binding D-Bus, Wireshark, rxvt-unicode, Gutenprint, Pidgin, GnuTLS, Qt versione 4.x, GnuPG versione 2.x ed Amarok; tra quelli aggiornati spiccano invece GNOME (2.18.3), KDE (3.5.9), Firefox (2.x), Thunderbird (2.x) e la maggior parte di quelli della sezione “server”.

E’ possibile scaricare Beyond Linux From Scratch 6.3 in vari formati (PDF o HTML) oppure consultarla direttamente online.

via | DistroWatch

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

lug
27

Emuliamo open moko sul nostro pc

 

Popularity: 11% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top