ago
29

Estrarre le icone dai files per Windows

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
24

Ubuntu: impostare sulla scrivania le icone del cestino, computer, home e risorse di rete

 
Ubuntu: impostiamo le icone nascote computer, home, risorse di rete, trash

Ubuntu: impostiamo le icone nascote computer, home, risorse di rete, trash

Spesso molti nostalgici di windows si trovano un pò spaesati nel vedere il proprio desktop così vuoto senza le icone principali di sistema come il cestino, home, computer e risorse di rete.

Impostarle su ubuntu è davvero molto semplice. Premiamo i tasti Alt+F2 per aprire il prompt di Esegui e digitiamo

gconf-editor

si aprirà il Gnome Configuration Editor.

Vuoi guadagnare online?Conosci gia’ questo modo?

Sarai pagato semplicemente rispondendo ad alcune domande. Non ci credi?

1. Global Test Market

Partecipi ai sondaggi e guadagni soldi.

2. TechSay

Vinci e guadagni per ogni risposta data.

3. IPSOS

Vinci una vancanza gratis

4. ODC

Pagamento gia’ da 20 Euro

5. Nielsen

Vinci 500 euro

6. Lightspeed

Fantastici premi tra cui buoni acquisto per negozi come: UPIM, Bata e Cisalfa

Hai mai vinto piu’ 5 euro al gratta e vinci o alla lotteria o Poker?

Gioca gratis alle Lotterie e Gratta e Vinci.

1. Kingolotto

Lotteria gratuita con estrazione giornaliera. In palio un anno di stipendio ed altri ricchi premi.

2. Gratta e Vinci

Gratta e vinci fino a 5.000.000 Euro

3. Vinci Ricariche

Subito una ricarica da 5 Euro Gratis!!

4. Poker con Sisal

Gioca alla Poker Champions League con SISAL e vinci viaggi a Las Vegas e centinaia di altri premi

Guadagna soldi online con le affiliazioni di SPRINTRADE

Adesso spostiamoci in /app/nautilus/desktop/home_icon_name

Come potete notare anche dall’immagine precedente,troverete alcune voci che ci riguardano:

  • computer_icon_visible se settata, mostretà sulla scrivania l’icona computer
  • home_icon_visible se settata, mostretà sulla scrivania l’icona home
  • network_icon_visible se settata, mostretà sulla scrivania l’icona Risorse di rete
  • trash_icon_visible se settata, mostretà sulla scrivania l’icona cestino
  • volume_visible se settata, mostretà sulla scrivania l’icona dei volumi montati

Notate inoltre che potete doppiocliccare su ogni voce e modificare il proprio valore Stringa per rinominare le nostre icone.

Vuoi aumentare la velocità dei tuoi download,dello streaming e migliorare la qualità del video?? Scarica Speed Downloading, un programma gratuito di cui non ti pentirai.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

lug
01

La lotta tra il nuovo ed il vecchio KDE

 

Prima di scrivere qualsiasi cose alcune premesse:

  1. non ho intenzione di dar vita a flames di alcun tipo o genere
  2. apprezzo il lavoro dei ragazzi del team di KDE
  3. adoro Gnome ma non disprezzo assolutamente DE alternativi in grado di apportare novità

detto questo passo al succo della questione.

Un certo Steven J. Vaughan-Nichols (qui il suo blog), giornalista esperto di informatica, ha espresso attrverso le sue autorevole impressione alcuni pareri sulla nuova versione di KDE che, come sappiamo, di recente è stata rilasciata in modalità 4.x.

Da accanito utente di KDE 3 ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo l’utilizzo della nuova versione, le sue parole lasciano spazio a poche interpretazioni infatti quando afferma che nutre dei forti dubbi sulla possibilità che il nuovo KDE 4.x possa sostituire in pieno il vecchio KDE 3.

Il giornalista lamenta l’insufficiente semplificazione dell’ambiente e le scarse prestazioni del DE dopo averlo testato su due sistema GNU/Linux differenti come Kubuntu ed OpenSuse.

Personalmente ho provato il nuovo KDE solo in versione live quindi non posso dare giudizi circa la sua velocità ma posso invece farvi partecipi della mie impressioni d’uso.

Troppo…..tutto troppo affollato, informazioni che spuntano da ogni dove, magari utilissime, ma in quel momento non richieste, si viene sommersi dalla miriade di cifre o sigle che, secondo il mio modesto parere, distoglie l’utente dal suo obbiettivo finale.

Considerate anche che il sottoscritto odia i pulsanti avanti ed indietro delle finestre di Gnome e si limita ad avere un rettangolino con all’interno un elenco di oggetti.

Quello che mi sorprende di più è il grido di miracolo quando il progetto del nuovo KDE 4 stava per arrivare in porto, ammetto anche io che il sistema è pensato per essere innovativo e veramente funzionale ed a tal proposito avevo scritto un articolo molto interessante ma ormai perso insieme al mio database, ma nessuno si è mai ricordato di ammettere anche gli errori fatti.

Tutti quei software tagliati fuori perchè non più compatibili non sono certo una cosa che permetta all’utente, magari abituato ad usare i soliti 10 programmi, di riscontrare una maggiore fruibilità del DE.

Mi trovo quindi pienamente concorde con il sistema di sviluppo di Gnome che predilige la stabilità e l’affinamento del codice già scritto, pur inserendo molto lentamente piccole innovazioni, piuttosto che la via scelta dal team di KDE che ha voluto rivoluzionare in modo radicale quello che gli utenti si erano ormai abituati ad usare e recepire.

Non sono certamente io che posso giudicato l’operato di un gruppo di esperti informatici che lavorano per offrire innovazione libera e disponibile a tutti ma penso che delle volte sia necessario calarsi nei panni dell’utente medio ed abitudinario per capire se è il momento di sconvolgere le sue abitudini e se si scegliendo i tempi ed i modi giusti per farlo.

Link

Ciao a tutti.

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
10

Filtrare i commenti di YouTube con Comment Snob (Firefox addon)

 

Snobby PersonCon l’enorme diffusione raggiunta da YouTube, capita spesso di vedere i video tempestati da commenti inutili (non necessariamente spam) che tolgono spazio e attenzione ai commenti legittimi.

Il problema può essere risolto con Comment Snob, un’addon per Firefox che permette, appunto, di fare “gli snob” e filtrare i commenti in base a diversi criteri che è possibile specificare, come ad esempio la presenza di un certo numero di errori grammaticali, uso eccessivo della punteggiatura o delle lettere maiuscole.

Ovviamente è possibile abilitare o disabilitare le regole di filtraggio in qualsiasi momento e visualizzare i commenti “snobbati” cliccando su Show.

[Via Lifehacher]

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
29

Piwik: un’alternativa open source a Google Analytics

 

Stats DiagramGoogle Analytics è sicuramente uno dei sistemi più diffusi per tenere traccia e analizzare le statistiche di un sito web.

Gli strumenti offerti da Analytics sono molti, anzi spesso anche troppi, tanto che a volte possono disorientare l’utente.

Piwik è un progetto che ha lo scopo di offrire un’alternativa open source a Google Analytics. Essendo un progetto open, garantisce ampie possibilità di personalizzazione in modo da soddisfare le varie esigenze. Vediamo quali sono le caratteristiche che rendono Piwik diverso dalla “concorrenza”:

  • Le varie funzioni sono implementate mediante l’utilizzo di plugin, offrendo la possibilità di aggiungere nuove funzioni e rimuovere quelle non necessarie.
  • I dati vengono registrati in un database sul proprio server, e utilizzando le open APIs è possibile pubblicare i dati in vari formati (xml, json, php, cvs).
  • L’interfaccia utente è completamente personalizzabile grazie all’utilizzo di widgets.

Per vedere Piwik all’opera è disponibile una demo online.

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
13

8 indispensabili add-ons per Firefox

 

Firefox Add-onsLe funzionalità di Firefox possono essere notevolmente aumentate con l’utilizzo degli add-ons.
Il numero di add-ons disponibili è incredibile e ce ne sono veramente per tutte le necessità. Alcuni di essi, in particolare, permettono di potenziare notevolmente la navigazione rendendola più veloce e produttiva.
Di seguito trovate una lista di 8 add-ons che permettono di ottimizzare al massimo il vostro browser. La lista non è, ovviamente, esaustiva ma ho cercato di riportare gli add-ons che non dovrebbero mancare nel “kit del bravo navigatore”. Continua a leggere »

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
11

Configurare un server VPN PPTP

 

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
11

ScribeFire: l’add-on per Firefox per i bloggers

 

ScribeFireScribeFire è un add-on per Firefox pensato per agevolare i bloggers nella scrittura e pubblicazione degli articoli. Questo add-on fornisce una comoda interfaccia che si integra con il broser, in modo da poter scrivere gli articoli senza dover utilizzare l’editor di WordPress in una pagina separata. Attivando ScribeFire con l’appostita icona posta nella barra inferiore di Firefox, la finestra del browser viene divisa in due parti. La parte superiore è dedicata alla normale navigazione mentre nella parte inferiore compare l’editor di ScribeFire. In questo modo è possibile scrivere un articolo mentre si naviga (magari alla ricerca di informazioni) in modo da rendere la scrittura più veloce e produttiva.
Una volta completata la scrittura, l’articolo può essere pubblicato sul blog direttamente dall’interfaccia di ScribeFire. Per far questo bisogna prima fornire a ScribeFire i dati del proprio blog (indirizzo, piattaforma di blogging utilizzata e dati per il login).
Attraverso il menu laterale è anche possibile effettuare modifiche ai post già pubblicati o alle pagine presenti nel blog.

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
10

Connettersi a una VPN PPTP

 

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
25

Acceleriamo la nostra distro Linux con Preload

 

audir8.jpg

Preload è una funzione di sistema (per linux), che è per certi versi simile a “SuperFetch” di Windows Vista. Questa funzione, che serve ad ottimizzare l’uso della memoria RAM, va a caricare i moduli delle funzioni statisticamente più in memoria, rendendole subito disponibili all’uso. In questo modo, la velocità di esecuzione dei programmi, migliora notevolmente.

(more…)

Condividi

Related Post

Popularity: 8% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
17

Connettere una condivisione Windows o un sito FTP

 

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
11

Creare un badges per il nostro weblog

 

mimo_badge.jpg

Se siete blogger, o più classici webmaster o designer, e volete creare un Badge in stile Web 2.0, come si fa’? Semplice: andiamo su questo sito http://www.web20badges.com/ e creiamo quello che vogliamo! Un altro servzio simile, ma un tantino più complicato da usare è questo: http://www.freshbadge.com/

Condividi

Related Post

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top