ago
22

Ecco perché Flash deve morire (ma ancora mi serve)

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
13

Qualche appunto su come aggiornare a Ubuntu 10.04

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
24

Guida: migliorare le prestazioni di KDE 4 con schede nvidia

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
24

Squirellfish diventa Extreme: sorpasso a Chrome e Firefox

 

Squirrelfish

Con un annuncio sul loro blog ufficiale, gli sviluppatori di WebKit hanno introdotto SquirrelFish Extreme, una nuova incarnazione del loro motore JavaScript che dovrebbe essere due volte più veloce del suo predecessore.

Il post elenca numerosi cambiamenti che hanno contribuito al miglioramento delle performance: tra questi troviamo l’ottimizzazione del bytecode, una polymorphic inline cache (una tecnica sviluppata da Sun nel 1991 nell’ambito del linguaggio di programmazione Self) ed un compilatore Just-In-Time context threaded, utilizzato anche per le regular expression, in grado di generare codice nativo (anche se solo per processori x86).

Il nuovo motore JavaScript è già disponibile nelle nightly build di WebKit e, stando agli immancabili (parziali?) benchmark, sarebbe del 35% più veloce rispetto a V8 (Chrome) e del 55% rispetto a TraceMonkey (Firefox 3.1).

Quanto tempo occorrerà prima dell’arrivo delle risposte targate Google e Mozilla?

via | Slashdot

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ago
25

Mozilla velocizza il motore JavaScript di Firefox

 

Mozilla FirefoxMozilla ha integrato in SpiderMonkey (il suo motore JavaScript) alcune ottimizzazioni che ne hanno accresciuto le performance in determinati contesti di un fattore tra 20x e 40x. Queste ottimizzazioni includono l’utilizzo di un compilatore Just-In-Time (JIT) e l’adozione di una tecnica sviluppata presso l’University of California, Irvine chiamata “trace trees” che consente di “riciclare porzioni di codice da eseguire”, migliorando in maniera sensibile i tempi di esecuzione.

Il CTO di Mozilla Brendan Eich (padre di JavaScript) e il vice presidente del reparto ingegneristico di Mozilla, Mike Shaver, hanno affermato che queste ottimizzazioni “porteranno le performance JavaScript al prossimo livello” e “faranno in modo che la gente veda JavaScript come un linguaggio più generico (general purpose)”. L’obiettivo ultimo è quello di rendere l’esecuzione di codice JavaScript veloce quanto quella di codice C.

Un video dimostrativo è disponibile a questo indirizzo mentre i blog di Eich e Shaver offrono benchmark ed approfondimenti sull’argomento.

via | Slashdot

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ago
21

Nvidia, Linux e problemi di performance

 

In questi giorni di grandi vacanze per noi Italiani, la grande azienda Nvidia da secoli attenta ai problemi di noi utenti linux, ha rilasciato una versione BETA dei loro driver closed identificata come “177.67?. Questa release dovrebbe risolvere i noti problemi di performance sul 2D delle precedenti versioni.

Al momento i più esperti ed i più impazienti possono, scaricare i driver e … seguire le semplici istruzioni elencate sul forum ufficiale nvidia.

Riassumo i pochi e semplici passaggi :

Scaricate ed installate la versione BETA 177.67 (x86, X64)

Aggiungete nel file di configurazione del sistema grafico (xorg.conf) le seguenti opzioni :

Option "PixmapCacheSize" "1000000"
Option "AllowSHMPixmaps" "0" 

La prima riserva un pezzetto di GPU nella memoria video per un assegnazione veloce dei pixmap migliorando notevolmente qualsiasi applicazione di X che si appoggi ad essi. Il valore da riservare lo scegliano noi a nostro piacimento ed in base al quantitativo a disposizione sulla nostra scheda video, quello dell’esempio vale 5 Mb.

“1000000? = “5 Mb”

“2000000? = “10 Mb”

E così via … Più ne riservate migliori prestazioni avrete Ma ricordate che quello che andrete a riservare non sarà sfruttato dalle OpenGL e Texture (stanno lavorando anche su questo).

La seconda opzione invece impedisce che vengano memorizzate in modo permanente le richieste di assegnazione di Shared Memory pixmap (che casino, non prendetemi sul serio potrei dire un sacco di cazzate!).

Finito tutto il bordello dovrete lanciare il seguente comando dopo aver caricato il server grafico (examples : ~/.Xinitrc / or ~/.Kderc / or ~/.gnomerc, ecc)

nvidia-settings -a InitialPixmapPlacement=2 

Per chi usa Gnome puo’ aggiungerlo in :

Sistema -> Preferenze -> Sessioni -> Programmi D’avvio:

Per chi ha schede video versione 8, 9 e superiori raccomandano anche di usare questa opzione :

nvidia-settings -a GlyphCache=1

Essa non fa altro che assegnare un rendering GlyphSet e memorizzando nella cache  della memoria video i fonts Xft, permettendo al driver Nvidia un ottimale accelerazione del testo … Stessa procedura di avvio e stessa prassi, il tutto si riduce a :

nvidia-settings -a InitialPixmapPlacement=2 -a GlyphCache=1

Sempre e solo dopo aver avviato il server gra”fico”. Devo ripetere?

P.S. Gli sviluppatori si scusano per il macchinoso e complicato avvio e assicurano che le prossime release dei driver “177.xx” avranno tali opzioni abilitate di default, stanno lavorando ANCHE per voi “utenti della distro umana” .

Fonti :

NvNews Forum

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top