apr
17

Rarcrack: Trovare le password degli archivi rar,zip e 7zip

 

Molte volte comprimiamo i nostri documenti i archivi rar,zip o 7zip proteggendoli con password per preservarli da occhi indiscreti, anche se spesso nemmeno noi c’è le ricordiamo o le appuntiamo su foglietti volanti che molto spesso perdiamo. Non avendo le key non riusciamo più ad aprire i nostri archivi. Un utility linux da riga di comando ci viene in aiuto si chiama RarCrack che a differenza del nome ci aiuta a recuperare le password sia di rar che di zip e 7zip.

Per installare il software bisogna scaricarlo, si può procedere sia con il pratico wget che effettuando il dowload da browser tramite questo link (http://rarcrack.sourceforge.net/) :

wget
http://superb-east.dl.sourceforge.net/sourceforge/rarcrack/rarcrack-0.2.tar.bz2

Poi si procede con l’installazione prima decomprimendo l’archivio scaricato, entriamo successivamente nella directory creata e lanciamo i comandi make e make install.

tar xvjf rarcrack-0.2.tar.bz2
cd rarcrack-0.2
make ; sudo make install

Vi ricordo che qualora non usate sudo nella vostra distro potete lanciare make install come root

Per usare rarcrack la sintassi da usare è:
rarcrack your_encrypted_archive.ext [--threads thread_num] [--type rar|zip|7z]

Naturalmente le parti tra parentesi graffe sono opzionali utilizzatele nel caso in cui la rilevazione del tipo di archivio fallisce. Dopo aver terminato l’esecuzione rarcrack memorizza il suo stato in un file status, invece per particolari archivi e tipologie di password dovete avviare rarcrack affinchè si generi un file xml.

Via | Lifehacker

, , , , , , , , , , , , ,

ShareThis

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
13

Modificare la password di accesso a Webmin

 

Loggarsi sul sistema come root

Se utilizzate una distribuzione derivata da RedHat (RedHat, Fedora, CentOS, Gentoo), lanciate questo comando:

/usr/libexec/webmin/changepass.pl /etc/webmin username password

Se utilizzate una distribuzione derivata da Debian (Debian, Ubuntu), lanciate questo comando:

/usr/share/webmin/changepass.pl /etc/webmin username password

Loggatevi su Webmin con la nuova password.

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
09

Accedere alle condivisioni Samba in maniera anonima

 

Popularity: 8% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
02

Utenti che accedono al sistema

 

Popularity: 6% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
28

Ecco perché Pidgin non mi connetteva su MSN

 

Impossibile autenticare: The e-mail address or password is incorrect.

Pidgin non proverà a riconnettere l account finché l errore non sarà corretto dall utente e l account riabilitato.

Avete avuto anche voi questo errore ultimamente? Riuscite a connettervi da qualsiasi client tranne Pidgin?
Mi è capitato di avviare Windows XP e Windows Live Messeger. Fatto ciò, infilo la mia password e… sento dei rumorini…i suoni di quando è finito lo spazio e non puoi più mettere altri caratteri.
In sostanza la password è troppo lunga!!!
Pidgin mi legge fino al 14° carattere, se digito più di 14 caratteri nella password, mi da quell errore!
Se scrivo la password a metà, ecco che mi fa entrare!
In altri client, per esempo aMSN, questo non succede! Probabilmente i caratteri in più vengono ignorati, prendendo in considerazione solo quelli utili. TUtto ciò però è strano, perché sul sito live.com io mi loggo con la password per intero… mah!

Soluzione?
Se volete loggarvi da Pidgin, fermatevi al 14° carattere della vostra password e connettetevi :)

I client con cui ho avuto questo problema:
Pidgin
Kopete (su Gentoo, e ancora non ho provato se il problema è lo stesso)

Mi raccomando, fatemi sapere se avete risolto allo stesso modo! (se qualcuno mi legge :D )

See you, bye!

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
23

Cambiare la propria password

 

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
23

Ripristinare la password perduta

 

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
06

L’importanza di una buona password

 

Di solito la gente mi guarda strano, per via di un certo tocco magico che ho nell’indovinare le password altrui con pochi tentativi.

Non lo faccio apposta, solo che conoscendo la gente mi rimane facile, è un social engineering istintivo…

Ricordate che una buona password dovrebbe essere:

1) Lunga, almeno una decina di caratteri

2) Alfanumerica, ho visto più volte password del tipo “22222222?, ed ero in una banca…

3) Dovrebbe includere caratteri diversi da lettere e numeri, tipo segni di punteggiature, asterischi e quant’altro non è alfabeto.

4) Non usate MAI la stessa password per più servizi, ma una password diversa per ogni servizio (forum / posta elettronica / ebay / portale aziendale o scolastico etc etc) . Sappiamo tutti che è faticoso ricordare una marea di password diverse, ma ci sono dei programmi che vi aiutano in questo arduo compito. Con 30 secondi di ricerca su google ho trovato QUESTO ma è solo un esempio, non prendetelo come oro colato, visto che programmi (gratis) come questo per windows ce ne sono a balle. Linux invece ha integrato un key manager nel sistema, così evitate anche di tenere la password scritte sui post-it attaccati al video…

Per esempio una buona password potrebbe essere

‘/)GR($BFG67gky

Sapete com l’ho ottenuta ? Prendendo a schiaffi la mia SOLIDISSIMA tastiera, un po’ con lo shitf premuto, un po’ no :-)

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
27

Fcrackzip per i file zip ostinati

 

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
11

Mysql: cambiare la password dell'utente root

 

  1. Login come root sulla macchina Windows or Unix (Unix, Linux or BSD) su cui gira il server MySQL server.
  2. Fermare il server MySQL usando uno dei seguenti comandi

    Linux: /etc/rc.d/init.d/mysql stop
    FreeBSD: /usr/local/etc/rc.d/mysql-server.sh stop

  3. Aprire lo script di partenza di mysql (esempio: mysql-server.sh – il file eseguito per lo start e lo stop del server MySQL.
  4. Aggiungere –skip-grant-tables alla fine della linea che contiene il comando mysqld_safe command come suo parametro.
  5. Far partire il server MySQL con il comando seguente:

    Linux: /etc/rc.d/init.d/mysql start
    FreeBSD: /usr/local/etc/rc.d/mysql-server.sh start

  6. In alternativa potete evitare di editare il file di avvio e lanciare direttamente il server MySQL con il comando seguente:

    mysqld_safe –skip-grant-tables &

    A seconda della vostra installazione potreste dover aggiungere il path completo del comando mysqld_safe.

  7. Eseguire il comando seguente per loggarsi come utente mysql e connettersi al database contenente utenti e permessi di mysql:

    # mysql -u root mysql

  8. Eseguire le query di update per cambiare la password di MySQL:

    mysql> UPDATE user SET Password=PASSWORD(’newrootpassword’) WHERE User=’root’;
    mysql> FLUSH PRIVILEGES;

    ATTENZIONE: rimpiazzare newrootpassword con la nuova password di root per il server MySQL. Flush Privileges rende immediatamente disponibile la nuova password.

  9. Uscire dal client mysql digitando exit.
  10. Fermare il server MySQL con i comandi elencati al punto 2.
  11. Aprite lo script modificato al punto 3 e togliete il parametro –skip-grant-tables che era stato aggiunto.
  12. Fate partire il server MySQL usando i comandi ai punti 5 o 6.

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
15

Le vostre password sono sicure?

 


pippo…pluto….paola…..pino32….asdf…..qqq…..

Queste sono alcune password che ho visto usare da clienti e colleghi.
Credo che siano crackabili da un bambino dell’asilo con un Commodore Vic20 o con una calcolatrice HP (a proposito c’e’ ancora qualcuno qui che si ricorda le calcolatrici HP? :-)

Le password piu’ sono sicure e piu’ sono difficile da memorizzare. Linux ci viene incontro (veramente viene piu’ incontro agli utenti anglofoni) con due generatori di password “facili da memorizzare”: gpw e pwgen.

sudo apt-get install gpw
sudo apt-get install pwgen

L’uso e’ molto semplice:

root@server:~# gpw
urpollyp
ecitymor
nekaiten
ratatrow
logunser
nlinagov
ounmaill
uasiggel
rinistsl
magestri

root@bubuntu:~# pwgen
aeGhael0 ao3Uchee kahQuae0 uesee0Ie eH2iewoh pheej9No Ei6beeke ooPah2yo
Loo4ahn0 iezooYa4 ohjiPh1v go2ao0Ka Tum4ieng Taa2eiC0 neevei6E ahD6gaiz
uVah2uko shag0Lef Io3eethi zu4Aefoo Phush4ee aic1Shae ohY7xesh AeLaich9
eeSae1ei eiN8ahro Ke9iupho ohD8Dee4 ti6De4Se aiB8aulo aix1Oopi Toh0Eew3
fie6AhKa AiPhee6a eegaoS3u quei4aeR Ieng1aG0 meiZai3S aeyiZ8Th LohR0yox
ohKoob6M moo0MeeN pahv8Eeh mas4geiS aiSeec7a Quiv2Eik Chei7aiv leezouJ0
Eiquu1ai Ze8shex7 johGei3o Hai7ao5i eiWeeto5 eiphahX1 aeThae3w LieSh3oh
Ohf9oopo EePh6zae eePho4Ea Eet9Chix uje5eeVo ohNie7oh Eegh2siN iw2Iiz5t
ohB0Okee ahgei7Ae Eepha9bu og3quooL phei0ieZ ooP4Deiy uqu9aGah aiSica1A
jarahC0e ahF1quai Ohxiw0Ie he0Xae8u aeT1aixe ieSh0ale ealeeD1s Eiso5nut
diebai7H ua3Bahxe ahPei1ah ohm9eQuo feiqui5N soYiem4i akooLaB8 hi6raeZa
shae6Oor aye4Eew8 igheePh0 Foh3bai2 Le0aiC0r Iec1oob6 Chee1eep aiquuW3y
oox0AiB1 Ifei6loo aer6Aing taeS8ees mae7ahJ8 dohP4Yai Phiemoo8 Ohn3ruun
Fee6UFoi ahX7shei Pha6eith Eegaet8b Quohsai3 Aekais7o ohmo6Eek Ahpe4ohn
tozar5Je iQue7eiT Yaip7eed OX4AMooJ Gu2geeLo queaTi0h RoquahS1 quai7Xei
weeg3Eep uXooX9ko ohNg5aph aem6yaeK loBoh1ve eg6Iemek Thush6bo uWu2yaim
ahcei4oB Tomeen4i ahdie2Ch Aiqu8phu Ifexa5Gi poh6aeXi Kie9vie0 mu6OoVoh
ceiGh9wa uw4aejeY pahD6mai Theed4re Pab2phie zeoKeWe5 ohl4OY9o Ea7meo6e
Hoh3ia7g tu0Ooshe uSoh4jah foojee6W Ahd4leiz Aemae6Fo eSoof7eW reihae1I
ohx2shaB Uthoe4vo bai7KaiH aal6eJee Choh3GaT jiera2Ru Iemae4he te7ohQue

Con gpw potete variare la lunghezza delle password generate.
Con pwgen potete variare molti altri parametri nella generazione delle password.

Come sempre un sano RTFM vi chiarira’ tutti i particolari della siuazione :-)

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ott
26

SSH senza password

 

Digitate sul vostro computer:

ssh-keygen -t rsa

Inserite una password.

Una volta che la coppia di chiavi RSA e’ stata generata, dovete aggiungere la chiave pubblica al file ~/.ssh/authorized_keys del server. Questo puo’ essere fatto digitando il seguente comando sul vostro computer:

$ssh-copy-id ~/.ssh/id_rsa.pub username@example.com

Affinche’ questo login senza password funzioni, occorre che il server accetti questo tipo di autenticazione.

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
27

Se dimenticate la password…

 

Una semplice procedura per recuperare la password del vostro sistema Ubuntu:

Accendere il computer

Premere il tasto ESC al prompt di grub

Premere il tasto ‘e’ per entrare in modifica

Selezionare la linea che comincia con “kernel……”, premere il tasto ‘e’

Andare al termine della linea e aggiungere:

rw init=/bin/bash

Premere il tasto ‘ENTER/INVIO’ poi il tasto ‘b’ per eseguire il boot del sistema.

Il vostro partira’ con una shell di root senza password

Digitate il comando:

passwd username

Dove ‘username’ e’ il nome dell’utente di cui volete modificare la password.

Popularity: 9% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top