ott
14

Disponibile OpenOffice.org 3.0

 

logo openoffice.orgAnnunciato il rilascio di OpenOffice.org 3, la famosa suite per l’ufficio sponsorizzata da SUN.

Come vi avevamo in parte anticipato, sono molte le novità introdotte da questa terza “major release”, all’insegna innanzitutto del supporto multipiattaforma e dell’interoperabilità. Oltre che per Windows e Linux, OpenOffice.org 3 è infatti disponibile per la prima volta in versione nativa per Mac, perfettamente integrata con l’interfaccia grafica di OsX. Sul versante dell’interoperabilità, è garantito il pieno supporto agli standard ISO PDF/A e ODF 1.2 e la possibiltà di leggere i formati di Office 2007 e di Office 2008 per Mac.

Novità anche nell’interfaccia utente, che ha beneficiato dell’introduzione di uno “starter center” e di un nuovo set di icone, e nei singoli tool della suite:

Writer (word processing): visualizzazione di più pagine in fase di modifica del documento, migliore gestione degli strumenti linguistici che vengono installati come estensioni (doppio clic), migliore gestione delle note.

Calc (foglio elettronico): aumento delle dimensioni del foglio a 1024 colonne, nuovo modulo per la risoluzione dei problemi di programmazione lineare, nuove funzionalità di collaborazione per gruppi di utenti.

Impress (presentazioni): possibilità di inserire le tabelle nella presentazione.

Draw (disegno e grafica): aumento delle dimensioni del foglio fino a nove metri quadrati (300cm x 300cm).

Migliorato anche il supporto alle estensioni, disponibili in un archivio aggiornato mensilmente, che permettono funzionalità aggiuntive come l’integrazione con Thunderbird e Lightning per la gestione di email e calendario, la possibilità di creare pagine wiki sui server MediaWiki senza conoscere la sintassi specifica, la modifica dei file PDF, la riduzione delle dimensioni delle presentazioni attraverso la compressione automatica delle immagini.

Tutte le nuove caratteristiche di OpenOffice.org sono elencate nel dettaglio sul sito ufficiale, da cui è possibile anche scaricare il pacchetto per le varie piattaforme. Se il sito risultasse irraggiungibile, potete effettuare il download della versione in italiano dalla homepage dell’associazione PLIO, Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org.

Più di 3.580.000 download solo nel 2008 testimoniano come OpenOffice.org sia diventato in pochi anni una alternativa riconosciuta a Microsoft Office, non solo per il singolo utente. Anche le aziende e gli enti pubblici, sempre più interessati all’Open Source per ridurre i costi di gestione, dispongono oggi di un prodotto ancora più maturo, affidabile e compatibile.

Via | http://www.plio.it/ooo30

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ago
11

ThinkFree: l’office suite online, a metà tra il web e il desktop

 

thinkfree_logo_medium ThinkFree: loffice suite online, a metà tra il web e il desktop

Le applicazioni web aumentano di giorno in giorno, riscuotendo un successo sempre maggiore. Col passare del tempo, i servizi online, riescono ad imporsi, sempre di più, come valida alternativa alle applicazioni desktop più diffuse. Il campo più toccato da questo fenomeno è sicuramente quello delle suite per l’ufficio. I principali vantaggi delle office suite online sono: la possibilità di accedere ai propri documenti da qualsiasi luogo, la possibilità di collaborare con altri utenti, sullo stesso documento, in tempo reale, la possibilità di pubblicare e condividere i propri documenti sul web e tanto altro. I principali servizi di questo tipo sono: Google Docs & Spreadsheets, ThinkFree Online, Zoho Office Suite, Zimbra e Buzzword della Adobe. Oggi vi voglio parlare di ThinkFree, che si distingue dagli altri, per il tipo di approccio.

thinkfree-write-150x150 ThinkFree: loffice suite online, a metà tra il web e il desktop
thinkfree-calc-book1-150x150 ThinkFree: loffice suite online, a metà tra il web e il desktop
thinkfree-show-presentation1-150x150 ThinkFree: loffice suite online, a metà tra il web e il desktop
ThinkFree Online può infatti essere utilizzato sia dal web browser che tramite desktop client. Le principali caratteristiche di questo servizio sono:

1GB di spazio online gratuito, per l’archiviazione dei documenti

Sincronizzazione automatica dei documenti

Gestione avanzata dei file grazie a: cartelle, sottocartelle, tags e flags

Tools di collaborazione

Le applicazioni desktop sono quattro: Write, Show, Calc e Manager, e possono essere installate su Windows, Mac e Linux. Grazie a questi comodi ma potenti software potrete lavorare offline per poi sincronizzarvi con la versione online, una volta connessi. Per installarlo, gli utenti Gnu/Linux non devono fare altro che (dopo essersi registrati), scaricare lo script d’istallazione da questa pagina, e lanciarlo con:

sudo sh TFO-(numeroversione)-linux-en-gui-online.sh

Partirà così la comoda procedura d’installazione. ThinkFree Online è un prodotto molto interessante perché unisce le funzionalità avanzate delle applicazioni web alla praticità dei software desktop classici. Ultimamente è migliorato molto, quindi se l’avete provato qualche anno fa, vi consiglio di testarlo nuovamente. Se infatti prima non era al livello della concorrenza ora può iniziare a competere con Google Docs e Zoho Office Suite.

Articoli correlati:

Yahoo! Zimbra Desktop: mail, calendario, agenda, word processor, foglio di calcolo e tanto altro

Installare i plugin di Lotus Symphony e customizzarlo con Rebranding

Rilasciato Google Gears 0.3, lavorare offline con le nostre Web Apps preferite

PDF import: una nuova estensione per importare e modificare i file PDF con OpenOffice

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top