gen
27

8 tips for Ubuntu Linux to succeed

 

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
15

Plasma Active Two, un nuovo rilascio per il layout di KDE sui tablet

 

Mi piace +1 Tweet

Plasma ActivePlasma Active Two, l’aggiornamento dell’interfaccia di KDE per i dispositivi mobili col multi–touch, è stato rilasciato ieri — con un tempismo perfetto rispetto alla tabella di marcia. Il progetto compete con Android, Tizen (!?), Unity e webOS tra le soluzioni open source dedicate ai tablet. Il progetto è davvero molto promettente.

L’upgrade è orientato a migliorare le prestazioni del layout, affinché funzioni sui dispositivi meno “performanti”. Plasma Active Two richiede appena 256Mb di RAM e 1GHz d’unità centrale: le immagini, basate su openSUSE, funzionano indifferentemente su architetture x86 e ARM. Purtroppo, la lista dei dispositivi supportati è ridotta.

Nelle prossime settimane saranno annunciati dei device con Plasma Active Two preinstallato. La maggioranza dei tablet supportati sono già distribuiti in Europa. Una novità dell’aggiornamento riguarda le raccomandazioni: Nepomuk, il framework per il desktop semantico, fornisce i suggerimenti offline durante la ricerca dei documenti.

Via | KDE News

Plasma Active Two, un nuovo rilascio per il layout di KDE sui tablet é stato pubblicato su Ossblog.it alle 08:00 di giovedì 15 dicembre 2011.

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
04

Ardesia, la lavagna digitale open source

 

Ardesia è un progetto per la realizzazione di una lavagna digitale da utilizzare a basso costo e senza necessità di costosi supporti. Come potete vedere nel video qui sopra ed in quelli dopo il salto la reattività è buona e vi consente di interagire facilmente con tutto quello che si vede sullo schermo.

Con Ardesia potrete fare annotazioni ovunque, registrarle e condividerle sulla rete. Utile sia per presentazioni aziendali sia per l’insegnamento in tutti i gradi di istruzione e può funzionare su qualsiasi tipo di superficie, quindi un qualsiasi muro libero andrà benissimo per il suo utilizzo.

Il software può essere utilizzato su tutti i maggiori sistemi operativi e potete interagire attraverso mouse, tastiera, touch screen, tavoletta grafica o puntatore infrarosso come vedete qui sopra. Praticamente le possibilità di interazione sono infinite ed adattabili a qualsiasi tipo di esigenza. Il codice è rilasciato sotto licenza GPLv3 ed è interessante far notare che si tratta di un progetto nato proprio in Italia.

Via | Ardesia

Ardesia, la lavagna digitale open source é stato pubblicato su ossblog alle 11:00 di lunedì 04 aprile 2011.

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
09

Qt interviene a supporto del multi-touch con XInput su Linux, Ubuntu

 

Qt by NokiaGli sviluppatori di Qt sono al lavoro sulle funzionalità multi-touch per Linux. TouchArea è un’estensione di Qt Meta-Object Language (QML) prevista per l’utilizzo con le Qt 4.7: il plugin dialoga con XInput 2.1 per gestire gli eventi generati da touchscreen o, trackpad. Il nuovo “contenitore” supporta sessioni multiple e simultanee.

Ogni TouchArea può operare da sola, oppure contenere delle sotto-aree. In entrambi i casi il risultato mira alla copertura totale della superficie di input. Il progetto non è ancora stato inserito nel ciclo di sviluppo delle Qt 4.7 e non è detto lo sarà mai: gli sviluppatori stanno cercando di capire se le TouchArea siano efficaci.

Per realizzare le TouchArea sono stati presi due riferimenti: il primo è il multi-touch delle Qt 4.7, il secondo uTouch 1.0 di Canonical su Ubuntu. Se le TouchArea avessero successo, gli sviluppatori dovrebbero disporre molte modifiche al core delle librerie. Si può quindi escludere l’ingresso nella prossima major release delle Qt.

Via | Qt Labs

Qt interviene a supporto del multi-touch con XInput su Linux, Ubuntu é stato pubblicato su ossblog alle 11:00 di mercoledì 09 febbraio 2011.

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
15

È arrivato XInput 2.1 e implementa il multi-touch su X.Org Server 1.10

 

X.Org ServerNon esistono soltanto Wayland Display Server e le sue future applicazioni. Anzi, per essere più corretti dobbiamo specificare che allo stato attuale è come se Wayland non esistesse ancora. Perciò le novità che riguardano XInput 2.1 sono importanti: si parlava giusto la settimana scorsa del Boston Summit 2010 e delle convergenze tra Canonical e altri sviluppatori di GNOME. I primi risultati non si sono fatti attendere.

X.Org è tuttora il riferimento per il desktop di Linux e altri sistemi operativi UNIX-like e lo sarà per molto. Lo stesso Wayland “gira” grazie a X.Org e al protocollo X11. Però, le innovazioni della tecnologia impongono un adeguamento delle risorse esistenti: è il caso dei dispositivi di input e del supporto al multi-touch. Canonical ha creato uTouch per adattarsi a distribuzioni dedicate alla mobilità (Android, MeeGo, ecc.).

Il fermento suscitato da Canonical ha stimolato la crescita di quei progetti, come XInput, che esistevano da tempo e avevano bisogno di un rinnovamento. Così Chase Douglas di Ubuntu e Daniel Stone di Collabora hanno cooperato per migliorare l’input di X.Org. Le novità saranno integrate nel ciclo di sviluppo di X.Org 1.10 e dalla versione successiva è prevista la realizzazione di applicazioni effettive per il multi-touch.

Via | Phoronix

È arrivato XInput 2.1 e implementa il multi-touch su X.Org Server 1.10 é stato pubblicato su ossblog alle 08:00 di lunedì 15 novembre 2010.

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
13

Kinect e l UI Multitouch stile Minority report su Ubuntu

 

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
08

Google Nexus One con o senza multitouch?

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
20

Multitouch funzionante in Fedora 12

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
20

Multitouch con Multi-Pointer X

 

Con l’arrivo di X Server 1.7 / X.Org 7.5 è arrivato anche il supporto ufficiale a Multi-Pointer X, cioè la capacità di utilizzare più mouse e tastiere contemporaneamente.

Quello che vedete è un video realizzato da ENAC Interactive Computing Lab utilizzando diverse periferiche touch. Il sistema utilizzato è una normale Fedora con un xf86-input-evdev modificato e l’utilizzo di multitouchd per la gestione.

Se voleste fare delle prove sulle vostre macchine, potete trovare tutti i requisiti ed i software sul sito dell’ENAC.

Via | Phoronix

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
17

HTC Leo, multitouch e multitasking finalmente insieme!

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
24

HTC Hero = Android + Flash + Multitouch

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
12

Linux acquisisce nativamente il supporto al multi-touch

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
15

Schermo Multitouch Stantum

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
26

Ecco il multitouch su Android!

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
21

EEE Pc Touch e i Netbook che verranno

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top