dic
23

Avahi e mt-daap: ultimo atto…forse….

 

Nei post precedenti (potete recuperarli inserendo “avahi” nel box di ricerca) avevamo affrontato in maniera forse un po radicale i problemi causati dal demone AVAHI in varie applicazioni di rete di Linux.

Per riassumere questi i problemi causati dalla presenza di avahi nella nostra rete:

  • Timeout e malfunzionamenti nella risoluzione di nomi DNS
  • Impossibilita di eseguire mt-daapd, il demone FireFly per la condivisione di musica in rete
  • Impossibilita da parte di Rhythmbox e di altri client di rilevare automaticamente i server mt-daapd presenti in rete
Timeout e malfunzionamenti nella risoluzione di nomi DNS

Nei post precedenti avevamo eliminato alla radice il problema eliminando il demone-avahi (didinstallandolo o disabilitandone la partenza al boot).

In realta il problema era dato dalla incompatibilita del sistema avahi con la presenza di un server DNS e soprattutto di un qualsiasi dominio .local

Si deve pertanto modificare il dominio locale in modo che non termini con .local:
dominio.local e sbagliato
dominio.locale e giusto
dominio.lan e giusto
dominio.mylan e giusto
dominio.nostro e giusto
dominio.pincopallino e giusto

Impossibilita di eseguire mt-daapd, il demone FireFly per la condivisione di musica in rete

Seguite le istruzioni di questo post per impostare il parametro -m ad ogni esecuzione di mt-daapd.

Impossibilita da parte di Rhythmbox e di altri client di rilevare automaticamente i server mt-daapd presenti in rete

Create il file /etc/avahi/services/daap.service con il contenuto seguente:

<!DOCTYPE service-group SYSTEM "avahi-service.dtd">
<!– $Id: ssh.service 1391 2007-02-07 11:54:54Z lennart $ –>
<!– See avahi.service(5) for more information about this configuration file –>

<service-group>
<name replace-wildcards="yes">%h</name>

<service>
<type>_daap._tcp</type>
<port>3689</port>
</service>

<service>
<type>_rsp._tcp</type>
<port>3689</port>
</service>

</service-group>

Poi fate ripartire mt-daapd, chiudete e riaprite Rhythmbox e il vostro server mt-daap dovrebbe apparire automaticamente nel pannello di sinistra.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
25

mt-daapd non parte piu'!!!!

 

Si si , non vi fidate di chi dice che avahi non serve sui server :)
Dopo averlo rimosso (vedi post precedente) mt-daapd ha smesso di funzionare.
Si rifiutava di partire senza il suo compagno di giochi avahi.
Per tranquillizzarlo e necessario farlo partire con l opzione

-m

Aprite il file /etc/init.d/mt-daapd
trovate la linea (a inizio file)

DAEMON=/usr/sbin/mt-daapd

subito dopo, se non esiste, aggiungete la linea

DAEMON_OPTS=-m

oppure aggiungete il

-m

alla esistente linea

DAEMON_OPTS=

Ora potete rieseguire mt-daapd con il comando

/etc/init.d/mt-daapd start

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
03

Streaming audio: aggiornare il database del vostro server DAAP

 

Torniamo a parlare di mt-daapd.
Se avete aggiunto dei file .mp3 al vostro repository ma non vengono visualizzati, ad esempio, da rhythmbox, e necessario fare una ricostruzione del database di mt-daapd:

In teoria potete eseguire la procedura direttamente dall interfaccia web di mt-daapd, ma personalmente non mi ha dato gran risultati…meglio fare nella vecchia maniera:

Cercare il file songs3.db

(da me si trova in /var/cache/mt-daapd)

Cancellare il file suddetto:

rm /var/cache/mt-daapd/songs3.db

Eseguire un restart del server:

/etc/init.d/mt-daapd restart

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
21

Streaming Audio: condividere musica con un server DAAP

 

DAAP (Digital Audio Access Protocol) e il protocollo introdotto da Apple per condividere i propri media su reti LAN con il suo software iTunes.

E possibile configurare una macchina come server DAAP e accedervi da vari client: Rhythmbox, Winamp, Amarok. In questo modo i file audio presenti sul server possono essere ascoltati su tutti i pc della rete.

Vediamo come installare e configurare un server DAAP su Debian e Ubuntu:

apt-get install mt-daapd

Occorre poi editare il file /etc/mt-daapd.conf facendo soprattutto attenzione a questo settaggio:

mp3_dir

Indica la directory che contiene i file da condividere, es.:

mp3_dir = /home/media/music

Eseguire un restart del servizio:

/etc/init.d/mt-daapd restart

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top