feb
12

Prime prove per il kernel 2.6.25

 

Tux by Larry EwingLinus Torvalds, attraverso la LKML, ha comunicato il rilascio della prima release candidate del kernel Linux 2.6.25. Le differenze con la versione 2.6.24, uscita verso fine gennaio scorso, consistono in oltre un milione (1.4M) di linee, per un ammontare complessivo di 11MB; le percentuali indicate da Torvalds mostrano come la maggior parte del lavoro abbia interessato driver (44%) ed architettura (38%).

Alcune delle novità riguardano il funzionamento (nativo) del driver grafico Intel per le modalità suspend/resume, svariati cambiamenti ad ACPI e driver IDE e molti clean-up derivati dal merge per x86.

ChangeLog completo e download (2.6.25-rc1) sono disponibili, come sempre, su Linux Kernel Archives.

Via | KernelTrap

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
12

[Howto 4 niubbs:] Emesene SVN finalmente con trasferimento file funzionante!

 

Era una vita che aspettavo questo momento: da oggi possiamo etichettare come usabile anche Emesene, un altro sostituto per MSN messenger su GNU/Linux. Finora ho parlato poco di questo client anche perchè non lo reputavo un’alternativa al 100% usabile allo storico aMSN e questo in modo particolare per la mancanza di supporto al trasferimento file, un problema che da oggi non è più tale: la versione SVN del nuovissimo Emesene supporta questa funzione in modo più che accettabile anche se il trasferimento in entrata (ricezione) è ancora un po’ lento. In ogni caso il supporto a questa funzione di base adesso c’è e non potrà che migliorare nei prossimi mesi. Un motivo in più per passare a Emesene… sempre che non abbiate un assoluto bisogno della webcam!

Purtroppo allo stato attuale Emesene non ne permette ancora l’utilizzo ma il team promette di introdurre al più presto anche questa funzione, anche se non per la versione 1.0 che dovrebbe finalmente venir rilasciata nelle prossime settimane.

Ciononostante per un uso tradizionale Emesene è davvero un programma da prendere in seria considerazione in modo particolare se come me usate GNOME (o xfce) come ambiente desktop e se non avete voglia di perdere tempo cercando di ottimizzare amsn e di farlo integrare perfettamente nel vostro ambiente di lavoro e se cercate qualcosa di più veloce e reattivo.

Emesene è un client leggero e funzionale. È scritto in python e utilizza le librerie GTK. Questo significa che la sua integrazione con GNOME non solo è assolutamente perfetta ma anche "filosoficamente" Emesene eredita gli ideali della "pulizia" e della semplicità tipici di GNOME.
Ecco in modo più dettagliato una lista di caratteristiche di questo client multipiattaforma (non ve l’avevo ancora detto? Di Emesene stanno rapidamente creando anche versioni per Windows e MacOS!):

  • Interfaccia pulita e facile da usare senza pubblicità
  • Trasferimento files in entrata e in uscita
  • Emoticons personalizzate (invio/ricezione/salvataggio)
  • Chat con tabs
  • Supporto a diversi plugin ufficiali e di terze parti:
    • Countdown
    • Mostra canzone in ascolto con Rhythmbox o altri player
    • Dbus
    • Gmail Notifier
    • Last FM
    • Cambiamento di stato automatizzato quando si è lontani dal computer
  • Supporto ai tags Messenger Plus!
  • Registrazione delle conversazioni
  • Tutte le funzioni basilari di Windows Live Messenger:
    • chat multiutente
    • avatar memorizzabili ed intercambiabili
    • Nick personalizzabili e frasi contestuali
    • controllo posta
    • stati standard MSN
    • stati personalizzati
    • controllo posta su windows live hotmail
contact_list.png

Passiamo ora al sodo: ecco a voi qualche rapida istruzione per installare Emesene SVN automagicamente usando apt e i repository offerti dal team (gli aggiornamenti sono frequenti e costanti…).

Howto per niubbi: come installare Emesene SVN in 3 semplici passi (in ubuntu Gutsy e altre distro basate su gnome e Debian)

1) aprite un terminale e digitate

sudo gedit /etc/apt/sources.list

incollate in fondo al file le seguenti righe:

#EMESENE SVN REPOSITORY per Debian e Ubuntu#
deb http://apt.emesene.org/./
deb-src http://apt.emesene.org/ ./

Salvate il documento, chiudete l’editor di testi e digitate nel terminale

sudo apt-get update && sudo apt-get install emesene

Siete a posto! Buon emesene a tutti!

Popularity: 7% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
12

Pioneer attacca l’eeePc di Asus

 

Notiziona riportata da Tom’s Hadware. Ebbene si, fra poco vedremo un altro subnotebook dal prezzo contenuto, però con 40 gb e Ubuntu come distribuzione. Questo conferma la tendenza dei notebook “low-cost” e la spinta alla diffusione di Linux da parte delle case produttrici hardware. Che dire, speriamo in un mondo più libero.

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
12

Il bottoncino magico

 

Sto parlando proprio del misterioso tasto Sys Rq (altrimenti indicato con Sys Req o R Sist) che forse sarebbe il meno usato della tastiera se non fosse associato alla funzione di stampa.

Il bottoncino e veramente magico in quanto e una specie di telefono rosso che vi consente di parlare al Kernel del vostro sistema (Linux…su windows non so se sia gestito) anche se questo e occupato in altre operazioni (ad esempio se la macchina vi sembra bloccata e in realta sta solo lavorando troppo, magari con la cpu al 100% di carico)

Come si usa il bottoncino magico? Semplicemente con la sequenza ALT+SysRq+TASTO
dove TASTO e uno dei seguenti tasti:

b = la macchina esegue un reboot istantaneo senza sync e unmount dei filesystem.
o = la macchina si spegne.
s = la macchina prova ad eseguire un sync di tutti i filesystem montati.
u = la macchina prova ad eseguire un remount in sola lettura di tutti i filesystem montati.
e = viene mandato un SIGTERM a tutti i processi tranne init.
i = viene mandato un SIGKILL a tutti i processi tranne init.
l = viene mandato un SIGKILL a tutti i processi compreso init. (questo comando blocca la macchina)

Queste sono solo alcune delle funzioni legate al tasto SysRq, quantomeno le piu utili in caso di blocco del sistema (questa si che e una cosa da tenere sul post-it accanto al monitor :-)

Popularity: 6% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
12

Ubuntu Tweak

 

Avete da poco installato Ubuntu Linux e volete già personalizzare tutti i suoi aspetti? Volete ottenere qualche effetto o funzione ma non ci siete ancora riusciti? Ubuntu Tweak è una piccola applicazione che permette di fare proprio questo: aiutarci nella personalizzazione della distribuzione Linux.

Ubuntu Tweak

Con il software, ad esempio, possiamo decidere quali icone devono essere visualizzate sul desktop, migliorare le funzioni di Compiz, dire a Nautilus di visualizzare la gestione dei permessi avanzata, controllare la sessione Gnome. E ancora: cambiare lo “splash screen” e migliorare la gestione del risparmio energetico e dei sistemi di sicurezza. (more…)

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
12

Local root exploit – A rischio i kernel dalla 2.6.17 alla 2.6.24

 

Ieri su milw0rm è apparso un exploit che colpisce le ultime versioni del kernel linux, dalla 2.6.17 alla 2.6.24, che hanno attivo il supporto vmsplice.

Questo exploit è locale e permette di rootare il sistema. Sembra funzionare su moltissimi sistemi.

Se siete sysadmin non vi consiglio di fidarvi dei vostri utenti. Compilate un kernel senza supporto vmsplice.

Link: http://www.milw0rm.com/exploits/5092

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
12

Rilasciata Fedora 9 Sulphur Alpha 1. Cosa ci si aspetta?

 

Fedora 9 SulphurRilasciata il 5 Febbraio la prima alpha di Fedora Core 9. Come ci dice il team, nell’annuncio ufficiale, è stata rilasciata per coinvolgere gli utenti allo sviluppo puntando al successo della release stabile prevista per il 29 Aprile 2008. Come sempre Fedora Core cerca di integrare i software più recenti nelle sue release.

Tra i software che saranno integrati in Fedora 9 Sulphur ecco i principali:

  • Gnome 2.21 Developement Release, con nuove funzionalità come l’introduzione di PolicyKit, già presente in Fedora 8. GVFS e GIO saranno sostituiti con GNOME VFS e integrati in Fedora dallo sviluppatore di Nautilus Alexander Larsson. Nuove applet per i pannelli in particolare l’orologio, al quale saranno aggiunte le condizioni atmosferiche locali ed estere.
  • KDE 4, come può la nuova release di KDE non essere presente in Fedora? KDE infatti sarà integrato con Fedora 9. Con KDE verranno introdotti nuovi temi, API multimediali, il windows manager KWin
  • Firefox 3 Beta 2 che porta una serie di miglioramenti grafici e user-friendly
  • Kernel 2.6.24
  • PackageKit, un kit per la gestione dei pacchetti come Synaptic per Debian. Alternativa a Yum per l’installazione di software dai repository

Il team Anaconda ha realizzato un ottimo installer, semplice e intuitivo con nuove caratteristiche:

  • Supporto per ridimensionare partizioni ext2, ext3 e partizioni NTFS, durante l’installazione
  • Tool per la creazione e installazione di Filesystem criptati
  • Migliorato il RescueMode, da utilizzare in caso di problemi dopo l’installazione
  • Impostazioni per il download dei sorgenti via internet

Share This

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
12

Traduciamo il wiki di openSUSE in italiano?

 

geekoA tutti i volontari, volenterosi, amanti di Linux, e in particolare di openSUSE, con un po’ di conoscenza di lingua inglese e.. un briciolo di tempo a disposizione.. :)

E a tutti coloro che amano contribuire a un progetto in cui credono, per migliorare il supporto alla propria lingua, soprattutto per gli utenti alle prime armi che magari non conoscono l’inglese… è a tutti coloro che questo post è diretto.

Quasi tutti voi saprete che la distribuzione Linux openSUSE ha un sito di presentazione e di informazioni strutturato come wiki, ovvero ogni utente registrato può contribuire ad aggiungere/modificare/correggere contenuti. Il wiki è: www.opensuse.org.

Molti sapranno che quel wiki è disponibile in quasi 20 lingue: la versione inglese ha indirizzo http://en.opensuse.org, la versione italiana ha indirizzo http://it.opensuse.org.

In pochi forse sanno che siamo proprio NOI a tradurre e mantenere aggiornato (o almeno ci proviamo.. ;) ) il wiki italiano e, se vuoi, puoi esserlo anche tu!!

(more…)

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
28

Versione completa quasi finale dei cursori Oxygen

 

Completa per modo di dire, lo stesso ruphy ammette che ci sono ancora correzioni in atto, piccole imperfezioni che ai miei occhi non allenati sinceramente passano inosservate. Per chi vuole gustarseli in un video qualitativamente migliore di questo offerto da youtube puo’ cliccare qui mp4 format (HE-AAC/H.264) .

Per quella che vale la mia valutazione direi che stanno facendo un ottimo lavoro e spero che KDE4 si riveli realmente un altro sogno che ci faccia continuare a sperare. Come sempre chiudo con i complimenti a tutte le persone che stanno contribuendo a questo progetto.

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
28

Debian 4.0r2

 


E’ stato rilasciato il secondo aggiornamento per Debian 4.0 ‘etch’. Questo aggiornamento corregge dei importanti bug sulla sicurezza del sistema.
Si ricorda inoltre che per eseguire questo aggiornamento, non bisogna reinstallare tutto il sistema, basta semplicemente aggiornare dai repository ufficiali.

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
28

Telefono USB con il pinguino

 

Tra i regali che ho ricevuto questo S.Natale c’è questo simpatico telefono VoIP USB

Skype Phone

Ovviamente nella confezione c’è solo il CD con i driver per window$, quindi vediamo un po’ come farlo andare (almeno in parte) anche sul nostro pinguino:

(more…)

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
28

Manuale di Crittografia Applicata

 

In inglese ovviamente, un libro di questo livello in italiano vorrei vedere chi lo scrive ;-)

E’ disponibile gratuitamente in formato pdf per il download, previ lettura delle doverose note di copyright.

“Permission is granted to retrieve, print and store a single copy of this chapter for personal use. This permission does not extend to binding multiple chapters of the book, photocopying or producing copies for other than personal use of the person creating the copy, or making electronic copies available for retrieval by others without prior permission in writing from CRC Press.

Except where over-ridden by the specific permission above, the standard copyright notice from CRC Press applies to this electronic version:

Neither this book nor any part may be reproduced or transmitted in any form or by any means, electronic or mechanical, including photocopying, microfilming, and recording, or by any information storage or retrieval system, without prior permission in writing from the publisher.

The consent of CRC Press does not extend to copying for general distribution, for promotion, for creating new works, or for resale. Specific permission must be obtained in writing from CRC Press for such copying. “

  • Chapter 1 – Overview of Cryptography pdf
  • Chapter 2 – Mathematics Background pdf
  • Chapter 3 – Number-Theoretic Reference Problems pdf
  • Chapter 4 – Public-Key Parameters pdf
  • Chapter 5 – Pseudorandom Bits and Sequences pdf
  • Chapter 6 – Stream Ciphers pdf
  • Chapter 7 – Block Ciphers pdf
  • Chapter 8 – Public-Key Encryption pdf
  • Chapter 9 – Hash Functions and Data Integrity pdf
  • Chapter 10 – Identification and Entity Authentication pdf
  • Chapter 11 – Digital Signatures pdf
  • Chapter 12 – Key Establishment Protocols pdf
  • Chapter 13 – Key Management Techniques pdf
  • Chapter 14 – Efficient Implementation pdf
  • Chapter 15 – Patents and Standards pdf
  • Appendix – Bibliography of Papers from Selected Cryptographic Forums pdf
  • References pdf
  • Index pdf

Studiate che poi vi interrogo :-)

Share This

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
27

Aggiornamento Debian Etch

 

7 Dicembre 2007: Il progetto Debian ha il piacere di annunciare il secondo update della versione stabile di Debian GNU/Linux (Codename Ectch). Questo aggiornamento aggiunge correzioni per problemi di sicurezza alla release stabile più alcuni bug fix a problemi rilevati.

C’e’ da notare che questo aggiornamento non costituisce una nuova versione di Debian GNU/Linux 4.0 ma e’ solo un upgrade di alcuni dei sui pacchetti. Non c’e’ bisogno di scaricare nuovamente i cd o i dvd della versione 4.0, ma solo di aggiornare la distribuzione dopo averla installata, per poter installare gli ultimi aggiornamenti.

Fonte: http://www.debian.org/News/2007/20071227

Share This

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
27

MYKARMA: visualizza il tuo karma di Launchpad

 

Chiunque partecipi alla vita pubblica di Ubuntu tramite il sito www.launchpad.net possiede (lo sapevate?) un karma personale, un numero che esprime il livello di partecipazione alle attivita’ di Launchpad. Ci sono diverse leggende relative agli algoritmi di calcolo del Karma, ma di sicuro questo cresce nei giorni in cui partecipate inserendo bugs per esempio, o rispondendo alle domande poste da utenti Ubuntu di tutto il mondo. Cala invece nei giorni in cui non partecipate.

Volete sapere al volo a quanto e’ arrivato il vostro Karma? Lo volete inserire nella vostra home page? nel vostro Blog? nella signature della vostra posta elettronica?

Ebbene ho pubblicato su sourceforge un piccolo script bash (mykarma) che scrive il vostro karma su standard output (o, se volete fare gli sburooooooooooooooooni…, in una notification dialog di Zenity)

Un requisito fondamentale: dovete avere wget installato sul vostro sistema (e zenity se volete attivare la versione GUI)

Lo potete trovare ovviamente su http://sourceforge.net/projects/mykarma/

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top