lug
21

[Grub2] grub-mkconfig non trova Windows o distro su altre partizioni?

 

Bene, non dovete editare nessun file, reinstallare niente ne tornare a grub-legacy, ma vi basta installare un pacchetto (ArchLinux): os-prober

dopodiché avrete un output come:

[fabio@hp6735b boot]$ sudo grub-mkconfig -o /boot/grub/grub.cfg
Creazione di grub.cfg…
Trovata immagine linux: /boot/vmlinuz-linux
Trovata immagine initrd: /boot/initramfs-linux.img
No volume groups found
Trovato Windows 7 (loader) su /dev/sda1
Trovato Ubuntu 12.04 LTS (12.04) su /dev/sda4
fatto
[fabio@hp6735b boot]$

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
29

…ci sono troppe distribuzioni!!!

 

Quando non si sa come motivare i propri fallimenti nel supportare Linux (che per quanto ne sappia, è un kernel ed è unico, anzi fin troppi dispositivi usano lo stesso kernel, che so, tablet/smartphone, navigatori, decoder, media center) ma poi AMD, mi spieghi cosa inluisce il fatto che ci siano molte distro con il pessimo supporto al mondo Linux? il kernel come detto è uno, il server grafico anche! (in realtà cen’è uno all’orizzonte e il suo nome è Wayland, ma figuriamo se gli passa minimamente per la testa l’idea di supportarlo) E non dimentichiamo che X è nato nell’84!

L’articolo di Inquirer mostra delle dichiarazioni alquanto confuse, perché dalle troppe distro si arriva a parlare di una quota di mercato troppo bassa (vedi il mio post precedente per approfondimenti) fin qui ci sono e posso capire, in fondo è giusto dare priorità a piattaforme Windows, ma il problema è che vogliono far funzionare l’accelerazione GPGPU quando alla fine gli stessi driver non sono installabili su distro rolling release come ArchLinux.

I kernel escono troppo in fretta? le versioni di xserver si susseguono troppo velocemente? Allora la soluzione è rallentare lo sviluppo, il progresso, solo perché non si riesce a stare dietro alle API? Perché invece non migliorare i driver open source, che non hanno il bisogno di essere compilati staticamente e quindi non si “rompono” al minimo cambiamento di interfacce?

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
29

ci sono troppe distribuzioni!!!

 

Quando non si sa come motivare i propri fallimenti nel supportare Linux (che per quanto ne sappia, è un kernel ed è unico, anzi fin troppi dispositivi usano lo stesso kernel, che so, tablet/smartphone, navigatori, decoder, media center) ma poi AMD, mi spieghi cosa inluisce il fatto che ci siano molte distro con il pessimo supporto al mondo Linux? il kernel come detto è uno, il server grafico anche! (in realtà cen’è uno all’orizzonte e il suo nome è Wayland, ma figuriamo se gli passa minimamente per la testa l’idea di supportarlo) E non dimentichiamo che X è nato nell’84!

L’articolo di Inquirer mostra delle dichiarazioni alquanto confuse, perché dalle troppe distro si arriva a parlare di una quota di mercato troppo bassa (vedi il mio post precedente per approfondimenti) fin qui ci sono e posso capire, in fondo è giusto dare priorità a piattaforme Windows, ma il problema è che vogliono far funzionare l’accelerazione GPGPU quando alla fine gli stessi driver non sono installabili su distro rolling release come ArchLinux.

I kernel escono troppo in fretta? le versioni di xserver si susseguono troppo velocemente? Allora la soluzione è rallentare lo sviluppo, il progresso, solo perché non si riesce a stare dietro alle API? Perché invece non migliorare i driver open source, che non hanno il bisogno di essere compilati staticamente e quindi non si “rompono” al minimo cambiamento di interfacce?

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
22

Kernel 3.4, a quando su Fedora?

 

Domenica scorsa Linus ha rilasciato l ultima versione del Kernel, la 3.4. Anche se è un po che non parlo di nuovi kernel, anche perchè facilmente vengono fuori post un po troppo tecnici, ho trovato questa release degna di nota per almeno tre motivi.

Il primo: dopo che la feature ha “abortito” in diverse release, btrfs sembra aver raggiunto la maturazione necessaria per arrivare veramente come filesystem di default su Fedora 18. In particolare, sono ora disponibili i tool per il recupero dati da filesystem danneggiati e una prima versione del programma per controllarne l integrità (fsck), oltre a miglioramenti nel comportamento in caso di errore.

Il secondo: esistono diversi hardware a 64bit con risorse (in particolare RAM) limitate. In questi casi, spesso si sceglie di usare una distribuzione a 32bit per non incorrere in problemi dovuti al maggiore consumo di RAM delle varianti a 64bit, a scapito delle performance che questi ultimi garantiscono grazie alle tecnologie più avanzate di cui dispongono; non entro nei dettagli, ma con il kernel 3.4 gli sviluppatori hanno trovato un sistema per avere il meglio dei due mondi: rimane da vedere come le distribuzioni si organizzeranno per supportare questo tipo di installazioni.

Infine, il driver nouveau (quello delle schede NVidia) è uscito dall'area staging, ovvero dal gruppo dei driver "instabili" (fra virgolette perchè l'instabilità non si riferisce alla qualità del codice, quanto al numero ed entità dei cambiamenti tuttora in corso), per entrare a pieno titolo fra quelli ufficiali. Fra l'altro, per la prima volta una nuova serie di schede (la GeForce 600) è supportata ancora prima della sua uscita sul mercato, sebbene per ora il firmware e il resto dello stack grafico necessari  non siano disponibili nelle distribuzioni.

Per tutti i dettagli, consultate il sempre ottimo Linux Kernel Newbies


Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
28

Android e Linux: l’unione fa la forza!

 

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
20

La patch salva-batteria in Fedora 15/16

 


Come riportato di recente, il problema di durata della batteria su alcuni portatili con i kernel più recenti è stato affrontato da una (serie di) patch di Matthew Garrett; per quanto riguarda Fedora il kernel su rawhide (quello che sarà in Fedora 17) ha già ricevuto la patch all inizio di Novembre mentre solo più di recente è stata aggiunta ai kernel delle versioni supportate (15 e 16) di Fedora.

Le versioni del kernel sono la 3.1.5-6 per Fedora 16 e la 2.6.41.5-4 per Fedora 15; da notare che il primo è già arrivato nel repository “updates” mentre il secondo si trova ancora in “testing”, per cui ci sarà da attendere ancora un po per averlo disponibile. Chi volesse testarlo da subito non deve fare altro che eseguire il comando:

$ su -c "yum --enablerepo=updates-testing update kernel"

Chi ha un computer affetto dal problema dovrebbe notare una notevole differenza in termini di consumi e, quindi, di durata della batteria (come evidenziato da Phoronix nei casi più estremi si arriva a consumare anche 9 watt in meno).

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
16

I nuovi scintillanti driver AMD Catalyst non funzionano?

 

Anche se sembra che rispettiate i requisiti di versioni del kernel linux e di xorg?

probabilmente perché non vi viene detto dal setup ma avete bisogno di installare questi pacchetti:

build-essential linux-headers-$(uname -r) module-assistant

se ricevete ancora un errore di BadRequest al comando fglrxinfo, beh fatemi sapere.

Like this:

Be the first to like this post.

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ago
31

Zemlin, Linux, Android e Apple

 

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
28

Deb kernel 2.6.36_i386_amd64 con patch Kolivas per Debian

 

 

 

Ho deciso di condividere oltre i kernel "normali" di qualche settimana fà, anche due nuovi kernel 2.6.36-ck2 per architettura i 386 ed amd64 per Debian. Tutto questo, dopo che in queste ultime due settimane non si è fatto altro che discutere sulla patch delle meraviglie ed i suoi vantaggi su un sistema a pieno carico. Questi kernel sono pachati Con Kolivas a 1000Mhz. Per tutti i fans di Kolivas e per chiunque voglia provarli ;)

Kernel amd64:

Download

Kernel i386:

Download

 

enjoy ;)

Share

Related posts:

  1. kernel + patch Kolivas Io sulla mia Debian ho ricompilato il kernel, sia per…
  2. Deb per Kernel 2.6.36_i386_amd64 Debian     Voglio condividere con chi è interessato ed ha…
  3. Driver nouveau con kernel 2.6.33 e Debian   Il progetto nouveau mira alla creazione di driver di…
  4. Snellire il kernel Riporto quello che ho sperimentato, nello smanettamento del kernel .Qua…
  5. kernel.org   Questo è il sito ufficiale del kernel linux, dove…

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
28

Deb kernel 2.6.36_i386_amd64 patch Kolivas per Debian

 

 

 

Ho deciso di condividere oltre i kernel "normali" di qualche settimana fà, anche due nuovi kernel 2.6.36-ck2 per architettura i 386 ed amd64 per Debian. Tutto questo, dopo che in queste ultime due settimane non si è fatto altro che discutere sulla patch delle meraviglie ed i suoi vantaggi su un sistema a pieno carico. Questi kernel sono pachati Con Kolivas a 1000Mhz. Per tutti i fans di Kolivas e per chiunque voglia provarli ;)

Kernel amd64:

Download

Kernel i386:

Download

 

enjoy ;)

Share

Related posts:

  1. kernel + patch Kolivas Io sulla mia Debian ho ricompilato il kernel, sia per…
  2. Deb per Kernel 2.6.36_i386_amd64 Debian     Voglio condividere con chi è interessato ed ha…
  3. Driver nouveau con kernel 2.6.33 e Debian   Il progetto nouveau mira alla creazione di driver di…
  4. Snellire il kernel Riporto quello che ho sperimentato, nello smanettamento del kernel .Qua…
  5. kernel.org   Questo è il sito ufficiale del kernel linux, dove…

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
15

Deb per Kernel 2.6.36_i386_amd64 Debian

 

 

 

Voglio condividere con chi è interessato ed ha fiducia i deb del kernel 2.6.36 per Debian, sia arch i386 che amd64. Mi sono deliziato anche a compilarne uno più snello, dato che questo fine settimana non avevo un ca$$o da fare :) ma quella è un'altra storia. Spero di aver fatto cosa gradita ;)

Download:

kernel 2.6.36_i386

Download:

kernel 2.6.36_amd64

enjoy ;)

Share

Related posts:

  1. kernel + patch Kolivas Io sulla mia Debian ho ricompilato il kernel, sia per…
  2. Driver nouveau con kernel 2.6.33 e Debian   Il progetto nouveau mira alla creazione di driver di…
  3. Snellire il kernel Riporto quello che ho sperimentato, nello smanettamento del kernel .Qua…
  4. kernel.org   Questo è il sito ufficiale del kernel linux, dove…
  5. Debian GNU/kFreeBSD compilare il kernel   Come compilare il kernel in Debian GNU/kFreeBSD?, col metodo…

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ott
20

KSplice: aggiornare il kernel su Linux senza riavviare

 

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
18

Debian GNU/kFreeBSD compilare il kernel

 

 

Come compilare il kernel in Debian GNU/kFreeBSD?, col metodo Debian o con quello FreeBsd? Diciamo che per quelli come me che usano prevalentemente Debian, all'inizio si trovano un pò spaesati, forse per la troppa facilità :) ,ma questo è normale quando ci si avvicina ad un qualcosa che non conosci bene e devi imparare. Comunque il mio sistema è:

edmond@GnuKfreeBsd:~$ uname -a
GNU/kFreeBSD GnuKfreeBsd 8.1-1-686-smp #0 Tue Aug 17 23:24:32 CEST 2010 i686 i386 Intel(R) Core(TM)2 CPU          6600  @ 2.40GHz GNU/kFreeBSD

per iniziare la compilazione dobbiamo avere un pò di strumenti quindi:

# apt-get build-dep kfreebsd-8

poi:

# apt-get source kfreebsd-8

# cd kfreebsd-8-8.1

step finale:

# dpkg-buildpackage opzione_di_compilazione

esempio:

# dpkg-buildpackage -B -uc

fare riferimento al man dpkg-buildpackage

Share/Bookmark

Related posts:

  1. Snellire il kernel Riporto quello che ho sperimentato, nello smanettamento del kernel .Qua…
  2. Mount ext2fs filesystems da Debian GNU/kFreeBSD     Oramai è un po di tempo che sto…
  3. Debian GNU/kFreeBSD problemi al boot Dopo gli aggiornamenti fatti un paio di giorni fa sulla…
  4. kernel + patch Kolivas Io sulla mia Debian ho ricompilato il kernel, sia per…
  5. Debian GNU/kFreeBSD read-only file system error   Reinstallando Debian GNU/kFreeBSD mi sono ritrovato con alcuni problemi…

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
11

USB 3.0 e Linux una scheggia

 

 

Oggi sono andato alla fiera dell'elettronica di Busto Arsizio (VA), per curiosare e vedere se ci fossero delle novità o qualcosa che attirasse la mia attenzione. Io queste fiere le seguo sempre, di solito frequento anche quelle di Erba (CO) Novegro (MI) e Cremona. Comunque curiosando di quà e di là ho acquistato qualcosa, alla fine me la sono cavata fortunatamente con una spesa di circa 120€ in totale. Il pezzo pregiato dei miei acquisti è stata una pen drive da 16g con standard USB 3.0 al prezzo di 39€, mentre quella USB 2.0 costava 26€. Una volta arrivato a casa mi sono messo subito a testarla, ed a questo proposito, bisogna ricordare che Linux per primo ha il supporto nativo per questo standard, fin dal kernel 2.6.31. Comunque per far capire la velocità di questo standard ho fatto una prova sul mio pc che ha come hub:

Bus 001 Device 001: ID 1d6b:0002 Linux Foundation 2.0 root hub

Per prima cosa ho formattato la pen drive con dd, dato che gparted non riusciva a formattarla:

$ dd if=/dev/zero of=/dev/sdX

Test:

copia di un file video di 1g su una pen drive Sony da 2g:

Bus 001 Device 015: ID 054c:0243 Sony Corp. MicroVault Flash Drive

Risultato:

real    5m29.500s
user    0m0.008s
sys    0m2.512s

copia dello stesso file su ADATA Nobility Series N005 USB 3.0:

Bus 001 Device 016: ID 125f:105a A-DATA Technology Co., Ltd.

Risultato:

real    0m42.896s
user    0m0.024s
sys    0m2.740s

il risultato direi che è ottimo…una scheggia :)
 

Share/Bookmark

Related posts:

  1. Aspire One Linux e modem HSDPA-HSUPA Option-GTM380-GlobeTrotter   Ho da poco preso un Acer Aspire One A150X,…
  2. Usb wireless WG111v3 e Linux   Io possiedo un paio di chiavette wireless tra cui…
  3. Overclock scheda video Nvidia con Gnu/Linux     Questa guida serve all'overclock di schede grafiche Nvidia,…

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ago
27

Nuove Patch per migliorare la reattività del desktop linux

 

Non ne avevo mai parlato fin’ora in questo blog ma il nostro desktop Linux soffre di alcuni problemi di reattività nel momenti in cui c’è un intensa attività del disco, provate ad esempio a dare un “pacman -Syu” e allo stesso tempo aprire menu o ridurre finestre, noterete che quando fate click su un menu ci mette qualche secondo ad apparie, per non parlare del tempo necessario per saltare tra i vari terminali virtuali TTY.

Beh questo problema è destinato a sparire, perché sono i arrivo delle patch da applicare direttamente al kernel, in particolare allo Scheduler, e da alcuni test effettuati sembrano apportare qualche miglioria.

il nostro desktop dopo queste patch

Purtroppo con le nuove politiche riguardo lo sviluppo del kernel, i cambiamenti strutturali verranno applicati solamente alla prima RC1 mentre le restanti saranno esclusivamente di bugfix e simili, quindi con tutta probabilità non le vedremo candidate per entrare nella versione 2.6.36.

Notizia di oggi invece l’arrivo di ulteriori patch (11) direttamente da Nokia, potete trovarle, insieme alla descrizione delle migliorie, qui.

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top