dic
13

Ubuntu potrebbe rimpiazzare GDM con LightDM

 

Ubuntu 11.04 potrebbe non utilizzare più GDM come Display Manager, ma passare a LightDM.

Tra i vantaggi che offre questo DM ci sono, innanzitutto, una maggior velocità di esecuzione poiché non è necessario portarsi dietro un’intera sessione Gnome ed una maggior flessibilità a tutto vantaggio delle distro derivate. LightDM ha circa un decimo delle linee di codice di GDM rendendo il supporto più semplice nonostante il numero di funzionalità non sia inferiore.

Il blueprint che descrive questo cambiamento è stato approvato anche se avendo una bassa priorità potrebbe non essere messo in pratica in tempo utile per le prossima versione di Ubuntu. LightDM vuole portare unità nel mondo frammentato dei DM ed è un progetto che vuole entrare a far parte di FreeDesktop.

Via | UbuntuForecast

Ubuntu potrebbe rimpiazzare GDM con LightDM é stato pubblicato su ossblog alle 10:00 di lunedì 13 dicembre 2010.

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
18

Avviare in modalità testuale

 

In una macchina usata come server o come muletto che monti Ubuntu in versione desktop può far comodo evitare l’avvio dell’ambiente grafico e lasciare il sistema in un ambiente testuale, anche per risparmiare memoria e manovrare il sistema a distanza.

Questa operazione con Ubuntu Server è normale ma con le versioni desktop richiede qualche accorgimento per impedire l’avvio del server grafico e del gestore dell’accesso (GDM).

Il passaggio è molto semplice, bisogna indicare al kernel, attraverso GRUB, di avviare in modalità testo.

Attivazione manuale quando necessario

E’ possibile eseguire l’operazione sia manualmente quando se ne necessita modificando l’avvio dal GRUB. Per far ciò è necessario far apparire il menu di GRUB qualora fosse nascosto, semplicemente tenendo premuto il pulsante SHIFT (MAIUSC) di sinistra prima dell’avvio del sistema operativo.

Menu di GRUBUna volta dinanzi al menu di GRUB basterà scegliere il kernel interessato, generalmente il primo e premere il pulsante E.

Modifica impostazioni di avvio su GRUBNelle impostazioni di avvio del kernel scelto si potranno usare le freccette per spostarsi alla riga che inizia per linux quindi eliminare dalla fine il testo quiet splash e sostituirlo con text senza toccare il resto del comando.

Nell’esempio della figura sopra si legge:

linux /vmlinuz-2.6.32-22-generic root=UUID=45e...83a text

Effettuata la modifica basterà avviare premendo CTRL+X e al termine del caricamento il sistema si fermerà con la console in attesa di nome utente e password per l’accesso testuale.

Questa modifica è provvisoria e sarà necessario rifarla dopo il riavvio.

Attivazione automatica per ogni avvio

E’ ovviamente possibile configurare GRUB per avviare Ubuntu sempre in modalità testuale. Per far ciò basterà eseguire in un terminale:

gksudo gedit /etc/default/grub

Modificare la riga:

GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT="quiet splash"

In questo modo:

GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT="text"

Se si desiderasse nascondere i messaggi di caricamento del sistema all’avvio (si avrà uno schermo nero per tutta la durata dell’avvio fino alla richiesta di accesso) basterà modificare la riga in questo modo:

GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT="quiet text"

Eseguita la modifica, salvare, chiudere l’editor di testo ed eseguire sul terminale:

sudo update-grub

Sin dal prossimo avvio il sistema si avvierà automaticamente in modalità testuale.

Avvio manuale dell’ambiente grafico

Qualora ci fosse bisogno di avviare manualmente l’ambiente grafico è possibile percorrere due strade differenti.

Se si desidera accedere direttamente all’ambiente grafico senza passare dal gestore dell’avvio (GDM), una volta nella modalità testuale, dopo aver eseguito l’accesso si potrà eseguire il comando:

startx

Se invece si desidera rivedere il gestore dell’accesso (GDM), una volta effettuato l’accesso dalla modalità testuale si potrà eseguire il comando:

sudo start gdm

Immediatamente sarà presentato GDM e la relativa richiesta di parola d’ordine per l’accesso.

Da una richiesta sul forum ubuntu-it.org.

Filed under: Comandi Console, Dai forum, Debian, Gnome, Linux, Sistema, Trucchi, Ubuntu, ubuntu-it Tagged: disable, gdm, login, server, text, xorg

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
16

Accedere senza richiesta di password

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
15

Abilitare l’accesso root su GDM 2

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
28

Ripristinare l’aspetto della schermata di accesso di Ubuntu

 

Ieri ho aggiornato a Ubuntu 10.04. Sono molto contento di questo, e a parte qualche intoppo (non per colpa di Ubuntu) che mi ha portato a perdere via un pochino di tempo per sistemare un attimo alcune cosucce, l’aggiornamento è stato sostanzialmente liscio e indolore.

Un problema che avevo riscontrato già in passato era che dopo un aggiornamento di distribuzione, la schermata di GDM (cioè il gestore del login) fosse diversa da quella di una qualsiasi Ubuntu installata di fresco. A suo tempo avevo pure lasciato perdere perché non mi creava troppi problemi. Oggi però ho deciso di risolvere la cosa e finalmente ho trovato qual era la causa di tutto.

Voi sapevate che nel sistema c’è un utente chiamato gdm che gestisce questo demone e poi ha le stesse “debolezze” di un umano? Io no. Ebbene, pare che questo utente di sistema, nella sua home, abbia come tutti gli altri una cartella di configurazione ed una di cache. Ritenendola una buona idea, ho provato a rimuovere queste due cartella. Tutto si è sistemato.

Il metodo è molto semplice, sono solo due comandi da dare nel terminale:

sudo rm -rf /var/lib/gdm/.cache
sudo rm -rf /var/lib/gdm/.gconf

Fatto ciò tutto sarà riportato ai valori standard.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
18

gnome+openbox

 

Ci smadonnavo da un po, se col vecchio gdm era un gioco da ragazzi da quando è arrivato il nuovo gdm è diventato un dito.
L’ultima frontiera di tentativi era con lo script inserito come voce di menu per essere agilmente clickato all’avvio
$ cat .OBmio
( openbox --replace & ) && sleep 1 && xcompmgr &

decisamente poco elegante pratico e abbastanza brutto, però funzionale.

Stamattina ho provato slim, con questo .xinitrc
exec ck-launch-session openbox-gnome-session
e qualcosa presa da Marinz circa slim.conf da questo articolo qui.

Tutto qui, con slim ho risolto tutto in un lampo, cosa che non riuscivo proprio con gdm.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
08

GDM2Setup, ovvero configurare la schermata di login

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
15

15 temi per GDM

 

L’estetica del boot sta facendo passi in avanti nelle moderne distribuzioni Linux.

Presto potremo avere una bella fase di boot per tutti quegli utenti a cui non interessa sapere cosa succede dietro alle quinte. A partire da Grub2 fino a Gdm passando attraverso Plymouth.

Nella galleria trovate alcuni dei temi che potete scaricare. Sotto trovate i collegamenti per il download. Dovete aggiungere i tar.gz dall’interfaccia Sistema > Amministrazione > Finestra di accesso.

  1. Azenis
  2. Arch Dark
  3. Abstract
  4. Black Ice
  5. Dusty
  6. Dark
  7. Antract
  8. Aurora Black
  9. Gnome Zen
  10. Sleek Dragon
  11. DeSk
  12. Pirates of Gnome
  13. Mushroom Lake
  14. Arch Darch
  15. Linux4u-Modernity

Via | MakeTechEasier

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
28

GDM Tweaker

 

Google-Nexus-One-

Sono sempre stato un grande ammiratore dei progetti amatoriali e sono qua il 28 Dicembre 2009 alle 00.36 a pubblicizzare GDM Tweaker !
A qualcuno era sembrato molto difficile ma il buon MadnessMike ci ha pensato bene ed ha creato questo bel software per cambiare tema gtk, icone e immagine di sfondo del GDM :)

Installiamo il tutto con:

sudo add-apt-repository ppa:madnessmike/madnessmike
sudo apt-get update && sudo apt-get install gdm-tweak

Il tutto è in fase beta!

Buona personalizzazione!


Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
30

Plymouth, migliore integrazione con X

 

Plymouth è un programma che gestisce il boot grafico di linux e sviluppato da Red Hat.

Di versione in versione è migliorato ed ora potrebbe essere integrato anche in Ubuntu. Grazie ad un nuovo plugin per X la transizione fra Plymouth e GDM è ancora più fluida e priva di stacchi.

Plymouth quando riceve il segnale per la disattivazione resta in attesa che X sia correttamente inizializzato e che Gdm gli dia il segnale per disattivarsi. Per testare questa funzionalità dovrete testare il ramo di sviluppo plymouth-integration. Per maggiori informazioni Plymouth ? X transition.

Via | Phoronix

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
02

PurplePure: Nuova Splash/GDM per Ubuntu 9.10

 

Ecco una nuova splash per il nostro Koala:
PurplePure_GDM
PurplePure_GDM2

Queste le due schermate che implementa la nuova splash :)

Se volete anche lo sfondo del GDM in tema, dovete solo andare in /usr/share/images/xsplash e scompattare l’archivio background_gdm.tar.gz: ricordatevi però di backuppare gli originali ;)

Non ho potuto automatizzare la procedura perché mi dava errore il PreInst, ma appena ho voglia metterò tutto di default :)

Nel frattempo spero che funzioni, visto che più volte ha fatto i capricci e solo ora ha iniziato ad installarsi correttamente.

Il file è qui

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
01

BlackBuntu: una splash screen per ubuntu 9.10

 

Interessato dalle novità introdotte da xsplash, ho deciso di creare una splash screen / tema GDM per Ubuntu Karmic Koala :)

BlackBuntu1.0

L’immagine non rende, ma le luci sotto il logo sono in movimento :D

I files sostituirannoNON SOSTITUIRANNO (edit, nuova versione) gli originali, quindi se ci sono problemi vi basta disinstallare il pacchetto, e tutto tornerà normale :)
Se per caso non si dovesse più vedere alcuna splash al boot, semplicemente andate in /etc/gdm/Init e in /etc/gdm/PreSession e rinominate i files Default.bak in Default, ma sono abbastanza certo che non servirà ;)

il pacchetto .deb è qui

[EDIT] Nuova versione disponibile (1.5), ho aggiornato il link sopra ;) [/EDIT]
Interested by the new features of xsplash, I decided to create a boot splash / GDM Theme for Ubuntu Karmic Koala :)
(see image over)
The image here is not perfect, but the lights move :D
The files will overwrite the originals WON’T OVERWRITE the originals (edit, new version), and then if you have problems you have just to uninstall the package, and if you see errors during the boot and no boot splash, go to /etc/gdm/Init and /etc/gdm/PreSession and rename the files “Default.bak” in “Default”, but I’m quite sure it’s not necessary ;)
The .deb package is here
Have fun!

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ott
11

15 bellissimi temi GDM per Ubuntu

 
15 temi GDM per Ubuntu

15 temi GDM per Ubuntu

Non solo wallpapers, non solo temi per il DE, lo stile inizia dal GDM ed oggi ve ne propongo 15 davvero ben fatti e davvero molto belli.

Ubuntu Black

gdm_themes15

Click qui per download

Ubuntu Sky
gdm_themes1

Click qui per il download

Underground Ubuntu
gdm_themes2

Click qui per il download

Ubuntu Wood
gdm_themes3

Click qui per il download

Ubuntu Leaf
gdm_themes4

Click qui per il download

Ubuntu Blue
gdm_themes5

Click qui per il download

Ubuntu Metal
gdm_themes6

Click qui per il download

Ubuntu V-TEC
gdm_themes8

Click qui per il download

Ubuntu 3D
gdm_themes9

Click qui per il download

Ubuntu Rust
gdm_themes10

Click qui per il download

Energy Bliss
gdm_themes11

Click qui per il download

Ubuntu Professional
gdm_themes12

Click qui per il download

Ubuntu NextG
gdm_themes13

Click qui per download

Dark Ubuntu Aurora
gdm_themes14

Click qui per il download

Davvero belli vero? :)

Vuoi aumentare la velocità dei tuoi download,dello streaming e migliorare la qualità del video?? Scarica Speed Downloading, un programma gratuito di cui non ti pentirai.

Vuoi caricare il tuo cellulare in modo gratuito veloce e legale?
Vinciricarica e Vinciricariche possono aiutarti!

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ott
02

Ubuntu Karmic Koala 9.10, rilasciata la versione Beta

 

In perfetto orario secondo la roadmap ufficiale, Steve Langsek ha nelle scorse ore annunciato la resa disponibilità della prima ed unica beta release di Ubuntu 9.10 Karmic Koala.

Questa arriva come sempre in tutte le sue sotto-versioni: Desktop, Server, Netbook Remix ed ovviamente Kubuntu e Xubuntu. Nonostante manchi meno di un mese all’arrivo del rilascio finale, il lavoro da compiere è però ancora piuttosto lungo.

E’ richiesta infatti alla comunità una partecipazione attiva nella scoperta (e nella risoluzione) di nuovi bug soprattutto riguardanti il complesso GRUB-XSplash-gdm. Come vi abbiamo annunciato già qualche giorno fa, è proprio questo il settore su cui i programmatori hanno dedicato più impegno ma, come in tutte le cose nuove, c’è bisogno di un giusto periodo di collaudo.

Che in casa Canonical abbiano fatto un passo più lungo della gamba? Tra un mesetto lo sapremo; intanto maggiori informazioni su questa pre-release sono disponibili attraverso le note di rilascio.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
24

Effettuare l’accesso senza password

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top