nov
19

OpenShot, non-linear editor per video

 

OpenShot è un editor video non lineare GTK+, cioè un programma che vi consente di elaborare filmati senza operare direttamente sulle fonti originali.

La codifica/decodifica è basata sul rodato ffmpeg. Dopo il salto potete trovare dei filmati dimostrativi. Tra le caratteristiche di questo software ci sono:

  • Modalità multitraccia
  • Transizioni video con anteprima in tempo reale
  • Watermark e sovrapposizione di immagini
  • Creazione di titoli
  • Animazione KeyFrame
  • Zoom digitale
  • Cambiamento della velocità, esempio: slow motion
  • Effetto Ken Burns
  • Oltre 20 effetti video

Via | LinuxJournal

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ago
03

Chromium dopo flash supporta plugins FFMPEG (free,non-free). Come installare…

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ago
03

Chromium, dopo flash, supporta plugins FFMPEG (free,non-free). Come installare…

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
07

Rilasciato XBMC 9.04 ‘Babylon’, la nuova versione del media center open source multi-piattaforma

 

main logo 3d Rilasciato XBMC 9.04 ‘Babylon’, la nuova versione del media center open source multi piattaforma

Ieri è stata rilasciato XBMC Media Center 9.04 nome in codice Babylon, la nuova versione dell’ottimo media center multi-piattaforma, derivato da XBMP, della Xbox, che vi ho presentato in questo articolo. Sono quindi disponibili le versioni per: Apple TV, Mac OS X (Tiger, Leopard. Intel-x86, PowerPC), Windows (XP, Vista), Linux (Ubuntu PPA), Xbox, ed anche l’apposito Live CD. Tra le novità più importanti c’è sicuramente l’introduzione del supporto della tecnologia VDPAU (Video Decode and Presentation API for Unix), della Nvidia, che consente di passare parte del carico del processo di decodifica video alla GPU.

xbmc home screen 300x168 Rilasciato XBMC 9.04 ‘Babylon’, la nuova versione del media center open source multi piattaforma

È stato inoltre aggiunto il supporto a PulseAudio, ed è stata in tradotta la funzione Karaoke. XBMC è stato anche aggiornato all’ultima versione di FFmpeg,che estendere il supporto a nuovi codecs come: M2TS/M2T/MTS, EVO, AVS, MLP. Le funzioni sono veramente tante, qui trovate l’annuncio della release e qui le note di rilascio. Questa è la pagina dei download, la voce Linux rimanda ai Repository Ubuntu, chi utilizza altre distribuzioni, può scaricare i sorgenti e compilarli seguendo una delle guide sito ufficiale.

Articoli correlati:

XMBC l’ottimo media center della Xbox. Ecco come installarlo su Ubuntu Hardy

Boxee, il media center Open Source basato su XBMC…attendendo l’invito

Rilasciato Amarok 2. Ecco il nuovo volto del lupo

PulseAudio, il server audio del futuro

PulseAudio: regolare il volume individuale delle applicazioni

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
03

Da flv a mp3 conservando il nome

 

Mi sono trovato ad avere una serie di file .flv e a volerne estrarne l’audio per avere una raccolta di mp3.
Mi interessava anche però conservare il nome del file originale e non volevo farlo a mano ad uno ad uno per ogni file.

Bastano un paio di righe di script bash (usando ffmpeg) per ottenere il risultato voluto.

Lo incollo qui che magari può essere d’aiuto a qualcuno:

for i in `ls *.flv`; do ffmpeg -i $i -vn -ar 44100 -ac 2 -ab 192 -f mp3 `basename $i.mp3`; done

Attenzione agli apici che sono quelli “inclinati”.

Un minimo di spiegazione allo script ci vuole, così potete adattarlo a vostro piacimento:

  • for i in `ls *.flv` permette di scorrere i file flv della directory corrente e memorizzarne il nome nella variabile “i”;
  • do esegue il comando successivo;
  • ffmpeg -i $i -vn -ar 44100 -ac 2 -ab 192 -f mp3 è la chiamata a ffmpeg con i parametri di frequenza (-ar), numero di canali (-ac), bitrate (-ab) e formato di output (-f). Notate il parametro -i seguito da $i che indica che il file di input (-i) è quello memorizzato nella variabile “i” (precedentemente settata nel for);
  • `basename $i.mp3` serve invece a dire il nome del file in output. Basename permette di avere la porzione del nome del file escluse le directory (es: basename /home/pippo/nomefile restituirà nomefile).

L’unico inconveniente è che avrete file in output che si chiameranno nomefile.flv.mp3 ma questo l’ho risolto usando un programma di rinoma-file-in-serie come krename.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
17

Convertire .avi in .3gp con ffmpeg

 

konsoleContinuando la serie di How-To sulla conversione da terminale di vari formati audio e video non potevo esimermi di trattare la conversione di file .avi in .3gp come avevo detto proprio nel precedente post Convertire .avi in .mp4 con ffmpeg sia .3gp che .mp4 sono ormai formati popolarissimi specie nei dispositivi mobili come gli smartphone.

Dopo la breve introduzione passiamo alla pratica (che forse è quella che più ci interessa!). Come ho detto nel post Convertire .avi in .mp4 con ffmpeg utilizzeremo nuovamente il comando ffmpeg questa volta sfruttando il codec video h263 e audio amr_nb. Il file risultante sarà di formato qcif ( con una risoluzione di 176×144 pixel).

Per prima cosa dobbiamo verificaree ed eventualmente installare ffmpeg, da terminale quindi eseguiamo:

Per sistemi Debian/Ubuntu

sudo apt-get install ffmpeg

Per sistemi RedHat/Fedora

yum install ffmpeg

poi dopo aver installato il pacchetto proseguiamo con la conversione vera e propria, come sintassi useremo:

ffmpeg -i nostro_filmato.avi - qcif -vcodec h263 -acodec libamr_nb
                     -ar 8000 - ab 12.2k - ac 1 nostro_filmato.3gp

Il comando è tutto unico per mancanza di spazio l’ho diviso in due righe. Come ho detto la volta scorsa le opzioni di ffmpeg sono davvero tante, per esempio se volete ridurre il bitrate del video finale si può ad esempio usare l’opzione -b 96k ( per ridurre il bitrate a 96 kb/s) per default si usa un bitrate di 200 kb/s, naturalmente rispetto alla versione di default (200 kb/s) quello ridotto a 96kb/s avrà una dimensione inferiore. Con un’altra opzione -r invece si può gestire il numero di frame/s, per esempio se utilizzeremo -r 20 si memorizzeranno solo 20 frame/s, e così via esistono tante altre opzioni interessanti vi invito a leggere la documentazione di ffmpeg per sfruttare al massimo questo ottimo programma.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
14

Convertire .avi in .mp4 con ffmpeg

 

konsoleEcco un piccolo How-to (della serie dal terminale è tutto più semplice) per convertire un file .avi in formato .mp4 (compatibile con la maggior parte dei dispositivi mobili e cellulari).

Per prima cosa dobbiamo installare sulla nostra linux box le librerie libx264 (codec H.264) per fare questo utilizzeremo Ffmpeg. Per installarlo basterà dare da terminale il seguente comando:

Per sistemi Debian/Ubuntu

sudo apt-get install ffmpeg

Per sistemi RedHat/Fedora

yum install ffmpeg

poi dopo aver installato il pacchetto proseguiamo con la conversione vera e propria, come sintassi useremo:

ffmpeg -i nostro_filmato.avi -vcodec libx264 nostro_filmato.mp4

questo comando è semplice abbiamo usato le librerie libx264  e poi valori di default per le altre opzioni. Ffmpeg ha tantissime opzioni e funzionalità nel prossimo how-to vedremo come convertire un file .avi in .3gp (formato molto popolare sui cellulari).

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
10

FFmpeg disponibile per il download

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
11

Usare Moonlight SENZA i codec Microsoft

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

gen
06

FFmpeg aggiunge il supporto VDPAU

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
30

iPod nano con Ubuntu Linux

 

Babbo Natale ha portato a mia figlia un bel iPod nano da 4GB. Purtroppo a casa abbiamo solo PC con Linux, precisamente con Ubuntu. Come caricare l’iPod di musica e video senza avere un Mac o un PC con Windows?

Ho provato inizialmente con Rhythmbox, che ha un plugin specifico per gli iPod. Ma il plugin permette solo di riprodurre con Rhythmbox i brani contenuti nell’iPod.

Sono quindi passato a gtkpod. Con questo programma sono finalmente riuscito a caricare qualche brano, rigorosamente in formato mp3. Ma come fare con i video?

La soluzione è Floola. Floola è sorta di clone freeware di iTunes, disponibile fortunatamente anche per Linux. Alla prima esecuzione, con l’iPod collegato con il suo cavetto usb, Floola chiede di specificare modello e caratteristiche dell’iPod collegato (per il corretto funzionamento del programma è importante specificare esattamente le informazioni richieste). A questo punto la sincronizzazione dei brani è facilissima, mentre per i video è necessaria qualche altra operazione.

Per aggiungere video all’iPod, Floola confida in ffmpeg per convertire i video nel formato richiesto dall’iPod. Per (possibili) problemi di licenza, alcune librerie utilizzate da ffmpeg e disponibili su Ubuntu sono prive del supporto al formato mpeg4. Per fortuna, tra i repository di Ubuntu 8.10 sono disponibili anche le versioni con tale supporto, marcate come “unstripped”. Per installarle usare synaptic, selezionando il repository “multiverse” cercando le librerie “unstripped”.

Con le librerie “unstripped”, ffmpeg ora è in grado di convertire i video di qualunque formato nel formato richiesto dall’iPod e aggiungere video con Floola è un gioco da ragazzi.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

dic
12

Winff e la gestione dei file multimediali su Ubuntu.

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
18

Ruotare un video su Linux con Mencoder

 

L’altro giorno stavo facendo dei video di prova con la mia piccola Casio Exilim EZ-Z75 ho provato ad importarlo per visionare i risultati sulla mia macchina Work (Ubuntu 8.10 64bit). Ho aperto il file con vlc il mio lettore preferito insieme a mplayer e ho hotato che il video era ruotatodi 90° in senso orario ..

Un utente windows in questi casi inizia a cercare su google un software che per noi ruoti il filmato meglio con un bel wizard che faccia tutto senza farci vedere nulla di querllo che fa!

Noi utenti linux non abbiamo bisogno di nulla .. anzi solo del solito tutto fare (con video ..) mencoder (di cui tempo fa ho già parlato ! vedi post

Noi utenti Linux non abbiamo bisogno di nulla .. anzi solo del solito tutto fare (con video ..) mencoder (di cui tempo fa ho già parlato ! vedi post Convertire un file AVI in Mpeg con Linux e Convertire i file video da .ogg ad .avi con mencoder da terminale )

Per chi non c’è l’ha installato basta seguire i soliti passaggi da riga di comando :

Debian/Ubuntu-Based

sudo apt-get install mencoder

RedHat/Fedora-Based

yum install mencoder

Ora invece vediamo come ruotare un filmato di fotocamera o video camera che si presenta ruotato rispetto alla nostra posizione di visualizzazione

Per prima cosa dobbiamo verificare di quanti gradi (di rotazione) ha bisogno il nostro video per essere in posizione normale. es. supponiamo che il nostro video sia ruotato in senso orario di 90° rispetto alla posizione normale.

Per ruotare il video utilizziamo il seguente comando con le seguenti opzioni :

mencoder -oac copy -ovc lavc -lavcopts vcodec=mjpeg -vop rotate=2 videoOrginale.avi -o videoRuotato.avi

il parametro fondamentale da utilizzare per la rotazione è “rotate=valore” che varia da 0 a 7 anche se per video normali si usa solo da 0 a 3

rotate=0 ruota di 90 gradi in senso orario e ribalta
rotate=1 ruota di 90 gradi in senso orario
rotate=2 ruota di 90 gradi in senso antiorario
rotate=3 ruota di 90 gradi in senso antiorario e ribalta

Gli altri parametri riguardano i filtri e l’audio/video crooping per maggiori informazioni su tutte le opzioni ed esempi d’uso di mencoder leggetevi questa pagina : http://linuxreviews.org/man/mencoder/ davvero utile.

Ah dimenticavo .. finita la procedura iterativa del comando prima impartito il video ruotato è pronto !! Buona visione

Via |mencoder

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
14

Kdenlive 0.7 su Intrepid con Kde 4.2

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ott
21

Convertire video YouTube in formato Mp3

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top