mag
01

Finto post di carattere personale

 
Da più di cinque mesi sono quasi sul punto di pubblicare un testo liberatorio che le canti a dovere al mio “girone infernale di formazione” ,nonchè ad alcuni soggetti più o meno onorevoli, magari farcito con qualche altro fattaccio meno corposo.

Non lo faccio non perchè tema chissà cosa, ma perchè mi manca la forza fisica per mettere concetti, anche semplici, uno dietro l’altro; sono a corto di fiato per descrivere lo stato di prostrazione pressochè continua in cui durante questo triennio (più spizzichi e bocconi) mi sono trovato ad essere; parlarne oltre un certo livello di dettaglio ha poco senso, perchè non è possibile trasmettere a terzi la propria maniera di rapportarsi al volgere dell’esistenza. Se ciò non bastasse, il mio interesse per tali tipologie di comunicazione va lentamente ma inesorabilmente esaurendosi per l’impossibilità di reperire controparti interessate dotate di spirito di sacrificio, comprensione e, in ultimo, adesione.

Addormentarsi sulla tastiera non può essere un buon segno. La chiudo qui.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top