giu
14

L Europa contro il software proprietario

 

Neelie Kroes, EU Internet Commissioner, dice che i governi dovrebbero una vera giustificazione se promuovono software proprietari che richiedono royalty o impongono restrizioni.

Ovviamente la Kroes supporta l’open source e vuole stendere una serie di linee guide per gli stati membri con lo scopo di incoraggiarli ad utilizzare programmi liberi.

Lo scopo è quello di evitare quel che è successo negli anni scorsi quando gli enti governativi sceglievano tecnologie proprietarie che rendevano il passaggio ad altre soluzioni sempre più costoso

Via | TopTechNews

L Europa contro il software proprietario é stato pubblicato su ossblog alle 10:00 di lunedì 14 giugno 2010.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
11

P2P is not a crime!!!!

 

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
04

OOXML il caso e aperto!! La mappa del voto

 

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
13

La Commissione Europea rinforza l’uso dell’Open Source

 

arthed.jpgIn un documento pubblicato la scorsa settimana, la Commissione Europea ha rinforzato le sue precedenti raccomandazioni sull’uso dell’Open Source.

Nel testo si legge che la strategia relativa alle applicazioni a codice aperto è stata adottata lo scorso anno dopo “un’approfondita consultazione interna alla Comunità“. Oltre a dichiarare la sua preferenza per i progetti Open Source, la Commissione Europea ha inoltre deciso che “per tutti gli sviluppi IT futuri e le procedure di approvvigionamento, la Commissione promuoverà l’uso di prodotti che supportino standard aperti e ben documentati”.

L’interoperabilità rappresenta un tema critico per la Commissione, e l’uso di standard aperti rappresenta un fattore chiave per raggiungere tale obiettivo.

(fonte IDABC)

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top