apr
29

Compiz-Check: uno script per testare il sistema e risolvere i problemi

 

Compiz CheckStamattina leggendo i feed del Planet di Compiz-Fusion, ho trovato la notizia di uno script molto utile: Compiz-Check. Come si legge nel blog dell’autore (Forlong), Compiz-Check è uno script che verifica se Compiz può funzionare nel sistema e in caso negativo dice il perchè e propone delle soluzioni.

Il risultato dello script può essere molto utile come informazione aggiuntiva da allegare alle richieste di aiuto nei forum di Compiz Fusion o delle varie distribuzioni.

Lo script supporta GNOME, KDE e Xfce ed è indipendente dalla distribuzione Linux scelta.

Consiste principalmente in 3 parti:

  1. Informazioni rilevanti sul sistema
  2. Esegue alcuni test specifici per Compiz
  3. Verifica la presenza di problemi con l’hardware o con la configurazione in uso

Ecco un esempio del risultato nel mio sistema:

Gathering information about your system...

 Distribution:          Ubuntu 8.04
 Desktop environment:   GNOME
 Graphics chip:         ATI Technologies Inc Radeon RV250 [Mobility FireGL 9000] (rev 01)
 Driver in use:         radeon
 Rendering method:      AIGLX

Checking if it's possible to run Compiz on your system…

 Checking for texture_from_pixmap…               [ OK ]
 Checking for non power of two support…          [ OK ]
 Checking for composite extension…               [ OK ]
 Checking for FBConfig…                          [ OK ]
 Checking for hardware/setup problems…           [ OK ]

Installarlo è semplicissimo:

wget http://blogage.de/files/3478/download -O compiz-check
chmod +x compiz-check

e si esegue con:

./compiz-check

L’uso di questo script mi è stato molto utile, in quanto mi ha permesso di risolvere in un baleno il problema della blacklist di alcuni dispositivi video abbinati ai driver opensource radeon (con i quali compiz funziona benissimo…)

Ecco infatti come era il primo risultato che ho avuto:

Gathering information about your system...

 Distribution:          Ubuntu 8.04
 Desktop environment:   GNOME
 Graphics chip:         ATI Technologies Inc Radeon RV250 [Mobility FireGL 9000] (rev 01)
 Driver in use:         radeon
 Rendering method:      AIGLX

Checking if it's possible to run Compiz on your system…

 Checking for texture_from_pixmap…               [ OK ]
 Checking for non power of two support…          [ OK ]
 Checking for composite extension…               [ OK ]
 Checking for FBConfig…                          [ OK ]
 Checking for hardware/setup problems…           [WARN]

Something potential problematic has been detected with your setup:
 Warning: Laptop using radeon driver. 

Would you like to know more? (Y/n) y

 It has been detected, that you are running a laptop with an ATI chip.
 The radeon driver supports Compiz out-of-the-box but because of a nasty bug
 in the driver that causes X to freeze, this particular combination had to be
 blacklisted in Ubuntu "Hardy Heron".

 In case you already used Compiz successfully on Ubuntu 7.10 (Gutsy), it is
 safe to skip the blacklist. 

Do you want to skip blacklist checks by Compiz? (y/N) y

Come si vede, lo script ha rilevato un errore, mi ha dato i dettagli e mi ha proposto la soluzione. Addirittura qui ha pensato addirittura lui a metterla in pratica!
Ho in seguito notato che per bypassare la blacklist, basta editare il file ~/.config/compiz/compiz-manager scrivendo all’interno SKIP_CHECKS=yes.

Adesso gli effetti si attivano normalmente e automaticamente all’avvio del sistema ;)

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
26

E’ arrivata Hardy Heron!

 

L’attesa di moltissimi utenti è finalmente giunta al suo termine, il 23 Aprile 2008 è stata ufficialmente rilasciata 8.04 “Hardy Heron” e insieme a lei arrivano tutte le varie derivate. Dopo sei mesi dal rilascio di Gutsy Gibbon è stato annunciato ufficialmente il rilascio di Hardy Heron, nome in codice di 8.04 LTS, la nuova versione Long Term Support della distribuzione più diffusa per quanto riguarda i . Sul prodotto punta tanto , che nell’annuncio fa trasparire l’intenzione di predominare sul mercato dei di fascia , inoltre sembra esserci nell’annuncio della versione Server una prima intenzione da parte della di attaccare un mercato in cui prima d’ora non ha mai avuto nessuna pretesa. Un abbastanza attraente, con la completezza degli effetti grafici di Fusion, fanno di una distribuzione ancora più gradevole e piacevole. Corredata di molte software alle ultime versioni, come 2.4 come suite per la produttività da ufficio, 3 come browser per la navigazione, per la di CD e DVD, per la cattura di immagini e video da webcam, Transmission come client predefinito per il protocollo BitTorrent, Vinagre per la gestione di remoti in assoluta semplicità. Naturalmente è presente l’ultima versione stabile di 2.22 ed X.Org 7.3. A tutto ciò si aggiunge Wubi, il programma che permette l’installazione di in un sistema Windows preesistente.

Con il rilascio di arrivano anche le varie versioni delle derivate, ufficiali e non, su tutte , l’alternativa come ambiente , che con questo rilascio si presenta addirittura con due facce, la prima con il nuovo 4, nello specifico è presente 4.0.3. La seconda invece è con lo storico 3, in particolare 3.5.9. Molto spazio è dato agli effetti 3D che si incarnano in quattro differenti modalità dalla possibilità di disabilitare gli effetti, ad un con tutte le funzionalità complete di Fusion. Per quanto riguarda l’aspetto multimediale nella versione con 4 è già presente il nuovo lettore multimediale , mentre per è presente il solito Kaffeine. L’installazione dei codec avviene in pieno stile *buntu in maniera automatica. Per quanto riguarda il sono state aggiunte due opzioni, la prima riguarda la possibilità di utilizzare un criptato fin dall’installazione, mentre la seconda opzione riguarda il supporto al NTFS. Anche per è stato inserito Wubi ed è presente 2.4.

Alternativa leggera alle due incarnazioni K/ viste sopra è , anch’essa arrivata alla versione 8.04. Il manager utilizzato è 4.4.2, il è aggiornato alla versione 2.6.24, è stato integrato PolicyKit e viene utilizzato PulseAudio come server sonoro. Anche per è stato installato X.Org 7.3 e 3. Le novità non si fermano qui, sono presenti anche , Wubi, KVM, il visualizzatore di immagini Ristretto, Uncomplicated Firewall e altro ancora.

Ultima arrivata nella famiglia delle derivate da è , che si propone come distrubizione dal facile utilizzo per la realizzazione di un media center casalingo. Utilizza come ambiente XFCE4, ha un frontend utilizzabile da , può funzionare senza hard disk come media repeater, permette un’installazione completa sia della parte backend che della parte frontend ed è personalizzabile in ogni minimo aspetto.

Infine da non dimenticare che anche le versioni educational e multimediali di hanno una loro nuova incarnazione, Edubuntu e UbuntuStudio.

Personalmente non sono un amante di , tantomeno delle sue derivate, però c’è da dire che è stato fatto un gran bel lavoro.

Buon aggiornamento a tutti!

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Post correlati

Popularity: 8% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
21

Ubuntu Hardy 8.04 : Compiz e schede video ATI

 

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
14

Avviare il “Task manager” con Control Alt Canc

 

Popularity: 6% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
13

Money for nothing

 

Le modalità di approvazione non molto trasparenti da parte dell’ISO di OOXML come standard, mi hanno portato a riflettere sul valore della Microsoft come azienda “hi-tech”.

La Microsoft, in questi ultimi tempi, non è riuscita a presentare sul mercato un prodotto che sia stato tecnologicamente nuovo e all’avanguardia, un prodotto che sia riuscito a combattere alla pari coi concorrenti.

Windows Vista, sistema partorito dopo anni di sviluppo e che, secondo i piani iniziali avrebbe dovuto essere un sistema operativo rivoluzionario, a paragone del quale il monolite di “Odissea 2001 nello spazio” sarebbe stato una pietruzza, è afflitto da numerose limitazioni che i sistemi concorrenti non hanno mai avuto o hanno già superato: ad esempio, la famosa interfaccia Aero non riesce a rivaleggiare con CompizFusion dei sistemi Gnu/Linux, nè tantomeno con Aqua di MacOSX; oppure la policy(politica) di sicurezza “Who Wants To Be a Billionare?” (Chi Vuol Essere Milionario?), che prima di farti installare un programma ti chiede “Sei sicuro? Vuoi pensarci? Chiedi il 50:50? L’accendiamo? ( non penso che la sicurezza si ottenga sfinendo di clic l’utente ).

Internet Explorer 7, quando è uscito, introduceva caratteristiche che tutti gli altri browser avevano già da tempo e che ormai erano standard per la tipologia di software: quando Firefox permetteva la navigazione a schede, internet explorer apriva una nuova finestra per ogni link, intasando il desktop in poco tempo.

Anche quando la Microsoft ha avuto l’infelice idea di sfidare la Apple e la Creative nel territorio dove forse hanno ottenuto più successi in questi ultimi anni, cioè quello dei dispositivi musicali portatili, ne è uscita sconfitta: è difficile contrastare contro chi, nel mentre, ha avuto il tempo di creare attorno ai propri prodotti un’ “universo” e  li ha declinati in  decine di  modelli per le più varie esigenze e gusti.

Di questo se ne sono accorti anche alla Gartner, dove alcuni suoi analisti hanno pubblicato un’analisi che potete trovare, in inglese, qui.

Caro Ballmer ti consiglio di smettere di dire cavolate e pensare piuttosto a quello che fate, perchè Bill in pensione ci è andato, ma se continua così, mi sa che tu non ci arrivi.

Popularity: 13% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
08

Compiz-Fusion migliora ancora, ecco la versione 0.7.4

 

Compiz Fusion Logo Grande

Continua senza sosta l’evoluzione del gestore di finestre che sempre più sta affermandosi nel cuore della maggior parte degli utenti Linux. Ormai crescono senza sosta le distribuzioni che includono Compiz-Fusion nelle loro installazioni di default, indice che il progetto ha raggiunto un sufficiente stato di maturità.

I miglioramenti portati da questa release riguardano soprattutto il comparto estetico dove possiamo notare una rinnovata gestione degli effetti e delle ombre; aggiornate le traduzioni e ottimizzati ulteriormente tutti i fattori caratterizzanti l’integrazione dei numerosi plugin predefiniti.

Nulla di rivoluzionario dunque, ma a chi volesse vedere su carta tutti i cambiamenti effettuati rispetto alla versione 0.7.2 consiglio la lettura del lungo changelog allegato al comunicato ufficiale.

Via | Phoronix.com

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
05

Rilasciati Compiz 0.7.4 e Skype 2.0.0.68 per Linux

 

Devo dire che siamo in un periodo molto attivo per quanto riguarda il software libero in particolare quello per Linux. Oggi voglio segnalare a tutti l’aggiornamento di due software importanti e diffusissimi su linux. Sto parlando di Compiz e Skype. Infatti oggi sono stati rilasciati Compiz 0.7.4 e Skype 2.0.0.68. Skype ha introdotto principalmente una ma importante funzione il suporto uPnP invece Compiz passando dalla versione 0.7.2 alla versione 0.7.4 ha inserito parecchie cosette e molte correzioni di bug.

Cosa c’è di nuovo in Compiz Fusion 0.7.4?

(Changelog Ufficiale)
• Configurable handling of overlapping output devices;
• Enhanced focus stealing prevention with configurable amount of focus stealing prevention;
• Added configurable, optional delay for edge actions to prevent accidential invocation;
• Generalized vertex system to improve plugin compatibility;
• Optimized gaussian blur shaders to support more hardware;
• Improved unredirection of fullscreen windows;
• Several bugfixes;
• Translation updates.

Cosa c’è di nuovo in Skype 2.0.0.68?

• Aggiunto il supporto a uPnP
• Fixed crash per coloro che aggiornavano dalla versione 1.3 e che avevano l’autologin attivo
• Fixed crash che si verificavano quando si aggiungevano utenti che avevano l’auto-seeding (auto inoltro/invio) del video abilitato per le videoconferenze

Inoltre troviamo nel changelog ufficiale (Known issues in Skype 2.0.0.68) :
• 64-bit users may need to upgrade their gspca or uvc drivers if their webcam is not being detected by Skype.
• uvc users should upgrade to revision 166 or later of this driver if they are having issues with Skype.
• Non-accelerated X11 output currently doesn’t scale video output. This means that in full-screen, the video will be smaller than the available screen size. And similarly, in video preview, you will only see a cropped section of the actual video window.
• Contact Groups are currently not yet implemented.
• fglrx (ATi graphics) users should be running 8.40.x or later drivers

, , , , , , , , , , , , , , , ,

ShareThis

Popularity: 6% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
04

Compiz 0.7.4 out!

 

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
24

Compiz fusion GIT [repository]

 

Popularity: 6% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
24

Compiz Fusion 0.7.3 git, pacchetti per Ubuntu Gutsy

 

Oggi ho approfittato delle correzioni che Treviño ha fatto al suo script “makefusiondebs” per generare pacchetti deb a partire dai sorgenti git di Compiz Fusion per aggiornare i miei pacchetti ormai obsoleti alla versione 0.7.3~git20080323.

Compiz Fusion

In pochi minuti avevo tutti i pacchetti pronti senza errori e li ho installati con un

sudo dpkg -i *.deb

e riavviato compiz. Voilà… tutto aggiornato e nuovi plugin disponibili.
Dalle prove che ho fatto, sembra tutto ancora più veloce, anche sul mio vetusto notebook.

Dunque, dato che l’indaffarato Treviño non aggiorna ormai da tempo i suoi repository (sperando che ormai riprenda con Hardy), vi metto qua un archivio contenente tutti pacchetti necessari.
Non vi resta che estrarlo in una cartella, “entrarci” da terminale e digitare il comando che ho riportato sopra.

Chiaramente essendo una versione git di sviluppo, non sono da escludere bug e piccoli malfunzionamenti… ma se vi va di aggiornare e sperimentare… ;)

Here you are:  compiz-fusion_0.7.3~git20080323-ubuntu-debs.tar.bz2 Ricordo che tali pacchetti funzionano solo su Ubuntu 7.10 “Gutsy Gibbon” e architettura x86/i386

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
21

È uscita la versione beta di Ubuntu 8.04 “Hardy Heron”.

 

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
10

Rilasciato Compiz 0.7.2

 

Continua lo sviluppo di compiz che si affaccia alla versione 0.7.2. Da segnalare i più importanti cambiamenti:

  • Sono stati risolti numerosi bug;
  • è stato aggiunto il supporto alle traduzioni in gtk-window-decorator e sono state aggiornate le traduzioni;
  • è stato aggiunta una feature per quanto riguarda la gestione delle sessioni.
  • È stato aggiunto il supporto al salvataggio dello stato delle finestre;
  • sono state aggiunte delle animazioni per il login/logout;
  • è stato aggiunto il supporto alle notifiche sul desktop con libnotify.

[via | OneOpenSource]

ShareThis

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
06

Xfce come Vista o Leopard? Niente di più facile!

 

XfceIl look del vostro Xfce non vi soddisfa a sufficienza? Vorreste stupire amici e conoscenti mostrando la flessibilità di questo desktop environment? Dovendo rispettare la par condicio vi proponiamo ben due howto per trasfigurare profondamente Xfce: sia per la “versione Vista” che per quella “Leopard” vengono illustrati nel dettaglio i software da installare e le opzioni da attivare, rendendo l’operazione a portata di tutti.

Il risultato, come potete giudicare voi stessi, è davvero notevole!

Xfce Vista e Xfce Leopard
  
  

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
05

Avanzamento ad Hardy Heron

 

Mi sono deciso… ho dato dal terminale un bel “sudo update manager -d” facendo avanzare così gutsy ad hardy alpha 5 (a dir la verità è quasi alpha 6 che uscirà secondo i piani domani), dopo avere fatto vari test su una hardy virtualizzata in Virtualox.

Eccovi uno snapshot del mio desktop:

hardy con jack e Ardour aperti

Non ho riscontrato alcun problema se non per jockey (è il nuovo nome del restricted manager), che non voleva saperne di  riconoscere la mia scheda video ati x1600; il problema è stato risolto da un aggiornamento rilasciato ieri sera.

Non ho riscontrato gravi instabilità, se non per cheese (il programma per  scattare foto e video da una webcam) che ogni tanto freeza, ma riavviandolo il problema si risolve.

Devo dire che la veste grafica è davvero superba, grazie anche al nuovo tema human-murrine (era ora che usassero murrine!) che rende davvero piacevole la visione del desktop.

Per ora ho deciso di non usare compiz, per vari motivi tediosi che non vi spiegherò qui, ma lo farò in sogno, versione Freddy Krueger,  non appena vi addormenterete stanotte bwahaha (sì sì sto scherzando, non vi preoccupate :P ).

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
29

openSUSE Weekly News, Numero 11

 

Undicesima uscita per la newsletter settimanale di casa .

Gli argomenti principali di questo numero:

  • Disponibile il Factory
  • FOSDEM 2008
  • Resoconto Week
  • In Tips and Tricks: Come sistemare i problemi di aggiornamento di Amarok; Come provare le release di con VirtualBox
  • In the Press: Recensione di sul ThinkPad T61; vince il premio “Window Manager of the Year”

Link

Etichette: , , , , , , ,

Post correlati

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top