nov
05

Gloobus e nautilus

 

Un interessante progetto (interessante per chi adora le chicche desktoppose) e gloobus. Ricalcando Quicklook, un programma di Mac OS X, consente di sfogliare le immagini presenti in una directory in 3D come nella foto seguente:


Premendo SPAZIO viene visualizzata una preview ingrandita della foto corrente.


L installazione e molto semplice:

Scaricare i pacchetti gloobus e gloobus-preview dal sito: https://code.launchpad.net/gloobus/+download

cd /usr/local/src
tar xzvf /downloads/Gloobus-Preview-x.xx.tar.gz
tar xzvf /downloads/Gloobus-x.xxx.tar.gz
cd RELEASE
sudo ./install.sh

Se ricevete un errore relativo al file libSDL_gfx.so.4 potete installare la libreria mancante con il seguente comando, per poi rilanciare lo script install.sh:

sudo apt-get install libsdl-gfx1.2-4

L autore del pacchetto vorrebbe fosse integrato in nautilus, per il momento possiamo farlo provvisoriamente utilizzando nautilus-actions:

sudo apt-get install nautilus actions

Selezionare dal menu di sistema System -> Preferences -> Nautilus Actions Configuration e aggiungere due azioni (nell esempio coverflow e preview) configurate come nelle immagini seguenti


Far ripartire nautilus con il seguente comando:

killall nautilus

Ora lanciando nautilus e posizionandosi su una cartella contenente immagini, potete selezionare un file, cliccando con il tasto destro avrete a disposizione le voci coverflow e preview. La prima lancera gloobus visualizzando l anteprima di tutte le immagini presenti.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
18

Primi giorni (e piccoli problemi) con Ubuntu 8.10 Intrepid Ibex

 

Manca poco più di un mese al rilascio di Ubuntu 8.10, nome in codice Intrepid Ibex. Con un certo anticipo rispetto alle mie abitudini, sono passato alla nuova versione ed ecco alcune prime osservazioni.

Sia chiaro, è ancora una Alpha (il passaggio in Beta è previsto per il 2 ottobre, la RC per il 23 ottobre e la versione definitiva il 30 ottobre) per cui diversi problemi vanno ancora risolti: questo articolo è dunque una fotografia della situazione di oggi.

Le novità si trovano un po’ dappertutto, preferisco raccontare i (pochi) problemi che ho trovato fino ad oggi: mi sembra più utile per chi ha intenzione di installare la nuova Ubuntu.

Network Manager

La versione dell’applet Network Manager è attualmente la 0.7.0, non ancora rilasciata come stabile e quindi suscettibile di piccoli problemi. Sarà che ho una rete un po’ particolare (ho un server DHCP, che per questioni lunghe da spiegare non uso e dovrei disabilitare), fatto sta che l’applet va sempre e comunque a prendersi da lui le impostazioni di rete (sbagliate, perchè ne voglio altre). Ho creato un nuovo profilo ed eliminato “Auto Eth0?, ma si ricrea ad ogni avvio. Ho provato a rendere predefinito il profilo da me creato, ma sembra che quello automatico abbia sempre la precedenza. Ad ogni avvio, quindi, devo dirgli di usare il profilo che voglio io.

Forse sono semplicemente un pirla e il mio problema si risolve in una manciata di click, ma che non ho trovato una soluzione: se qualcuno è in grado di darmi una mano si faccia sentire. La soluzione, comunque, sarebbe quella di configurare bene il server DHCP o eliminarlo direttamente. :)

Plugin Flashblock per Firefox

Flashblock semplicemente non funziona: è una comodissima estensione per Firefox che sostituisce i componenti Flash con un pulsante “play” che permette di attivare solo quelli desiderati. Non riesco a capire dove stia il problema di preciso: Firefox 3.0.2 che è stabile solo da ieri? Flash 10, che stabile ancora non è? Lo stesso plugin Flashblock? Sul PC in ufficio (Windows XP, Firefox 3.0.2, Flash9 e Flashblock 1.5.6) tutto funziona correttamente, quindi mi viene da pensare che il problema stia in Flash 10 (o comunque nella sua interazione con Flashblock) o in qualcosa di relativo al sistema operativo, cosa di cui però dubito.

C’è un bug report aperto su Launchpad e ho contattato gli sviluppatori di Flashblock, vediamo se ne esce qualcosa di utile. Nel frattempo, ho optato per la soluzione drastica: eliminazione di tutti i contenuti flash con Adblock Plus (basta una semplice regoletta: “*.swf*”) e qualche eccezione che mi permetta di guardare i video di Youtube e di utilizzare Yahoo! Live e Ustream.

AGGIORNAMENTO: Philip Chee, uno degli sviluppatori di Flashblock, mi ha risposto al bug report suggerendo di provare a disabilitare l’estensione con le personalizzazioni di Ubuntu in Firefox. Questa sera proverò, per capire se il problema stia lì. Se qualcuno ha occasione di fare un tentativo si faccia sentire

Ti è piaciuto l articolo, eh? OFFRIMI UNA BIRRA! (è sufficiente essere iscritti a Paypal o avere una carta di credito, anche Postepay)

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

set
07

Uno stack per AWN in stile Mac

 

Avete presente la nuova funzionalità in Mac OS Leopard chiamata stack? Vediamo come fare per avere questa comoda utility anche nella nostra Ubuntu Gutsy.

Per prima cosa, se già non l’abbiamo, installiamo Avant Window Navigator.

NOTA: Per usare AWN dobbiamo avere i driver per la nostra scheda video installati e perfettamente funzionanti. Per verificare ciò apriamo il terminale e digitiamo il seguente comando:

glxinfo | grep rendering

la risposta deve essere questa:

direct rendering: Yes

Gutsy:

Avant Window Navigator è presente nei repository backports di Gutsy. Clicchiamo su sistema->amministrazione->sorgenti software, apriamo il tag aggiornamenti e selezioniamo gutsy-backports. Adesso apriamo Synaptic e cerchiamo “avant-window-navigator” e “awn-manager”. Clicchiamo su Applica ed installiamo i programmi.

Hardy:

Avant Window Navigator è già presente nei repository “universe” di Ubuntu. Apriamo Synaptic e cerchiamo “avant-window-navigator“. Clicchiamo su Applica ed installiamo il programma. Con questa procedura però non potremo avere il nostro stack stile Mac, in quanto nei repository non è presente il pacchetto “awn-core-applets“.

Per chi è un po’ più curioso e vuole avere alcuni assaggi delle future novità, sono disponibili anche i repository delle versioni “instabili”:

Gutsy:

deb http://ppa.launchpad.net/reacocard-awn/ubuntu gutsy main
deb-src http://ppa.launchpad.net/reacocard-awn/ubuntu gutsy main

Hardy:

deb http://ppa.launchpad.net/awn-testing/ubuntu hardy main
deb-src http://ppa.launchpad.net/awn-testing/ubuntu hardy main

Per installare apriamo il terminale e inseriamo il seguente comando:

sudo apt-get install avant-window-navigator-data-trunk avant-window-navigator-trunk awn-extras-applets-trunk awn-manager-trunk python-awn-trunk libawn0-trunk

Dobbiamo tenere presente però che per funzionare, AWN necessita che nel sistema sia presente un composite manager correttamente installato e funzionante.

Apriamo AWN Manager, clicchiamo sul tag Applets e aggiungiamo il nostro stack come in figura:

Adesso che il nostro stack è stato aggiunto nel nostro AWN, clicchiamo con il tasto destro sull’icona dello stack e andiamo su Preferenze. Apriamo il tag Stack Layout e selezioniamo Curved Gui:

Questo sarà il risultato finale:

Un interessante utilizzo di questo stack può essere quello di usarlo con Firefox: possiamo infatti far coincidere la cartella di download di Firefox con quella del nostro stack.

Per fare questo apriamo Firefox e clicchiamo su Modifica->Preferenze->Principale. Da qui possiamo impostare una cartella di download, nella quale Firefox metterà i file da noi scaricati. Adesso apriamo il menù Preferenze del nostro stack, e nel tag Backend impostiamo la stessa cartella che abbiamo indicato a Firefox.

Vai qui per vedere la guida completa su come personalizzare Ubuntu.

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
30

Il gran ritorno di avant

 

Popularity: 10% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
28

SSHMenu: connessioni SSH a portata di click

 

GNOMESSHMenu è una applet per GNOME che ci permette di memorizzare ed organizzare le nostre connessioni SSH: possiamo impostare descrizioni, separatori, sottomenù e qualsiasi altra cosa possa migliorarne la gestione.

Per ciascuna connessione possiamo inoltre indicare i colori ed il font del terminale, fattore di trasperenza e, come ciliegina sulla torta, anche dimensioni e posizioni della finestra.

Le più recenti versioni di SSHMenu sono composte da due pacchetti: il primo fornisce le funzionalità base ( indipendenti dal desktop ) mentre il secondo si occupa dell’integrazione con GNOME.

SSHMenu
  

Popularity: 2% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
01

Novità e migliorie per Java SE

 

Logo JavaAnnunciato Java SE 6 Update N, importante aggiornamento per la piattaforma di Sun Microsystems, che introduce diverse feature finalizzate ad una migliore user experience.

Alcune delle novità comprendono: il Kernel online installer, grazie al quale sarà possibile eseguire applet ed applicazioni senza dover attendere l’intero download di Java Runtime Environment, Hardware acceleration support, pipeline grafica basata sulle API di Microsoft Direct3D 9, ed il Quick Starter, che diminuirà i tempi di avvio delle applicazioni scritte in Java.

Java SE 6 Update N è disponibile per piattaforme Solaris, Linux e Windows; maggiori dettagli sono reperibili sul Forum di Java.net.

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

feb
17

Avant window navigator curves [repository]

 

Dopo la segnalazione di alby, sono stato costretto ad invalidare i pacchetti per AWN nel repository in quanto non più necessari…

awnwhe.png

(more…)

Tag Technorati: , , , , , , , , , , , ,

Popularity: 7% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

nov
19

AWN: ultimo aggiornamento

 

Oggi mi si è aggiornato AWN. Per l’aspetto grafico è stata aggiunta la possibilità di arrotondare i bordi della dock, ma è stata tolta la possibilità di dare diverse animazioni a diversi comandi. Sono stati aggiunti e migliorati molti applet tra cui posso notare (se bene ricordo)

  •  Il Weather Applet ha cambiato aspetto
  • Aggiunto Last.fm Player Applet
  • Aggiunto TsClient Applet
  • Aggiunto il MiMenù e il Cairo Main Menù (siamo a 3 tipi di menù)
  • IlPyClock finalmente mi va
  • Bello il calendario
  • aRSS aggiunto (molto comodo)
  • Stacks Applet modificata a fondo (prima non mi partiva neanche)
  • Aggiunta un’applet per l’utilizzo dell iPhone (potevano risparmiarselo)
  • Pure il Dilbert Applet è inutile: chi si legge le barzellette?

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ott
29

Rivelato Lancelot, l’alternativa a Kickoff

 

Lancelot KDE 4

Kickoff (di cui ha parlato ampiamente Pollycoke), Raptor (per ora solo un concept) e ora ecco rivelato un altro interessante progetto per KDE 4: Lancelot .

A mostrare il primo screenshot di questo progetto ci ha pensato lo sviluppatore Ivan Čukić orgoglioso di far vedere la propria creatura al mondo. Alla base di Lancelot c’è la volontà di abolire il clic (no-click concept interface) per avviare le applicazioni: basterà indugiare qualche secondo sull’icona di un software per avere a portata di mano delle azioni da eseguire.

Per ora oltre alla no-click concept interface è stata implementata anche la “Action List View” una modalità di visualizzazione che adatta la grandezza degli oggetti (items) in un menu in base alla quantità degli stessi: in presenza di pochi oggetti questi ultimi verranno aumentati in altezza.

Le nuove feature su cui lavorerà Ivan Čukić nei prossimi mesi riguarderanno il “Passageway View” un accesso veloce alle applicazioni più usate (in maniera simile a quanto già fa Kickoff) , la “Smart orientation” per spostare di volta in volta i menu in base alla posizione del mouse, la “No-click levels configuration” per ripristinare la consueta interazione con clic del mouse e infine l’inclusione di applets Plasma.

Staremo a vedere quale menu la spunterà sugli altri ma c’è da dire che Lancelot ha dalla sua feature davvero innovative.

[Via | Planet KDE]

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top