set
18

Avviare una seconda istanza di Firefox o Thunderbird

 

Talvolta per usare un servizio web con due utenti differenti può essere necessario collegarsi con due browser differenti, in modo da separare sessioni, cookies e cronologia.

Usando Firefox è possibile avviare due o più istanze separate, ciascuna con i propri segnalibri, cookies, sessioni salvate, password, cronologia e quant’altro. La procedura è abbastanza semplice.

Se Firefox è in esecuzione è necessario chiuderlo e quindi eseguire in un terminale o nella finestra di esecuzione (ALT+F2):

firefox -ProfileManager

Avvio del gestore profili di Firefox

Sarà mostrato il gestore dei profili di Firefox.

Gestore dei profili di Firefox

In questa finestra sarà possibile vedere i profili attuali sulla destra e creare, rinominare o eliminare i profili. Per il nostro scopo dovremo creare un nuovo profilo andando a cliccare su Create Profile.

Create Profile Wizard 1

La prima schermata spiegherà l’utilizzo dei profili, basterà premere Next per procedere.

Create Profile Wizard 1

Nella seconda schermata della creazione del nuovo profilo sarà possibile indicare il nome del nuovo profilo, in questo caso ho inserito Prova.

Mediante i due pulsanti in centro sarà possibile scegliere dove salvare il nuovo profilo oppure se usare il percorso predefinito. Se non si hanno esigenze particolari si può lasciare il percorso predefinito.

Concludere la creazione del nuovo profilo cliccando su Finish.

Gestore dei profili di Firefox

Tornando alla finestra dei profili di Firefox sarà presente anche il nuovo profilo appena creato. Basterà selezionare il profilo default, ovvero quello che c’era sin dall’inizio, prima della creazione del secondo profilo e cliccare il pulsante Start Firefox. Non scegliere il profilo Prova appena creato.

Si avvierà Firefox normalmente come in precedenza, con tutti i dati che erano stati salvati prima della chiusura.

Per avviare il secondo profilo è possibile eseguire il comando:

firefox -no-remote -P Prova

Indicando ovviamente al posto di Prova il nome del profilo creato in precedenza.

Avvio del secondo profilo di Firefox

Si può eseguire il comando sia nel terminale, sia nella finestra di esecuzione ALT+F2 oppure creare un lanciatore dedicato.

Su alcune versioni di Firefox è invece necessario usare la sintassi:

firefox -no-remote --Profile=Prova

Sarà avviata una nuova istanza di Firefox con le impostazioni predefinite, niente cookies, cronologia, con i segnalibri predefiniti.

Due istanze di Firefox in esecuzioneNella figura sopra si possono notare i segnalibri e la pagina iniziale differenti.

Da questa seconda istanza si potrà accedere ai servizi web con credenziali differenti (naturalmente a patto che il sito lo consenta).

Nota bene: lo stesso procedimento funziona anche con Thunderbird, in modo da tenere separati gli account di posta e news per ogni profilo.

Da una richiesta sul forum ubuntu-it.org.

Filed under: Dai forum, Debian, Gnome, Internet, Linux, Trucchi, Ubuntu, ubuntu-it Tagged: accesso, cookies, cronologia, firefox, multipli, profiles, profili, sessioni, thunderbird

Popularity: unranked [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
30

Eliminare la password d’accesso

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mag
24

Effettuare l’accesso senza password

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
26

tsclient: abilitare supporto XDMCP

 

Per default il programma tsclient (Terminal Server Client) utilizza i protocolli RDP e VNC.
Per abilitare il protocollo XDMCP bisogna eseguire il comando seguente:
sudo apt-get install xnest
Per abilitare l accesso XDMCP su un host Ubuntu potete seguire due strade.

DA INTERFACCIA GRAFICA

  1. Andate su System -> Administration -> Login window (or run gdmsetup)
  2. Nel tab REMOTE cambiate il settaggio STYLE in SAME AS LOCAL. Le diverse scelte modificano il tipo di schermata di login che l utente remoto vede al momento del collegamento
  3. Eseguite il restart di GDM con il comando seguente

kill -HUP `cat /var/run/gdm.pid`

DA LINEA DI COMANDO

  1. Aprite il file /etc/gdm/gdm.conf (verificate di non attivare dei settaggi in conflitto con quelli contenuti nel file gdm.conf-custom)
  2. Rimuovete il simbolo di commento dalla riga contenente RemoteGreeter nella sezione DAEMON
  3. Nella sezione XDMCP cambiate il campo Enable da false a true.
  4. Eseguite il restart di GDM con il comando seguente

kill -HUP `cat /var/run/gdm.pid`

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

ott
26

Connettersi da Ubuntu a Windows via RDP

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
02

I limiti dell’hacking

 

Tempo fa lessi un interessante articolo che spiegava le nuove frontiere dell’hacking, dopo la parte software un hacker non è sconfitto ma si trova davanti ad uno scoglio molto più duro e difficile da aggirare cioè quello dell’hardware.

Leggere dati direttamente dai supporti può essere un problema se non si è dotati di una attrezzatura adeguata che è al di sopra delle normali procedure di recupero dati.

Un esempio di queste condizioni limite è l’accesso ai dati racchiusi all’interno di una smartcard o di altri supporti con formati proprietari.

Ecco quindi che entrano in gioco personaggi che hanno conoscenza e preparazione fuori dall’ordinario come testimoniato dal video che potete vedere qui sotto.

Come potete ben capire quindi la segretezza delle informazioni è ,molto spesso, una questione di capacità, attrezzature e fondi economici.

Link

Ciao a tutti.

Popularity: 3% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
14

Accedere ad un database su AS400/iSeries con OpenOffice

 

Popularity: 9% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
12

Accedere ad un database su AS400/iSeries via ODBC

 

Popularity: 7% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
04

Nuovo accesso in un display separato

 

Popularity: 7% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

apr
03

Nuovo accesso in finestra

 

Popularity: 7% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
25

Eseguire un programma con un altro utente

 

Popularity: 5% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
23

Un’interfaccia per Hamachi: hamachi-gui

 

Popularity: 6% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
22

Hamachi: una semplice VPN distribuita

 

Popularity: 6% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
11

SudoWin: Sudo per Microsoft Windows

 

sudowin.jpg sudowin2.jpg

Su SourceForge.net ci sono sempre interessantissimi ed utilissimi progetti, questo particolarmente mi ha colpito si chiama SudoWin ed è il porting del celebre sudo che utilizziamo noi utenti linux nei nostri terminali per eseguire con privileggi administrator programmi o per eseguire modifiche sul file system ad esempio in cartelle di sistema. Per utilizzare questa utility basta installare il pacchetto che troverete qui : Sudo for Windows e poi vi basterà o cliccare con il destro del mouse e scegliere dal menù a tendina “sudo… su un file eseguibile che volete lanciare in modalità admin o semplicemente dal prompt di dos possiamo digitare ad esempio c:>sudo nome_programma_da_eseguire.

Via | Lifehacker

, , , , ,

ShareThis

Popularity: 4% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

mar
09

Accedere alle condivisioni Samba in maniera anonima

 

Popularity: 8% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top