giu
30

Scaricate Firefox 3.5

 

Post originale su Linux e dintorni

Scaricate Firefox 3.5

Giusto un piccolo promemoria rapido rapido.

Come da titolo provvedete subito a scaricare la nuova release di Firefox 3.5, veramente un ottimo browser migliorato in modo mostruoso rispetto alla, ormai vetusta, versione 3.0.

firefox35.png

Link al download

Ciao a tutti.

Condividi questo post:

del.icio.us
Facebook
Google
oknotizie
StumbleUpon
Tumblr
TwitThis
Digg
diggita
MySpace
Reddit
Technorati
ghenghe
tuttoblog
Wikio IT
Friendfeed

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

Aggiornare Firefox alla versione 3.5 su openSUSE 11.1

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

Gespeaker 0.5

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

Palm Pre e WebOS in VirtualBox per tutti

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

Tutte le novità di Firefox 3.5

 

firefox-512
Il nuovo logo di Firefox1 è solo una delle molte caratteristiche della nuova versione

Questo volpacchiotto lo aspettavamo ardentemente: lo abbiamo seguito al suo concepimento e osservato in ecografia. Per la sua salute ci siamo spesso preoccupati, scossi a causa dei continui ritardi del parto e dal vantaggio che i compagni di giochi rivali sembravano aver guadagnato sul nostro pupillo. La buona notizia è che la cicogna è ormai giunta ed è finalmente ora di stringere tra le braccia il nostro cucciolo. Desiderato, cullato e come ogni frutto succolento maturato lentamente e in modo naturale, Firefox ha visto la luce ad un anno dalla nascita del suo fratellino maggiore campione di download, con il quale il nuovo nato condivide ovviamente parte del suo DNA. Nonostante la dura prova di pazienza che mamma Mozilla ha chiesto a noi tutti – autentici estimatori del Panda Rosso – la lunga gestazione ci ha fornito un prodotto più maturo e succulento, capace di incorporare alcune tra le più brillanti caratteristiche già viste nei browser della concorrenza ma condite e rimescolate grazie all’esperienza dell’unico browser che è stato finora in grado di intraprendere e vincere l’arduo confronto nella guerra dei browser contro Internet Explorer.

Ecco in dettaglio quali sono le caratteristiche salienti2 di questa nuova versione:

Velocità e leggerezza

Dopo quasi un anno di sviluppo, il nuovo Firefox è finalmente in grado di competere in velocità con Safari 4 e Google Chrome 2 e questo grazie al nuovo motore JavaScript Trace Monkey che consente una più rapida esecuzione delle applicazioni web based più avanzate, come ad esempio Gmail, Google Docs, Maps e tutti quei servizi internet interattivi a cui l’appellativo di “sito” sta effettivamente un po’ stretto.
Il nuovo motore di rendering Gecko 1.9.1, inoltre, promette un uso molto più parsimonioso della nostra memoria e grazie allo “speculative parsing” una velocità di rendering ulteriormente migliorata.

Supporto alle nuove tecnologie del web

Firefox è ora in grado di sfruttare tutte le funzionalità offerte da HTML 5, tra cui le tanto decantate capacità di gestione dei formati video e audio senza bisogno di plugin o convertitori flash e la capacità di immagazzinare dati per l’esecuzione offline delle applicazioni web. Oltre a questo, Firefox supporta ora nativamente le immagini SVG, l’uso di fonts e caratteri non standard3 e grazie all’implementazione nativa del formato JSON4 consente una migliore esecuzione di applicazioni web complesse. Firefox può inoltre trarre vantaggio alla proprie capacità di geolocalizzazione. Grazie infatti al supporto di appositi standard aperti, Firefox è ora in grado offrire servizi e risultati di ricerca ottimizzati per l’area geografica in cui ci troviamo. Al momento non molti servizi web sono in grado di sfruttare questa funzionalità, ma è lecito pensare che nel prossimo futuro sempre più applicazioni web utilizzeranno questa possibilità per offrire servizi più pertinenti alle nostre esigenze.

Private Browsing

Chiaramente ispirata alla funzione “incognito” già introdotta in Chrome, la nuova funzione “Private browsing” di Firefox 3.5 consente di navigare il web senza che i dati relativi alle nostre consultazioni più segrete vengano registrate in cache e cronologia. Ogni cookie raccolto dal browser durante una sessione di navigazione “privata” viene eliminato insieme al resto dei dati alla chiusura della finestra di navigazione in modo da garantire il massimo della privacy quando lo desideriamo. Ma mozilla non si limita a copiare le funzionalità di Chrome. Il private browsing di Firefox 3.5, infatti, è un concetto trasversale al browser e se per caso volete nascondere i dati relativi la consultazione di un sito consultato in modalità “normale”, un apposito comando vi consente ora di eliminare tutte le informazioni relative a quel sito, o alla navigazione su quel sito negli ultimi giorni o nelle ultime ore. Nonostante alcuni credano che questa funzione di Private Browsing serva unicamente a consentire la consultazione segreta di siti pornografici (non a caso questa funzione viene goliardicamente definita “Porn Mode”) va ricordato che eliminare le proprie informazioni personali può essere invece molto utile anche quando si naviga sul computer di amici e dove si vuole evitare di lasciare tracce, password o informazioni sensibili che potrebbero essere trafugate ad usate a nostra insaputa.

Gestione di Tab e finestre migliorata

In stile Internet Explorer 7/8, un nuovo pulsante “+” affianca ora le schede aperte, consentendoci di aprire una nuova scheda con un semplice clic. Da Chrome invece, Firefox eredita la possibilità di “staccare” una tab e trasformarla in una finestra autonoma. L’operazione funziona anche al contrario: da due finestre è possibile passare ad una sola semplicemente trascinando la tab della finestra 2 alla barra delle tab della finestra 1… insomma versatilità assoluta!
Altra novità è la funzione “undo” per le schede e le finestre chiuse per sbaglio. Firefox 3.5 permette ora di ripristinarle magicamente.

Personalizzazione migliorata

Oltre ai consueti temi ed estensioni, firefox supporta ora le “Firefox Personas”, in pratica dei temi più avanzati che vi consentono di personalizzare in modo più avanzato il vostro browser preferito

Supporto multipiattaforma

Nonostante le parole e le promesse di Google, a tutt’oggi Firefox resta l’unica applicazione “full-featured” e completa disponibile per tutte le piattaforme contemporaneamente e con lo stesso numero di funzionalità. Firefox mira ad essere il miglior browser in ogni contesto e per questo è concepito per integrarsi perfettamente nell’ambiente operativo in cui viene utilizzato. Sia gli utenti GNU/Linux che quelli Windows e MacOSX avranno dunque da subito a disposizione uno strumento potente e perfettamente integrato nel proprio sistema per una migliore esperienza d’uso.

Ora che Firefox 3.5 è stato finalmente rilasciato, non vi resta che correre alla pagina di download e scaricare la vostra copia gratuita! Per gli utenti ubuntu (e Mint) è disponibile un repository PPA delle daily builds di Firefox che dovrebbe permettervi nelle prossime ore5 di ottenere il volpacchiotto senza sforzi. Se invece siete fedeli alla filosofia di vita “tutto e subito”, felipe ha pubblicato sul suo blog le istruzioni su come utilizzare il tarball ufficiale scaricabile dal sito. È un’operazione lecita che io tuttavia sconsiglio… i repository sono così comodi…

Note:

  1. Notate i maggiori dettagli nel pelo della volpe e le fiamme 3D che avvolgono il globo
  2. per chi lo desidera Mozilla ha presentato negli scorsi giorni un interessante video in lingua inglese… eccovelo

  3. gli sviluppatori potranno utilizzare la funzione @font-face linkabile ad un CSS per definire l’uso di un font alternativo che sarà caricato sul server insieme alle pagine web create. In questo modo tutti gli utenti saranno in grado di visualizzare caratteri “esotici” anche se il font previsto dallo sviluppatore non è installato sul client utilizzato dall’utente
  4. Acronimo di Java Script Object Notation, si tratta di un formato adatto per lo scambio di dati in applicazioni client-server e viene utilizzato molto nei programmi che utilizzano la tecnologia AJAX
  5. al momento in cui scrivo il repository contiene ancora la versione RC2

Post (forse) correlati:

Condividi questo articolo:

Digg
del.icio.us
Facebook
TwitThis
Ping.fm
FriendFeed
LinkedIn
Wikio
MySpace
Google Bookmarks
Technorati
Live
MSN Reporter
Netvibes
Turn this article into a PDF!
E-mail this story to a friend!

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

Disponibile Firefox 3.5

 

firefox logoE’ finalmente disponibile per il dowload la versione 3.5 di Mozilla Firefox.

Numerose le nuove funzionalità introdotte:

Mike Beltzner, direttore di firefox, ha pubblicato una lista comprensiva delle nuove funzionalità di Firefox 3.5.

Sul sito ufficiale è disponibile la release note della nuova versione. Il software è disponibile a questo indirizzo.

Via | Mozilla Blog

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

TuxJournal sbarca su Facebook

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

VirtualBox 3.0.0 disponibile per il download

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

Firefox 3.5: finalmente è Final Release

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

Crack di una rete WPA

 

So che per molti è un argomento molto oold!! Ma proprio oggi mi è capitato di testare una rete di un cliente che voleva vedere se le WPA sono veramente sicure come sembrano. Effettivamente provando con backtrack ho dovuto lottare un pochino con i tool di cui non sono un grande esperto :P anzi…
Ma in fondo non è stato un lavoro buttato al vento, non tutte le WPA sono sicure e poi dipende dal momento in cui si fanno i tentativi, perchè c è bisogno di un client da “intercettare”.
Qui una guida!

Beccatevi questi video che ho trovato sul tubo:

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

PShutdown 3.5

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

Dal 2010 caricatore unico per cellulari

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

Disco allo stato solido SSD

 

Un SSD, detto impropriamente disco allo stato solido, è un dispositivo che probabilmente sostituirà fra 2-3 anni il tradizionale hard disc magnetico-meccanico. Le funzioni di un SSD sono quelle di memorizzare i dati in modo permanente (cioè se manca la corrente elettrica i dati non vengono persi).
I vantaggi di questa nuova tecnologia sono molti: velocità di accesso ai dati, eliminazione di problemi meccanici e dei rumori dovuti al movimento dei dischi, minor fragilità, funzionamento anche ad alta quota (non c’è più il foro per la pressione), riduzione del consumo di energia elettrica.

Un’interfaccia permette di adoperare gli SSD già ora come sostituti di dischi rigidi a rotazione.

Ma ci sono dei lati negativi che devono ancora essere ridotti o risolti: alto costo, sistemi operativi non ancora ottimizzati, perdita di velocità dopo molte cancellazioni.
L’ultimo difetto è particolarmente gravoso, sebbene siano migliori delle memorie flash, gli SSD soffrono ancora di questo problema.

I dischi SSD permettono di incrementare il numero di megabyte letti e scritti al secondo e consentono di migliorare le performance I/O di un server sul quali sono in esecuzione più macchine virtuali contemporaneamente.

Recensione di un SSD di OCZ Core Series da 120 GB

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

Rilasciata Debian Lenny 5.0.2

 

Il team di Debian ha annunciato ufficialmente il rilascio di Debian Lenny 5.0 Update 2.

Le migliorie apportate, oltre a vari fix riguardanti problemi di , interessano principalmente debian-installer:

  • Consentire l’installazione delle precedenti versioni stable (Debian 4.0 “etch”);
  • Miglioramenti grafici a livello di menu di rendering e front-end.

Naturalmente questo aggiornamento non costituisce una nuova versione di Debian GNU / 5,0, ma solo aggiornamenti dei pacchetti inclusi, che è possibile scaricare e installare utilizzando il repository ufficiale security.debian.org.

Link

Post del blog: PettiNix
—–
PettiNix ti consiglia anche di leggere The Brain Machine

Rilasciata Debian Lenny 5.0.2

Post correlati

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

giu
30

X Server 1.6.2 RC2 disponibile per il download

 

Popularity: 1% [?]



Puoi visualizzare il post originale qui.

top